FANDOM


Diamoci del tu, adesso ti racconterò una storia che ti piacerà sicuramente e ti calmerà un po'. Non mi piace la compagnia delle persone nervose. Ti piacciono questi guanti? Hanno una storia, sai? Appartenevano a mio nonno, li trovai da bambino in un cassettone in fondo ad un comò e fu l'unica cosa di cui mi appropriai quando lui morì. A me non interessavano molto i guanti in sé, all'inizio non li usai molto innanzitutto perché li trovavo piuttosto larghi, quindi scomodi, ma poi realizzai che effettivamente erano belli ed erano utili. Parecchio utili. Questi guanti sono fatti di pelle molto pregiata, è stata trattata freschissima quindi hanno mantenuto una morbidezza invidiabile, un'elasticità unica e sono impermeabilizzati con metodi naturali. È stata usata la propoli per renderli così. L'interno non è foderato, un'ottima scelta debbo dire, il contatto con la fibrosità della pelle è molto emozionante quando li si indossa per la prima volta. Il dettaglio più particolare è che fu proprio mio nonno a confezionarli ma non era un pellettiere, si divertiva a creare oggetti del genere. È una tradizione di famiglia che ho ereditato ben volentieri. Adesso però mi serve un po' di calma, sta fermo. Devo essere preciso.

Guanti-in-pelle
Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.


NarrazioniModifica

UNA QUESTIONE DI PRECISIONE Creepypasta ITA

UNA QUESTIONE DI PRECISIONE Creepypasta ITA

Narrazione di BloodyMadRabbit

Questione di precisione - Creepypasta ITA

Questione di precisione - Creepypasta ITA

Narrazione a cura di SpookySauce