FANDOM


Stai tornando a casa dopo una serata, passata con gli amici a ridere, scherzare e soprattutto bere. Si fa tardi, sono le 3 di notte e a fatica raggiungi la tua camera da letto cercando di non fare rumore perché i tuoi genitori dormono beati.

Ti fiondi a letto, ancora vestito, fregandotene di tutto.

Chiudi gli occhi per quelli che ti sembrano una manciata di secondi finché non ti senti quasi osservato. Apri gli occhi, noti che non c'è nessun rumore nell'aria, nemmeno in lontananza, tutto tace, tutto è immobile. Davanti a te scorgi una figura che, dopo una breve intuizioni, capisci essere Dio.


Al che, lui, con la sua possente voce esclama: "Voglio fare un gioco con te, anzi... direi una scommessa."


Tu, basito da tutto quello che sta accadendo e ancora stordito dall'alcol, stenti a credere a tutto ciò.


Al tuo silenzio, Dio prosegue: "Io ho fermato il tempo in questo istante; tutto è immobile. Dal momento in cui io schioccherò le dita tu dovrai sopravvivere per 100 secondi. In questi 100 secondi ogni essere vivente della terra verrà a conoscenza della tua esistenza e vorrà ucciderti. Il via puoi darlo quando vuoi tu, ma poiché il tempo è bloccato, non puoi interagire con nulla intorno a te, non puoi uscire dalla tua camera se la porta è chiusa, non puoi essere pronto dentro la tua macchina se non era aperta già precedentemente. Nulla di nulla, finché non mi darai il via. Allo scadere dei 100 secondi, io esaudirò un tuo qualsiasi desiderio, QUALSIASI, tranne quello di avere i miei stessi poteri."

Tu sei stordito, quasi spaventato, ma sai che devi farla questa cosa, ti immagini che al tuo via, i tuoi genitori si sveglieranno con un urlo disumano, con la voglia di ucciderti, ti immagini tuo padre con le mani che premono sulla tua gola. Se riesci ad uscire di casa, i vicini, i cani dei vicini, e chiunque tu conosca vorrà ucciderti. Mentre ti arrovelli il cervello su una possibile soluzione, Dio continua: "Dopo questi 100 secondi nessuno ricorderà nulla, le ferite verranno rimarginate, i morti resuscitati, e nessuno si ricorderà nulla di tutto questo.

Tutti, tranne te, che dovrai conviverci per sempre." Tu ragioni ancora una manciata di secondi... chiudi gli occhi... e con voce decisa esclami:"Via."


Th0KIHSQVT








Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.
Un ringraziamento alla Wiki tedesca per questa funzione.


NarrazioniModifica

"Vi propongo un Gioco..03:09

"Vi propongo un Gioco..." - Creepypasta - Stories

Narrazione di Horror Side - creepy stories

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale