FANDOM


Pensa al posto più solitario che tu riesca a immaginare.

Il più isolato e silenzioso che tu conosca: ad esempio, una cella senza finestre; sporca.

Una stanza perennemente buia e chiusa, l'incubo dei claustrofobici.


Immagina di spendere l'eternità in quel posto. Terrificante, vero?

Un'intera vita da solo e senza poter comunicare con nessuno. Solo con i tuoi fantasmi.


È uno scenario spaventoso, vero?

Beh, dopo la tua morte...

Non sarà solo uno scenario.



Cella









Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.