FANDOM



SCP - 301Modifica

Elemento#: SCP-301

Classe dell'Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-301 deve essere tenuto in un bunker elettromagneticamente sigillato, sepolto sotto almeno dieci metri di terra per celare la sua posizione. Nel bunker devono essere sempre presenti non meno di quattro membri del personale di sicurezza di Livello 3, al fine di proteggere il sito e mantenere le misure di sicurezza automatiche. Il perimetro del bunker deve essere circondato con una recinzione con avvertimenti ufficiali per scoraggiare gli intrusi. Data la posizione remota di SCP-301, non è richiesta alcuna procedura di sicurezza supplementare.

Durante le sperimentazioni, tutto lo staff di ricerca e le attrezzature devono mantenere una distanza minima di almeno tre metri dai confini di SCP-301.

In caso di una violazione di contenimento, il personale in loco con l'opportuno nulla osta di sicurezza è autorizzato ad attuare il protocollo d'emergenza C-301. Tutti i possibili ingressi al bunker si sigilleranno automaticamente e rimarranno così a tempo indeterminato. Il protocollo d'emergenza C-301 può essere revocato solo da un comando di livello O5.

Descrizione: SCP-301 è una regione anomala, avente un diametro di circa tre metri, localizzata nel cuore del Parco Nazionale di ██████████. Ogniqualvolta della materia fisica entra in SCP-301, essa cessa temporaneamente di esistere. Dopo un ritardo di lunghezza variabile, la materia che era entrata in SCP-301 riapparirà in un altro luogo. La durata di questo ritardo è variabile: quella minima è di ██ secondi, mentre quella massima è di ███ minuti. L'esatta destinazione sembra essere un punto di vertice casuale su una griglia geodetica sovrapposta alla superficie della Terra. Ogni tappa di questo schema è lungo approssimativamente 20 km, risultando in ██████ possibili punti di destinazione.

Il modello prevalente del funzionamento di SCP-301 è che il teletrasporto avviene accedendo a una coincidente regione interspaziale che giace su un quadro di riferimento collegato al centro della Terra. SCP-301 è invisibile ad occhio nudo, ma è rilevabile attraverso altri spettri. SCP-301 emette inoltre passivamente energia elettromagnetica. Mentre non è dannosa per organismi viventi, essa interferisce con dispositivi elettronici non propriamente schermati, e potrebbe spiegare perché la fauna autoctona non si avventura vicino a SCP-301.

Mediante sperimentazioni, è stato scoperto che SCP-301 può ospitare qualsiasi tipo di materia fisica che raggiunga determinate dimensioni. L'oggetto con la massima dimensione che SCP-301 può ospitare non può essere più largo del suo diametro. C'è anche un limite minimo, anche se si basa sulla densità piuttosto che sulle dimensioni. Attualmente, gran parte dei gas e tutto ciò che si trova a un livello molecolare non sono affetti da SCP-301.

Per ulteriori dettagli, consultare i log degli esperimenti.

SCP-301 è stato scoperto quando si verificò un picco di sparizioni di turisti ed escursionisti nel Parco Nazionale di ██████████, e solo alcuni di essi sono stati riscoperti lontano dal luogo di sparizione. La Fondazione non ha agito fino a quando ha ricevuto segnalazioni su uno degli escursionisti dispersi, ritrovato a ████, Francia, e un altro vicino a ███████, nel Nuovo Galles del Sud, Australia.

Successive interviste con questi individui hanno prodotto descrizioni incoerenti sull'evento, anche dopo l'uso di ████████████████. Il soggetto 301-a-1 (recuperato a ████, Francia) ha descritto il trasferimento come una sensazione di galleggiamento, con un lieve slancio in avanti, accompagnato dal “suono di migliaia di enormi campane” e “da un odore tipo cane bagnato e legna che brucia”, ma senza ulteriori componenti sensoriali. Tuttavia, il soggetto 301-a-2 (recuperato vicino ███████, nel Nuovo Galles del Sud, Australia) descrive l'evento come una sensazione di galleggiamento senza sensazioni di movimento in avanti, ma includendo un “sapore di salato” e una “sensazione di formicolio, come un piede addormentato” su tutto il corpo, vedendo “cose filanti” che circondano il soggetto. Ad entrambi i soggetti sono stati somministrati amnesici di Classe A e sono stati rilasciati. Vedere il Documento 301-0184678- per una completa trascrizione delle interviste.

Durante la ricerca per l'anomalia al Parco Nazionale di ██████████, gli agenti █████ e ████ sono accidentalmente entrati in SCP-301. Sono scomparsi per approssimativamente ██ minuti, fino a quando il segnale dei loro trasmettitori di localizzazione d'emergenza è stato recuperato rispettivamento a ████ km e a ██ km dalla loro ultima posizione registrata. Il corpo dell'agente █████ è stato recuperato da una squadra di recupero in acque profonde 43 km a sud-est di ████████, India. L'agente ████ è stato recuperato vicino ████████, Angola, sofferente per l'esposizione, malaria e dissenteria amebica. Il personale della Fondazione è stato in grado di interrogare l'agente ████ prima che morisse. L'agente ████ ha descritto l'esperienza del teletrasporto come essere “spazzato via da una forte corrente” che “puzzava di merda”. Ha anche affermato di aver ”visto delle fiamme“, di aver udito ”sabbia che cadeva“ e di aver sentito un sapore di “zucchero, poi di sporcizia” in un ciclo continuo. L'agente ████ è morto due giorni dopo.

Sulla base della testimonianza dell'agente, SCP-301 è localizzato in una tratta d'escursionismo utilizzata regolarmente. La Fondazione ha deviato la tratta e costruito l'attuale struttura contenente SCP-301.

Dalle informazioni raccolte dai soggetti 301-a-1 e 301-a-2 e dall'agente ████, sembra che la regione interspaziale accessibile entrando in SCP-301 viene percepita in maniera differente da ogni soggetto. Questa esperienza può manifestarsi come una grossa varietà di fenomeni sensoriali, incluse sensazioni tattili, gustative, olfattive, visive, uditive e cinetiche. Vengono raccomandate sperimentazioni con personale di Classe D per studiare ulteriormente questo aspetto di SCP-301. Una selezione di analisi post-sperimentazione sono raccolte nel log dell'esperimento 301C.

Log dell'Esperimento 301A

Usando l'esplorazione a distanza insieme alla sperimentazione dal vivo, siamo riusciti a tracciare gran parte della rete geodetica seguita dal teletrasporto di SCP-301. Mentre ciò ha portato alla scoperta di un gran numero di siti che richiedono un monitoraggio da parte della Fondazione, molti di questi siti sono in località che rendono il loro monitoraggio una questione spinosa (decine di questi punti di uscita sono nel bel mezzo dell'oceano). - Dr. ████

Log dell'Esperimento 301B Dopo aver aumentato le dimensioni del materiale dei test, abbiamo finalmente scoperto che SCP-301 non può accomodare oggetti più grandi di sé. Se un pezzo di materia che eccede il diametro di tre metri di SCP-301 viene posizionato al suo interno, non ci sarà nessun effetto. Ciò servirà per futuri protocolli di contenimento. C'è anche un limite minimo per quello che SCP-301 può accomodare. Abbiamo riempito la camera di contenimento con dei gas facilmente rilevabili, oltre a bombardare SCP-301 con particelle radioattive. Tuttavia, non ci sono prove che una di queste sostanze sia stata trasportata con successo. L'ipotesi prevalente è che il limite minimo di SCP-301 si basa sulla densità, piuttosto che sulle dimensioni: i solidi e i liquidi sono affetti mentre i gas e le singole molecole non lo sono. - Dr. ████

Log dell'Esperimento 301C

Le voci includono il numero identificativo del soggetto, il punto d'uscita e la durata del viaggio, seguiti da una lista delle principali sensazioni provate. Prego notare, che per fini di recupero tutti i soggetti erano equipaggiati con trasmettitori di localizzazione d'emergenza che riportano le coordinate GPS del soggetto a un satellite della Fondazione ogni 15 secondi da un qualunque punto della Terra.

Soggetto: D-05738

Punto d'uscita: ██████, Iowa, Stati Uniti d'America

Durata: ███ min


Cinetico: Nessuno

Visivo: Nessuno

Uditivo: Nessuno

Olfattivo: Nessuno

Tattile: Sensazione
di tentacoli viscidi che si muovono sul corpo del soggetto.

Gustativo: Nessuno

Note aggiuntive: Nessuno



Soggetto: D-09983

Punto d'uscita: ██████████, Cina

Durata: ██ min


Cinetico: Sensazione di galleggiamento, come in sospensione su di un liquido.

Visivo: Un ambiente liquido rosso trasparente; il soggetto riporta molti oggetti 
simili a globuli rossi dai 3 ai 50 cm di diametro. Il soggetto riferisce anche di 
vedere un'ombra muoversi in lontananza.

Uditivo: Nessuno

Olfattivo: Nessuno

Tattile: Nessuno

Gustativo: Gusto ramato.

Note aggiuntive: Il soggetto riferisce di una sensazione di imminente affogamento 
durante il trasferimento.



Soggetto: D-25684

Punto d'uscita: ████████████, Messico

Durata: ███ secondi


Cinetico: Sensazione di “volo” rapido.

Visivo: Il soggetto riporta di vedere il terreno che avrebbero normalmente percorso 
raggiungere il punto finale del processo di teletrasporto; riferisce anche di 
non essere stato in grado di vedere il proprio corpo. Vedi sotto.

Uditivo: Vento impetuoso.

Olfattivo: Pane fresco.

Tattile: Nessuno

Gustativo: Nessuno

Note aggiuntive: Il soggetto riferisce di aver anche visto una varietà di organismi 
semi-trasparenti durante il transito. Queste creature [DATI CANCELLATI].


Soggetto: D-56001

Punto d'uscita: ██████████, Germania

Durata: █ minuto


Cinetico: Nessuno

Visivo: Nessuno

Uditivo: Nessuno

Olfattivo: Nessuno

Tattile: Nessuno

Gustativo: Nessuno

Note aggiuntive: Il soggetto recuperato manifesta una forte schizofrenia intervallata 
da lunghi periodi di catatonia. Questa è la prima volta che l'esposizione a SCP-301 
ha condotto a un tale livello di trauma mentale.


Soggetto: D-56187

Punto d'uscita: Vicino ████████, Brasile

Durata: ██ secondi


Cinetico: Gentile movimento in avanti.

Visivo: Sconosciuto; il soggetto viene reso cieco e non può ricordare nessuno 
stimolo visivo durante la permanenza in SCP-301.

Uditivo: Nessuno

Olfattivo: Nessuno

Tattile: Punti freddi in movimento sul braccio sinistro.

Gustativo: Nessuno

Note aggiuntive: Primo caso di esposizione a SCP-301 che provoca un cambiamento 
fisico nel soggetto.


Soggetto: D-58092

Punto d'uscita: Vicino ██████, Laos

Durata: ██ min


Cinetico: Caduta libera.

Visivo: Nessuno

Uditivo: Una scala multi tonale in ripetizione; lo staff della Fondazione sta 
attualmente tentando di ricreare questa scala.

Olfattivo: Acido acetico (aceto).

Tattile: Nessuno

Gustativo: Nessuno

Note aggiuntive: Attraverso i sensori viene riportato un ritardo di ██ secondi fra 
l'entrata del soggetto in SCP-301 e la sua ricomparsa a destinazione; D-58092 insiste 
di essere stata in SCP-301 per "diversi giorni". La possibilità di un effetto di 
dilatazione temporale deve essere posta sotto esame.



Soggetto: D-60014

Punto d'uscita: Vicino ███████, Canada

Durata: ██ secondi


Cinetico: Sensazione di “volo”; descritto come “stranamente lento”.

Visivo: Il soggetto riporta di aver visto un numero imprecisato di ingranaggi 
ad incastro.

Uditivo: Ingranaggi in movimento.

Olfattivo: Olio per auto.

Tattile: Nessuno

Gustativo: Nessuno

Note aggiuntive: Al ritorno, il soggetto ha manifestato un insolito fascino per i 
macchinari. Tre giorni dopo il soggetto D-60014 ha iniziato a chiedere al personale 
riguardo alcuni SCP meccanici, inclusi SCP-███, SCP-███, SCP-███ e SCP-███, mostrando 
di conoscere cose che solamente lo staff di Livello 4 o superiore potrebbe sapere. 
Il soggetto è stato interrogato ed eliminato 15 giorni prima del previsto.


Soggetto: D-60445

Punto d'uscita: Vicino ██████████████, Siberia, Russia

Durata: ██ min


Cinetico: Sconosciuto

Visivo: Sconosciuto

Uditivo: Sconosciuto

Olfattivo: Sconosciuto

Tattile: Sconosciuto

Gustativo: Sconosciuto

Note aggiuntive: Il soggetto è stato ritrovato diviso in due lungo il piano coronale. 
Cause sconosciute.



Soggetto: D-61429

Punto d'uscita: Vicino █████, Florida, Stati Uniti d'America

Durata: ██ minuti


Cinetico: Galleggiamento

Visivo: Una luce bianca, abbastanza intensa da causare dolore.

Uditivo: Voci urlanti, “come se tutte le persone del mondo mi stessero gridando contro 
contemporaneamente”. Non è stato possibile distinguere nessuna singola parola.

Olfattivo: Nessuno

Tattile: Dolore su tutto il corpo, descritto come “aghi roventi che mi punzecchiavano 
dappertutto”.

Gustativo: Nessuno

Note aggiuntive: Il soggetto riferisce di essere stato “guardato” e “giudicato” 
da entità sconosciute.



Soggetto: D-62225

Punto d'uscita: Vicino █████, Niger

Durata: ███ minuti


Cinetico: Sconosciuto

Visivo: Sconosciuto

Uditivo: Sconosciuto

Olfattivo: Sconosciuto

Tattile: Sconosciuto

Gustativo: Sconosciuto

Note aggiuntive: Diverse forme di vita del tipo descritto da D-25684 appaiono 
insieme al soggetto. Il soggetto viene ucciso e le forme di vita [DATI CANCELLATI]. 
L'area viene sterilizzata.

SCP - 302Modifica

Elemento#: SCP-302

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-302 deve essere tenuto nel Sito [REDATTO], sotto protocollo Safe-3. L'artefatto deve essere sempre maneggiato con guanti e le massime precauzioni devono essere prese per assicurare che esso non entri in contatto cutaneo con personale non autorizzato. Qualsiasi membro del personale non programmato per test che inizia a manifestare i segni degli effetti di SCP-302 può richiedere di essere eliminato. Tutti i soggetti afflitti da SCP-302 devono essere eliminati dopo non più di otto (8) giorni a causa di [DATI CANCELLATI].

Descrizione: SCP-302 è una piccola scultura di latta con una finitura in bronzo/patina raffigurante due formiche che trasportano una foglia. Ogni volta che un essere umano entra in contatto cutaneo diretto con l'artefatto, si ritroverà invariabilmente una piccola e relativamente innocua formica addosso entro due (2) ore. Questa formica può appartenere a qualsiasi delle differenti specie di formiche, e la sua comparsa raramente è motivo di allarme. È da notare che in tutti i casi registrati i soggetti hanno sempre distintamente notato la prima formica e ricordano assolutamente di averla vista.

Successivamente, un numero esponenzialmente crescente di formiche apparirà sul soggetto. Per tutto il giorno il numero di formiche che compare sembra rientrare fra 3x e 5x, dove "x" è il numero di giorni trascorsi dal contatto iniziale con SCP-302. Col passare del tempo le formiche non solo aumenteranno in numero, ma varieranno in specie. Le specie più piccole e poco dannose appariranno all'inizio, per poi passare a specie più grandi o specie con pungiglioni e morsi più dolorosi.

Le formiche sembrano uscire fuori dal più vicino spazio inosservato; ciò include da sotto i vestiti, oggetti vicini o, se senza alternative, dagli orifizi del corpo. Le formiche sembrano singolarmente preoccupate a esplorare o attaccare l'individuo affetto e non si fermeranno finché esse stesse o il soggetto saranno deceduti.

Addendum 302-01: Il soggetto del log del Test 2 era un singolo membro del personale di Classe D. Al soggetto venne detto di stare partecipando a "uno studio per testare come una settimana di relax può influire sulle prestazioni del personale di Classe D", e venne tenuto in una "camera per il relax" con attrezzature da ginnastica, vari libri e riviste e una televisione a colori. Il soggetto è stato esposto a SCP-302 a sua insaputa.

«Log del Test 2»

Giorno 1 e 2

Il soggetto trascorre il suo tempo in attività piacevoli. Esprime grande 
soddisfazione e non segnala nulla di straordinario.


Giorno 3

Il soggetto riferisce di un piccolo problema di formiche e ammette che è probabilmente 
colpa sua per aver lasciato cadere delle briciole sul divano e sul tappeto. Il 
soggetto ammette di aver notato una formica due giorni prima, ma non ha pensato 
che fosse qualcosa degna di nota. Il soggetto riporta comunque grande soddisfazione e 
richiede una bomboletta di insetticida.


Giorno 4

Il soggetto riporta che il problema delle formiche persiste nonostante i suoi sforzi 
migliori nell'utilizzare l'insetticida; le formiche inoltre sono diventate più 
numerose e occasionalmente dolorose. Il soggetto riferisce che le formiche sembrano 
più grandi e differenti rispetto a quelle che ha visto il giorno precedente. I 
soggetto riporta ancora una relativa felicità con l'esperimento.


Giorno 5

Il soggetto riferisce grande fastidio e un aumento del dolore in quanto le formiche 
gli sono ormai quasi sempre addosso. Le formiche sembrano essere nuovamente 
cambiate, diventando più aggressive e agitate. A questo punto il soggetto sospetta 
chiaramente che la natura delle formiche non sia normale.


Giorno 6

Il soggetto prova grande dolore. Mediamente cinque (5) formiche a testa verde 
tropicali (Rhytidoponera metallica) sono viste apparire ogni minuto sul soggetto 
durante il giorno. Il soggetto diventa aggressivo a causa del dolore e richiede di 
essere fatto uscire dalla camera. Il pretesto per l'esperimento è venuto meno e il 
soggetto viene trattenuto e trattato medicalmente.


Giorno 7

Il soggetto prova grande dolore. Una media di venticinque (25) formiche di fuoco 
(Solenopsis solenopsidis) sono viste apparire ogni minuto sul soggetto. Il soggetto 
richiede una continua rimozione delle formiche.


Giorno 8

Soggetto pesantemente medicato e incosciente per gran parte del giorno. Una media 
di 140 formiche proiettile (Paraponera clavata) compaiono sul soggetto ogni minuto. 
Rimozione rapida delle formiche e medicinali anti-infiammatori sono necessari.


Giorno 9

[DATI CANCELLATI]. Il soggetto viene eliminato e l'esperimento concluso.


SCP - 303Modifica

SCP-303.jpg

SCP-303 accovacciato dietro una porta-finestra.

Elemento#: SCP-303

Classe dell'Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: Considerato che SCP-303 non sembra essersi mai manifestato al di fuori dei confini del Sito ██, l'intera area del Sito ██ è attualmente considerata l'area di contenimento di SCP-303. Tutte le stanze devono essere modificate dove possibile in modo da avere due entrate separate da una distanza di 10 m. I membri del personale devono essere uniformemente distribuiti in tutta la struttura, equipaggiati con radio o interfono, così che gli incontri possano essere velocemente risolti. I membri del personale che hanno un incontro con SCP-303 devono essere sottoposti a una valutazione psichiatrica immediata.

Tutti gli oggetti SCP alloggiati presso il Sito ██ prima del 04/06/2010 devono essere trasferiti al Sito ██-B, uno alla volta. Ogni oggetto sarà trasferito nuovamente al Sito ██-A una volta che sarà possibile verificare che SCP-303 non è migrato dal Sito ██ con esso. Sia che SCP-303 sia migrato al Sito ██-B o che sia rimasto al Sito ██, una volta che tutti gli oggetti SCP in questione saranno stati trasferiti al Sito ██-A le procedure di contenimento saranno aggiornate, ove opportuno.

Descrizione: I testimoni descrivono SCP-303 come una figura umanoide nuda, asessuata ed emaciata, con la pelle di colore bruno-rossastro. Al posto delle normali caratteristiche facciali, la sua testa è dominata da una bocca estremamente larga, con una serie di denti umani sovradimensionati. Emette in continuazione un suono sibilante, abbastanza forte da poter essere sentito dall'altra parte della maggior parte delle porte solide. Tutti gli individui che hanno incontrato SCP-303 sono pienamente in grado di descriverlo, inclusi gli individui che non hanno fisicamente visto alcuna parte di esso.

SCP-303 si materializzerà periodicamente dietro una qualsiasi porta chiusa, portello o barriera d'ingresso davanti a un osservatore senziente, scelto attraverso mezzi sconosciuti. SCP-303 rimarrà quindi dietro la porta per un periodo di tempo indeterminato. Qualsiasi individuo che tenterà di aprire la porta o la barriera proverà un'intensa e paralizzante paura, che perdura fino a quando SCP-303 si smaterializza (sia di sua volontà sia onde evitare di essere direttamente visto da un altro osservatore). La fonte di questa paura non è chiara, ma sembra essere simile in natura all'aracnofobia e alla ofidiofobia, originandosi a un livello genetico pre-conscio. Analisi [DATI CANCELLATI] indicano infatti che SCP-303 non induce paura di proposito negli individui affetti.

SCP-303 non si lascia osservare direttamente da nessuno e non ha mai permesso a nessun individuo di vedere più del 10% della sua forma. Quando la porta o la barriera d'ingresso è parzialmente o del tutto trasparente, SCP-303 si materializzerà orientato in modo da lasciare il 10% o meno del suo corpo visibile, o causerà un effetto di nebbia o brina sulla superficie trasparente per ottenere lo stesso effetto. Se SCP-303 viene avvicinato da una direzione in cui non vi è un oggetto solido o una porta ad ostacolare il campo visivo, si smaterializzerà prima che venga effettuato un contatto visivo diretto.

Qualsiasi dispositivo meccanico o elettronico che incontra SCP-303 viene temporaneamente disabilitato. SCP-303 non ha fatto alcun tentativo registrato di comunicare fisicamente o verbalmente.

Come SCP-303 sia arrivato al Sito ██ non è attualmente noto. La prima apparizione registrata di SCP-303 è datata 01/03/2010. Si sospetta che SCP-303 sia stato trasferito inavvertitamente insieme a un altro SCP in loco o venga manifestato da esso. Tutti gli oggetti SCP nel Sito ██ stanno venendo di conseguenza riesaminati.

Log dell'Incidente 303-A

Incidente 303-1: L'agente ████████ era nella doccia nel suo alloggio privato, quando si è accorta che SCP-303 si trovava dall'altra parte della tenda della doccia, sibilando rumorosamente. Sorpresa dalla scoperta ha colpito accidentalmente la tenda, spingendola verso l'esterno. La tenda ha parzialmente avvolto SCP-303, rivelando che si trovava a meno di 0.5 m dalla tenda, in posizione eretta e di fronte alla doccia. L'agente ████████ riferisce di aver trascorso approssimativamente le successive 3 ore a piangere silenziosamente nella doccia per non disturbare SCP-303. L'agente ████████ ha riferito che il suono sibilante s'interruppe d'improvviso, e fu in grado di uscire dalla doccia.

Incidente 303-3: L'agente █████ ha incontrato SCP-303 all'interno della sala pausa del Sito ██, situata al secondo piano. Stava cercando di prendere della panna per caffè da un armadietto, quando ha udito un forte suono sibilante provenire dall'armadietto ed è stato sopraffatto da un'incontenibile paura. L'agente █████ ha poi riportato che SCP-303 era rannicchiato nell'armadietto in posizione fetale. L'agente █████ ha affermato di essere sicuro di questa informazione nonostante non sia riuscito ad aprire lo sportello. Più tardi, quando l'armadietto è stato esaminato, un contenitore di panna per caffè in polvere era assente.

Nota: Questo è il primo caso documentato della rimozione di un oggetto dalla scena da parte di SCP-303.

Incidente 303-6: Il Dr. █████ è stato trovato morto per disidratazione in un ripostiglio al secondo piano. Si stima che il Dr. █████ abbia trascorso cinque giorni nel ripostiglio prima di venire scoperto. Una camera di decompressione 4 m x 4 m separava il magazzino dal corridoio adiacente. SCP-303 ha occupato la camera di decompressione per tutta la durata dell'isolamento del Dr. █████ nel ripostiglio, non consentendo l'ingresso in ambedue le direzioni e rendendo impossibile per il Dr. █████ uscire.

Test Log 303-A

Un team composto dal Dr. ████████, il ricercatore ████████, 4 membri del personale di sicurezza e 4 membri del personale di Classe D è stato assegnato per essere dispiegato in caso di una materializzazione di SCP-303 per poter eseguire un test sul posto. Questi log hanno avuto luogo alla porta della stanza ███ dal corridoio del primo piano. SCP-303 venne segnalato trovarsi dentro la stanza ███.

Test 303-1: A un (1) membro maschile del personale di Classe D, D-303-1, venne ordinato di aprire la porta e minacciato che sarebbe stato trasferito da SCP-███ se si fosse rifiutato. D-303-1 si è rifiutato, citando estrema paura.

Test 303-2: A un (1) membro maschile del personale di Classe D, D-303-1, venne ordinato di aprire la porta e minacciato che sarebbe stato eliminato sul posto se si fosse rifiutato. D-303-1 si è rifiutato, affermando che se dovesse farlo SCP-303 [DATI CANCELLATI]. D-303-1 è stato eliminato sul posto.

Test 303-3: A un (1) membro femminile del personale di Classe D, D-303-2, che aveva assistito all'eliminazione di D-303-1, venne ordinato di aprire la porta e minacciata che sarebbe stato eliminata sul posto se si fosse rifiutata. D-303-2 si rifiutò, affermando che se avesse aperto la porta SCP-303 [DATI CANCELLATI]. Il ricercatore ████████ fu visibilmente scosso da questa affermazione. D-303-2 non è stata eliminata.

Test 303-4: A un (1) membro femminile del personale di Classe D, D-303-2, venne ordinato di aprire la porta. A un (1) membro maschile del personale di Classe D, D-303-3, venne dato un (1) coltello da combattimento dal personale di sicurezza e gli venne ordinato di [DATI CANCELLATI] fino a che D-303-2 avesse aperto la porta. Dopo 2 ore di [DATI CANCELLATI] D-303-2 è morta per dissanguamento. D-303-2 non ha fatto alcun tentativo di aprire la porta.

Addendum - 01/05/2010: SCP-303 sembra aver permanentemente occupato il magazzino del secondo piano. Finora ha impedito a chiunque del personale di entrare nella stanza dal 05/04/2010. Abbandona la stanza periodicamente per acquisire proprietà della Fondazione, che viene poi spostata nel magazzino. Ad oggi, il seguente elenco descrive tutti gli oggetti non classificati presi da SCP-303:

  • Un (1) criotubo █████
  • Tre (3) set di attrezzature chirurgiche █████ ███ █████████████
  • Due (2) cadaveri di membri del personale di Classe D
  • Un (1) generatore alimentato a benzina
  • Varie sostanze chimiche, tra cui grandi quantità di triptofano, fenilalanina, █████████ e tirosina
  • Un (1) contenitore di panna per caffè in polvere

Oltre a questo, un certo numero di materiali classificati è stato prelevato da SCP-303. Il personale sta ancora tentando di determinare quali scopi specifici potrebbe avere SCP-303.

SCP - 304Modifica

Elemento #: SCP-304

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: L'esistenza di SCP-304 è attualmente mascherata da costanti trasmissioni della sonda spaziale ███████. Questa trasmissione mascherata è codificata in modo da impedire la decifrazione di SCP-304 da parte di personale non facente parte della Fondazione. Questa trasmissione è in aggiunta alle comunicazioni pubbliche della sonda con la Terra e le sue operazioni scientifiche convenzionali eseguite dalla NASA. La ███████ e la sua sostituzione attualmente inattiva sono in una rotta che li terrà permanentemente fra la Terra e la fonte stimata di SCP-304. Nel caso la sonda dovesse presentare problemi, la/le sua/sue sostituzione/sostituzioni inizieranno immediatamente a trasmettere alla stessa frequenza e ad assumere tutte le comunicazioni pubbliche come se fosse la sonda originale.

Descrizione: SCP-304 è un segnale radio con una frequenza di ██████ GHz che trasmette una lista di nomi e i loro titoli associati fin dalla sua scoperta nel 196█. I dati all'interno sono una lista di leader mondiali, i quali sembrano essere in ordine cronologico. Il segnale inizia in codice Morse con “Re Guglielmo IV” e procede con una lista di monarchi inglesi, presidenti americani e altri capi di Stato. Il formato di SCP-304 cambia dal codice Morse all'ASCII una volta raggiunto il “Presidente Lyndon B. Johnson”. SCP-304 elenca un totale di 63 persone con il titolo di “Presidente”, così come [DATI CANCELLATI] titolo O5. Il segnale cambia quindi dall'ASCII a un formato ancora non decifrato, elencando altri 7 nomi. Dopo il settimo nome indecifrato, SCP-304 eseguirà una pausa di 12 secondi e ricomincerà daccapo. Il motivo della brusca conclusione della lista è sconosciuto.

Nota: I dati contenuti in SCP-304 sono riservati al personale O5 e superiore. Il personale autorizzato conferma che la lista di presidenti americani e cinesi si è rivelata fino ad oggi accurata. I dati che potrebbero o no identificare personale della Fondazione non verranno discussi in questo documento. SCP-304 è stato determinato provenire dalla direzione di [DATI CANCELLATI]. Tuttavia, l'origine di SCP-304 non è nota, così come per quanto tempo sia esistito prima di essere scoperto.

SCP - 305Modifica

Elemento#: SCP-305

Classe dell'Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-305 è attualmente immobile. Il Sito 305 è stato costruito attorno alla sua attuale posizione, un canyon boscoso vicino [REDATTO]; al suo interno sono presenti sette (7) membri del personale che hanno avuto precedenti esperienze con SCP-305 e si sono dimostrati resistenti ai suoi effetti. La restante parte dell'equipaggio della stazione deve effettuare cambi a rotazione su base settimanale. L'effetto di SCP-305 s'indebolisce se i soggetti umani ne sono esposti per estesi periodi di tempo; di conseguenza, un soggetto resistente deve essere esposto ad esso per almeno tre (3) ore al giorno.

Gli effetti di SCP-305 sono notevolmente amplificati in individui con sensi di colpa (in particolare riguardo a crimini) o sono mentalmente instabili. Pertanto, nel Sito 305 sono presenti esclusivamente ricercatori non di Classe D e agenti che sono stati esaminati per precedenti penali o instabilità mentale. Qualsiasi membro del personale che inizia a udire complimenti sussurrati deve essere immediatamente trasferito. Se i sintomi persistono, una lobotomia frontale [DATI CANCELLATI].

L'effettiva camera di contenimento di SCP-305 è costruita con materiali standard ed è separata dal resto della stazione da cinque (5) metri di “zona cuscinetto”, in modo da proteggere il personale normale dagli effetti peggiori di SCP-305.

Il Sito 305 trasmette un costante segnale di “status normale” al Sito 19. Se il Sito 305 viene compromesso durante una violazione di contenimento, la trasmissione del segnale cesserà e un team di contenimento pesantemente armato verrà inviato alla sua posizione.

Le istanze di SCP-305-1 sono estremamente pericolose e devono essere eliminate a vista, senza tentare un contenimento.

Al ██/██/200█ tutti i tentativi di estrarre campioni da SCP-305 per fini di studio sono vietati.(Vedere Addendum 305-1).

Descrizione: SCP-305 è una formazione rocciosa dalla forma e dalle dimensioni approssimative a quelle umane. Riprese a distanza di SCP-305 mostrano che esso rimane fermo per tutto il tempo, anche quando interagisce con soggetti umani.

Quando visto da un osservatore senziente, SCP-305 sembra essere un umanoide animato dal sesso indeterminato. Questa manifestazione è composta da roccia crepata simile alla forma fisica di SCP-305, e mentre essa è priva di volto, i soggetti riferiscono che le crepe sulla superficie di SCP-305 inizino a somigliare a labbra e orecchie umane quando si muove.

Soggetti umani che eseguono un contatto visivo con questa manifestazione odono delle voci “sussurranti”, anche se le attrezzature di registrazione nell'area non percepiscono nulla e il fenomeno viene osservato anche in soggetti che sono sordi dalla nascita. SCP-305 tenterà inizialmente di ingraziarsi il soggetto sussurrandogli dei complimenti. Durante questa fase il soggetto prova sentimenti di amicizia e fiducia nei confronti di SCP-305. Queste sensazioni sembrano sconnesse dall'effettivo contenuto dei “complimenti”, che spaziano dal “neutrale” al nonsense e all'inquietante. Una breve lista dei complimenti riferiti include:

  • “Hai delle belle orbite”.
  • “[REDATTO] ognuna delle tue dita”.
  • “Il tuo collo sembra insolitamente flessibile”.

Nella seconda fase il soggetto inizia a sentire molte voci provenire da SCP-305. A questo punto i sussurri diventano critici e tentano di insultare il soggetto o di minarne l'autostima, specialmente prendendosi gioco dei suoi sensi di colpa. Così come i complimenti, questi insulti hanno poco senso quando detti, ma hanno un grave effetto psicologico, spingendo il soggetto al suicidio prima della fase finale nel 20% dei casi. Se il soggetto viene allontanato da SCP-305 durante la seconda fase, egli avrà delle allucinazioni, credendo che questi insulti provengono dalle crepe a forma di bocca che sembrano formarsi per terra, sulle pareti e sul soffitto.

Nella terza e ultima fase, le voci smetteranno di colpo. Dalle 2 alle 10 ore dalla cessazione delle allucinazioni la manifestazione umanoide di SCP-305 apparirà e ucciderà il soggetto. Le cause della morte sono varie ma includono infarto cardiaco, spasmo muscolare che conduce a una recisione della colonna vertebrale, paralisi del diaframma e [REDATTO].

Un soggetto che muore per una qualsiasi causa dopo l'inizio della seconda fase [DATI CANCELLATI] seguito dalla comparsa di un'istanza di SCP-305-1 dal cadavere. SCP-305-1 sono degli umanoidi leggermente più piccoli di SCP-305. Al contrario di SCP-305, SCP-305-1 sembrano essere composti di una sostanza bianca, dura e liscia, e sia le labbra che le bocche sulla loro superficie sono estremamente realistiche. SCP-305-1 hanno le stesse abilità di SCP-305, e nonostante vengano creati entro un brevissimo raggio di 2 metri, questo raggio cresce esponenzialmente col tempo. SCP-305-1 si muovono a una velocità di 30 km/h e sembrano essere naturalmente attratti verso la più vicina area con la maggiore densità di popolazione, presumibilmente nel tentativo di propagarsi ulteriormente. SCP-305-1 sono altamente resistenti ai proiettili e alle armi da taglio; le squadre d'eliminazione devono essere equipaggiate con armi pesanti ed esplosivi.

Nei soggetti che sono entrati nella seconda fase la manifestazione di SCP-305-1 può essere evitata solamente rimuovendo l'80% [DATI CANCELLATI].

Addendum 305-1:

Il ██/██/200█ il personale della Fondazione ha utilizzato un dispositivo comandato a distanza per estrarre un campione della struttura rocciosa di SCP-305. SCP-305 ha iniziato a emettere un forte rumore di sfregamento e a ringhiare. Le crepe esistenti nella formazione rocciosa si sono approfondite e se ne sono formate di nuove nelle vicinanze del campione di roccia rimosso. SCP-305 ha poi mosso le sue "braccia" leggermente verso l'alto e ha fatto scivolare un piede di circa dieci centimetri sul terreno, come se dovesse eseguire un passo, spargendo frammenti di roccia prima di ritornare al suo stato stazionario. A seguito di questo evento, il raggio di influenza psichica di SCP-305 si è triplicato, risultando in diversi [DATI CANCELLATI]. I campioni si sono rivelati della normale roccia sedimentaria, coerente con l'area circostante.

A seguito di scansioni a raggi X della formazione è stata scoperta la presenza di [REDATTO], il che suggerisce che la "formazione rocciosa" potrebbe in verità essere un'istanza imprigionata di [DATI CANCELLATI].

Richiesta di aggiornamento a Keter effettuata, in attesa di conferma.

SCP - 306Modifica

SCP-306.jpg

Un'istanza di SCP-306-1, ex Dr. Stan ████.

Elemento#: SCP-306

Classe dell'Oggetto: Keter

Procedure Speciali di Contenimento: Campioni congelati di SCP-306 sono conservati al Sito 101 di Bio-Ricerca. Le ricerche su SCP-306 devono essere eseguite sotto protocolli di biosicurezza di Livello 4.

I soggetti infettati da SCP-306 devono essere immediatamente messi in quarantena. Tutti gli oggetti che entrano in contatto con soggetti infetti o con i residui di SCP-306 devono essere inceneriti. I membri del personale che interagiscono con soggetti infetti devono rimanere in tute da contenimento hazmat. I membri del personale che interagiscono con soggetti infetti o con i residui di SCP-306 devono rimanere obbligatoriamente in quarantena e devono essere sottoposti a esami due volte al giorno per due settimane dopo l'interazione.

Violazioni di contenimento all'interno degli ambienti controllati risulteranno in una chiusura forzata. Il personale dentro l'area interessata deve rimanere sul posto fino all'autorizzazione per il rilascio. Squadre in tute hazmat devono rimuovere ed esaminare il personale per eventuali segni dell'infezione. Membri del personale infetti devono essere messo in quarantena. L'area interessata deve essere sterilizzata.

Un raggio di 1 km attorno a eventuali aree con un focolaio di SCP-306 deve essere messo in quarantena. Gli impianti idrici e fognari devono essere sigillati. Squadre in tute hazmat devono essere dispiegate nell'area e tutte le persone nella zona di quarantena devono essere evacuate ed esaminate per l'infezione. Le persone non infette devono essere rilasciate; ai dipendenti non affiliati alla Fondazione devono essere somministrati amnesici di Classe B. Le persone infette devono essere eliminate. Ad evacuazione completata, le aree chiuse devono essere sterilizzate con ossido di etilene. Nelle aree chiuse devono essere eseguite combustioni controllate, seguite da una perlustrazione a terra. Le zone umide ospitanti SCP-306 devono essere sequestrate, riempite e sigillate con del cemento. Prevenire che SCP-306 infetti un qualsiasi grande specchio d'acqua è una priorità di classe Alfa.

Descrizione: SCP-306 è un fungo appartenente al genere Trychophyton. SCP-306 può infettare gli umani attraverso l'inalazione di spore o attraverso il contatto cutaneo. I sintomi iniziali dell'infezione includono tosse, starnuti e lesioni cutanee. Le lesioni causate da SCP-306 mostrano una morfologia simile ai tumori epiteliali benigni causati dal Papilloma Virus Umano, e raggiungono la grandezza naturale dopo approssimativamente due (2) giorni. Le lesioni sono inclini a distaccarsi, dopodiché un'altra lesione si formerà al di sotto. Le lesioni che cadono dal corpo di un soggetto infetto sono sufficientemente leggere per essere trasportate dal vento e sono capaci di diffondere SCP-306 per anni. Se non trattate, le lesioni causate da SCP-306 possono ricoprire il corpo nell'arco di due (2) settimane. SCP-306 sembra infettare prevalentemente l'uomo; tuttavia, dei test sono in corso per determinare eventuali altri portatori. SCP-306 è stato notato crescere in quasi tutta la materia biologica.

La proprietà anomala primaria di SCP-306 si manifesta solo se cresce su tessuto umano. Quando infetta un essere umano, SCP-306 secerne numerosi enzimi precedentemente sconosciuti. Questi enzimi catalizzano un processo sconosciuto che altera drasticamente la struttura delle cellule, causando la formazione di diversi organelli extra con una funzione indeterminata.

Circa due (2) settimane dopo l'infezione, i soggetti infetti iniziano a sviluppare serie modifiche fisiologiche. Nel corso delle successive tre (3) settimane i soggetti perderanno rapidamente peso, per poi sviluppare una pigmentazione anormale e un'elevata permeabilità della pelle all'acqua. I soggetti che sono ancora in grado di parlare affermano di provare un continuo dolore lancinante. In un arco di tempo che va dai successivi due (2) ai cinque (5) mesi i sintomi includono:

  • Restringimento degli organi
  • Rimodellamento del sistema scheletrico
  • Diminuzione rapida dell'intelletto

Questo processo può durare dai due (2) ai cinque (5) mesi, dopo i quali il soggetto viene indicato come SCP-306-1.

Le istanze di SCP-306-1 pesano in media 25-30 kg e misurano 0.5 m in lunghezza. SCP-306-1 hanno un aspetto simile agli anfibi, ma non corrispondono ad alcuna specie conosciuta. Autopsie su campioni di SCP-306-1 deceduti hanno rivelato che le strutture interne rimangono morfologicamente simile a quelle umane. Le istanze sembrano apprezzare la presenza umana e cercano attivamente di entrare in contatto. SCP-306-1 rimangono estremamente contagiosi, e qualsiasi contatto fisico diretto si traduce in un contagio. SCP-306-1 sono capaci di riprodursi in una modalità simile a quella della Agalychnis callidryas.

SCP-306 è stato scoperto a [DATI CANCELLATI], Louisiana, in una zona paludosa, quando i media locali hanno riportato una colonia di creature anfibie sconosciute insieme a una serie di sparizioni inspiegabili. Gli agenti della Fondazione vennero dispiegati sul posto per indagare, conducendo alla scoperta dell'oggetto. Da quell'evento, altri ██ focolai supplementari di SCP-306 sono stati rilevati negli Stati Uniti sud-orientali.

SCP-306 è curabile con polieni e antimicotici triazolici durante le fasi iniziali resistente a quasi tutti i trattamenti, ad eccezione del calore elevato. Vedere Addendum.

Addendum 1: Test su SCP-306 hanno mostrato come il fungo sia capace di crescere in quasi tutta la materia biologica, inclusi molti vertebrati. Tuttavia, solo gli esseri umani hanno mostrato la capacità di sviluppare effetti deleteri dall'infezione. A causa della possibilità di un'epidemia, il Dr. ████ richiede un aumento dei finanziamenti per la ricerca su SCP-306.

Addendum 2: Appunto del Direttore ██████ del Sito ██, ██/██/19██

Sulla base della ricerca del Dr. ████ su SCP-306, consideriamo ora estremamente probabile l'idea che esistano grandi riserve d'acqua contenenti SCP-306. A causa del pericolo fisico e del pericolo per la segretezza, tutti i siti devono monitorare le riserve selvatiche di SCP-306. Qualsiasi portatore confermato deve essere trattato dalle forze regionali vigenti.

Addendum 3: Il ██/██/198█ il Sito ██ ha riferito di una diminuzione dell'efficacia degli spray antimicotici usati per combattere SCP-306. O5-6 ha autorizzato ulteriori test per determinare la causa di questo cambiamento.

Addendum 4: Incidente I-306-3

Il ██/██/198█ tutte e 12 le istanze di SCP-306-1 contenute hanno eluso il contenimento primario durante la somministrazione di cibo di routine. Il ricercatore Thomson è stato ferito a morte da un proiettile vagante mentre la sicurezza tentava di contenere gli esemplari.

Il testo seguente è la trascrizione di un intervista condotta con il ricercatore Fillis subito dopo la violazione di contenimento.

Autorizzazione di Livello 3 Richiesta

Addendum 5: Il Dr. ████ ha scoperto che la maggior parte dei campioni di SCP-306 mostrano una resistenza ad ampio spettro agli antimicotici. In attesa di un aggiornamento a Keter. Aggiornato a Keter, ██/██/199█.

SCP - 307Modifica

Carnivorousivy.jpg

SCP-307

Elemento #: SCP-307

Classe dell'Oggetto: Keter

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-307 deve essere tenuto in un vaso da fiori di acciaio inossidabile, in una camera di crescita idroponica attrezzata con luci e irrigatore mantenuti a distanza. I lati del vaso devono essere attrezzati con lame circolari retrattili, i cui controlli devono essere collocati all'esterno della cella di contenimento e tenuti sotto sorveglianza. La camera idroponica deve essere collocata in una stanza di 5m x 5m x 3m con pareti, pavimento e soffitto di acciaio inossidabile. Non devono essere poste finestre nella stanza - tutta la luce deve provenire da quella della crescita idroponica, e ogni osservazione di SCP-307 deve essere monitorata con una telecamera di sicurezza. La temperatura della stanza deve essere mantenuta sui 15°C per ritenere la produzione di semi.

Se ritenuto necessario, l'accesso alla stanza di SCP-307 deve essere eseguito da robot comandati a distanza. Nessun essere umano deve nel modo più assoluto accedere alla cella di contenimento di SCP-307, a seguito dell'Incidente 307 (vedi Addendum 2).

Qualsiasi esemplare di SCP-307 venga scoperto al di fuori della cella di contenimento deve essere bruciato immediatamente, finché non ne rimangono solamente le ceneri. Qualsiasi membro del personale che entri in contatto con SCP-307 deve essere incenerito allo stesso modo.

Descrizione: SCP-307 è una pianta rampicante, simile in apparenza alla comune edera inglese (Hedera helix), tranne che per la presenza di spine verdastre sugli steli, e per la tendenza delle foglie di sfoggiare una sfumatura violacea. Il rampicante mette radici approssimativamente ogni 30.5 cm (12 in). Le radici possono penetrare qualsiasi materiale poroso, ma non il metallo. Ogni parte della pianta che non sia connessa al sistema di radici è considerata morta e innocua per esami ravvicinati.

SCP-307 sembra essere carnivoro, e sembra esibire un certo grado di intelligenza (vedi Documento 307-A). Quando si trova in presenza di animali a sangue caldo (d'ora in poi definite "vittime"), cresce ad un rateo di rapidità stupefacente nella direzione dell'animale, spesso facendo crescere tre rampicanti alla volta in quella che sembra essere una manovra di accerchiamento. Al contatto, SCP-307 sembra paralizzare la vittima, e poi liquefare e suggere tutti gli organi interni, muscolatura, e sangue. I meccanismi grazie ai quali ciò accade sono ad oggi sconosciuti; ad ogni modo, questi hanno condotto i ricercatori a chiamare l'esemplare "edera aracnide".

SCP-307 venne scoperto per la prima volta dall'Agente "Apocalemur" in ████████, ████, dove la vide crescere rapidamente lungo il tronco di un albero e consumare un nido di pettirossi americani. Ricerche seguenti hanno rivelato la diffusione della pianta attraverso il Nord America. Ha dimostrato di essere altamente resistente ad ogni tentativo di avvelenamento. Ciò ha incluso tutti gli erbicidi disponibili sul mercato, l'esposizione a piante allelopatiche, e la formaldeide. Ad eccezione del campione ottenuto per motivi di studio, la pianta è stata incenerita ovunque sia stata trovata - in ogni caso, è molto probabile che molti esemplari esistano ancora al di fuori del controllo della Fondazione. SCP-307 è tenuto in vita nella speranza di creare un agente biologico da usare sulla popolazione selvatica.

Documento #307-A: Annotazioni sull'esperimento

Esperimento 1: █/██/████. Vassoio di camole introdotto nella cella. Risultato: SCP non ha mostrato segni di movimento.

Esperimento 2: █/██/████. Tarantola cilena introdotta. Risultato: SCP non ha mostrato segni di movimento. Non ha reagito quando la tarantola si è arrampicata su SCP.

Esperimento 3: █/██/████. Topo vivo introdotto nella cella. Risultato: SCP ha iniziato immediatamente a crescere in direzione del topo. Un rampicante esteso direttamente verso di esso, mentre altri due crescevano attorno e di fronte ad esso, circondando effettivamente il topo. Il topo è diventato immediatamente rigido ed ha smesso di muoversi a contatto con SCP-307. Il comportamento è proseguito per altri 26 secondi prima di cadere su un lato, evidentemente morto. I rampicanti fuori dal vaso sono stati recisi, permettendo al personale di classe D di raccogliere il topo. Al recupero, è stato notato che il topo era privo di ogni struttura anatomica a parte pelle ed ossa. Il topo è stato conservato per ulteriori esami.

Alla dissezione, i ricercatori hanno notato una completa assenza di sangue, organi interni, e muscolatura. Tutte le strutture interne erano invece sostituite con un sistema di radici, che i ricercatori hanno rintracciato fino al cranio del topo. Un singolo seme è stato trovato nel cranio altrimenti vuoto del topo. Il topo è stato successivamente incenerito.

Esperimento 4: █/██/████. Introdotto barattolo contenente 130 afidi. Ulteriore videocamera aggiunta per inquadrature ravvicinate. Risultato: Le afidi si sono fatte strada per attaccarsi su SCP-307 e nutrirsi. SCP-307 non ha dato segni di alcuna risposta visibile. Tutte le afidi sono morte entro cinque (5) minuti dalla prima suzione. Notato potenziale per uso insetticida.

Addendum 1: Note di interesse raccolte da Agente Apocalemur durante l'osservazione di SCP-307.

Addendum 2: Alla luce dell'Incidente 307, SCP-307 è stato ricollocato in classe Keter. Gli appropriati adeguamenti del protocollo di contenimento sono stati osservati. Vedi Rapporto Incidente 307 per maggiori dettagli.

Rapporto Incidente 307

SCP coinvolto: SCP-307

Data: ██/██/████

Luogo: Area di BioRicerca ██

Descrizione: Rapporto Incidente compilato dall'Agente "Apocalemure", agente incaricato del contenimento e della ricerca su SCP-307

Quanto segue è una descrizione delle riprese video di sicurezza della cella di contenimento di SCP-307 la mattina del ██ ███████, 20██

8:01:01 a.m.: La telecamera di osservazione ravvicinata nella camera idroponica di SCP-307 va offline.

8:12:19 a.m.: I membri del personale D-104 e D-127 entrano nella cella di contenimento di SCP-307 per riparare la telecamera.

8:13:02 a.m.: D-104 inizia il trasferimento di SCP-307 in forziere di sicurezza come da protocollo.

8:13:42 a.m.: D-104 piazza SCP-307 nel forziere di sicurezza.

8:13:44 a.m.: D-104 si immobilizza.

8:13:47 a.m.: D-127 è sentito fare domande sul benessere di D-104.

8:13:50 a.m.: D-127 comincia ad armeggiare con il suo lanciafiamme, apparentemente in uno stato di panico.

8:13:51 a.m.: Un viticcio da SCP-307 (Viticcio A) è visto crescere nella direzione di D-127.

8:13:55 a.m.: Il membro del personale ████████ attiva le seghe di sicurezza nel vaso di SCP-307. Il viticcio non ne sembra affetto.

8:14:00 a.m.: Il tubo del gas del lanciafiamme di D-127 è reciso da una delle spine di SCP-307.

8:14:02 a.m.: D-127 fugge dalla stanza nel panico. SCP-307 non tenta l'inseguimento.

8:14:15 a.m.: D-104 cade a terra, inerte. È presumibilmente morto, a questo punto. Un secondo viticcio (Viticcio B) è visibile penzolante dal bordo del forziere.

8:14:21 a.m.: I viticci cominciano a crescere in direzione della porta della cella di contenimento.

8:14:24 a.m.: Le seghe di emergenza sono attivate di nuovo. Il viticcio B viene reciso; il viticcio A no.

8:14:30 a.m.: Il viticcio A comincia a crescere in direzione della Videocamera di Sicurezza 1.

8:14:51 a.m.: La Videocamera di Sicurezza 1 va offline. La Videocamera di Sicurezza 2 rimane online.

8:15:33 a.m.: Tre membri del personale di Classe-D entrano nella cella di contenimento.

8:15:36 a.m.: Il viticcio A assume una posizione simile alla postura difensiva di un cobra.

8:15:41 a.m.: Un membro del personale di Classe-D non identificato dà fuoco al Viticcio A.

8:15:43 a-m.: Le seghe di emergenza sono attivate di nuovo. Il Viticcio A viene reciso.

8:15:46 a-m.: Lo stesso membro del personale di Classe-D riesce a chiudere il forziere. Gli altri due rimuovono il corpo di D-104.

8:30:02 a.m: Inizia l'autopsia su D-104.

I risultati dell'autopsia hanno rivelato che il Viticcio B era penetrato in un piccolo foro vicino alla visiera della tuta isolante di D-104. Il corpo del soggetto è stato ritrovato in uno stato simile a quello del topo descritto nel Documento 307-A. Nessuna struttura interna a parte lo scheletro è stata trovata, rimpiazzata da un elaborato sistema di radici, tutte connesse ad un seme situato nel teschio di D-104. Un paio di germogli aveva cominciato a spuntare nella direzione delle orbite oculari. D-104 è stato sommariamente incenerito.

SCP - 308Modifica

Elemento #: SCP-308

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-308 viene conservato in una camera di contenimento sterile sorvegliata da guardie armate. Il personale che entra nella stanza deve essere decontaminato e munito di tute protettive di Livello A e verrà sorvegliato a distanza per tutta la durata della sua visita. Non può essere introdotto nessun materiale organico in SCP-308 senza un'autorizzazione di Livello 4. SCP-308 resterà sempre aperto, eccetto durante la fase di studio.

Descrizione: SCP-308 è un sarcofago ornamentale di origini azteche datato circa 500 anni fa che misura 1,8 m x 0,9 m x 1,2 m. Venne rinvenuto nello scavo archeologico di ███████ insieme ad altri artefatti simili (anche se ordinari) in un complesso di templi. SCP-308 è ricoperto da pittogrammi Nahuatl in linea con le pratiche cerimoniali del suo tempo, anche se sono insoliti la cura e l'impegno dedicati a essi. In condizioni normali l'artefatto è inerte ma esercita un effetto rivitalizzante sugli esseri viventi che vengono posti al suo interno. L'effetto fu osservato la prima volta sull'ospite originale della bara, [DATI CANCELLATI]. Le misere condizioni dell'individuo sono state attribuite alla sua prigionia nel sarcofago per 500 anni senza potersi nutrire o muovere.

I soggetti sani, malati e persino deceduti subiranno un mutamento da parte dell'artefatto. Indipendentemente dalle condizioni di un essere vivente prima di venire collocato nella bara (con un'eccezione, vedi sotto), la creatura mostrerà dopo la rimozione certe caratteristiche. In apparenza i soggetti rimangono invariati, mantenendo le lesioni e le condizioni che esistevano prima dell'esposizione. Tuttavia, a dispetto della natura e della gravità di tali traumi, i soggetti appaiono vivi e reattivi tanto quanto le loro lesioni glielo permettano. Per esempio, un soggetto a cui venne somministrata una dose letale di cianuro (oltre 100 volte il dosaggio mortale) era in grado di parlare normalmente, respirava e mostrava segni vitali come battito cardiaco e attività cerebrale. Il soggetto presentava anche i tipici sintomi di avvelenamento acuto come fiato corto, sonnolenza, mal di testa e colorito cianotico ma non morì neanche dopo che furono passati molti giorni. A un altro soggetto vennero recise diverse arterie principali e si dissanguò prima dell'esposizione a SCP-308. Un esame successivo ha rilevato il battito cardiaco ma nessuna pressione sanguigna distinguibile e il soggetto era in grado di parlare, sebbene provasse un forte dolore alle parti lese. (Per ulteriori dettagli sull'esperimento, vedere l'allegato 308-a.)

I soggetti in questo stato alterato non potranno né morire per malattia (di nuovo, con un'eccezione), non importa quanto grave, né guarire da alcuna ferita, non importa quanto lieve. Inoltre, mostrano un attaccamento all'artefatto simile a una dipendenza, insistendo per avere un'esposizione regolare e diventando instabili e violenti quando questo gli viene negato. I soggetti provono comunque dolore e la mente di molti di coloro che hanno subito ferite ingenti degenererà rapidamente. Nei soggetti esposti a SCP-308 le malattie progressive come il cancro e le infezioni continuano a degenerare, anche se invece di morire soffriranno di sintomi via via crescenti.

Tutto ciò che un soggetto necessita per subire l'effetto di SCP-308 è un cuore. I soggetti con un cuore danneggiato o malato vengono rianimati come se fossero parte degli organi o dei tessuti connessi al cuore. Gli individui a cui è stato rimosso il cuore o parti del corpo senza un cuore non subiscono alcun effetto dall'esposizione all'artefatto. Anche un cuore senza corpo messo all'interno del contenitore ritornerà a battere a un ritmo regolare. I soggetti che vengono esposti a SCP-308 rimangono in vita e praticamente immortali finché il loro cuore non viene distrutto, dopodiché muoiono e si decompongono normalmente.

Per via della natura di SCP-308 e dei suoi apparenti effetti psicologici che esercita sui soggetti, tutti coloro che sono stati esposti a esso devono venire isolati e uccisi alla conclusione dell'esperimento. L'uso temporaneo di SCP-308 per interrogare il personale deceduto è consentito solo se si dispone di un'autorizzazione di livello 4.

Diario dell'esperimento 308-a: (estratti)


Soggetto: Canis lupus familiaris

Condizioni: In salute

Resoconto dei risultati: Soggetto apparentemente normale. Ha mostrato le reazioni tipiche al dolore ma è sopravvissuto a ripetute lacerazioni, eviscerazione, dissanguamento, ustioni sul 90% della superficie corporea, colpi d'arma da fuoco multipli, elettrocuzione e lobotomia. Il soggetto è morto in seguito a una contusione che gli ha spappolato il cuore.


Soggetto: D-43895

Condizioni: Carcinoma polmonare a piccole cellule al 4° stadio

Resoconto dei risultati: Il soggetto ha continuato a peggiorare dopo l'esposizione. La respirazione regolare è cessata dopo 3 giorni di esposizione a causa della vasta crescita tumorale ma il soggetto è rimasto cosciente. Il tumore si è esteso al sistema renale portandolo a una crescita esterna di circa 13 cm di diametro nell'area ███████ in 14 giorni. Le metastasi hanno occluso le vene degli occhi e si sono infiltrate nel cervello in 19 giorni. A 52 giorni, al momento della cessazione definitiva delle funzioni biologiche, le metastasi tumorali erano visibili su oltre il 70% della superficie corporea e si erano infiltrate in ogni sistema organico, incluso il cuore (che fu la causa della morte del soggetto).


Soggetto: D-34892

Condizioni: Cuore e testa sono stati rimossi chirurgicamente dal resto del corpo lasciando attaccato a essi il sistema circolatorio intatto.

Resoconto dei risultati: Il soggetto è ritornato in vita e a prima vista sembra cosciente, anche se apparentemente prova troppo dolore per esprimersi in maniera coerente. Gli antidolorifici somministrati non hanno avuto alcun effetto. Le ricerche continuano.


Soggetto: Agente █████ ███████

Condizioni: Morta in servizio per recuperare SCP-███

Resoconto dei risultati: È stata rianimata per il debriefing. Il soggetto ha chiesto e gli sono state concesse 2 settimane per preparare un rapporto sull'accaduto prima che il protocollo fosse terminato. Dopo 9 giorni, le richieste notturne del soggetto per avere accesso a SCP-308 sono state respinte. La mattina seguente, il soggetto è scappato dal contenimento uccidendo un tecnico e si è diretto all'area di contenimento di SCP-308, dove è stato ucciso dalle guardie sul posto con un colpo al cuore.


Soggetto: D-34877

Condizioni: Morto per infarto al miocardio

Resoconto dei risultati: Il soggetto è stato recuperato inerte dall'artefatto, con un massiccio trauma toracico attraverso il quale era stato espulso o strappato via il cuore. Esso batteva regolarmente ma il corpo del soggetto non mostrava nessun segno vitale. La storia clinica del soggetto ha mostrato che venne sottoposto 3 anni fa a un trapianto di cuore.

SCP - 309Modifica

Stuffedanimal.jpg

SCP-309

Elemento #: SCP-309

Classe dell'Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-309 è attualmente conservato in un vano portaoggetti chiuso al Livello 2 del Laboratorio di Ricerca al Sito ██. Gli esami fisici di routine di SCP-309 così come gli esperimenti che includono piccoli animali possono essere condotti utilizzando solamente nel vano portaoggetti. La rimozione di SCP-309 dal vano per test su animali più grandi o umani richiede l'approvazione del Dr. ██████ o un membro del personale di comando equivalente di Livello 4. Il test sugli umani è ristretto al personale di Classe D.

Descrizione: SCP-309 è un piccolo animale di peluche che sembra essere stato completamente rigirato al rovescio. Del pelo oro-arancione è presente lungo le cuciture, mentre un po' di imbottitura di cotone e due occhi sporgenti sono visibili sul capo. L'interno di SCP-309 è riempito di cotone, che gli da una sensazione di morbidezza e di affettuosità.

SCP-309 non ha alcun effetto sugli oggetti inanimati; ad ogni modo, il contatto con un soggetto vivente è sia pericoloso che possibilmente fatale. Gli umani e gli animali che sfiorano leggermente SCP-309 con un dito o una porzione similmente piccola del corpo mostrano gravi e non localizzati malesseri per decine di minuti dopo. Gli umani riportano inoltre una violenta nausea, nonostante SCP-309 non induca il vomito. Il malessere e la nausea sono tanto opprimenti che anche i soggetti più temprati si sono dimostrati incapaci di mantenere il contatto con SCP-309 per più di alcuni secondi.

Se SCP-309 è premuto con forza contro un soggetto, o il soggetto raccoglie rapidamente SCP-309 e tenta di tenerlo in mano, il soggetto sarà violentemente e dolorosamente rigirato al rovescio nel corso di cinque o dieci secondi. Lo scheletro rimane inalterato, ma tutti i tipi di tessuti molli sono invertiti, come ad esempio muscoli, tendini, legamenti, e vari organi interni sono rilocati sull'esterno del corpo. Anche se raramente fatale, il processo è irreversibile ed è riportato universalmente dai soggetti come il dolore peggiore della loro vita, anche da coloro che soffrono di cefalee a grappolo, che a loro volta si dice siano più gravi di un parto o della puntura di Paraponera clavata.
Invertedbody.jpg

L'Agente ██████, che ebbe la sfortuna di scoprire SCP-309.

SCP - 372Modifica

4672099774 43981e976c.jpg

SCP-372 (La fotografia più chiara nota).

Elemento #
: SCP-372

Classe oggetto: Euclid


Procedure di contenimento speciali: SCP-372 deve essere contenuto in una cella, 5m x 4m x 2m, foderata di plexiglass rinforzato. Incorporato in ciascuna delle quattro pareti di questa cella vi sarà un rilevatore di movimento a infrarossi. L'alimentazione avrà luogo una volta ogni due settimane, e consiste in un 1 kg di carne rossa e verdure crude,che verranno consegnati nella cella tramite un apposito scivolo. Tutte le guardie che lavorano nei pressi di cella di SCP-372 devono indossare un casco con telecamere montate nella fronte, con feed live dalla visione della guardia più vicina. In caso di violazione di contenimento, un avviso verrà suonato e tutto il personale deve guardarsi intorno per eventuali movimenti tremolanti e brevi in ​​un angolo della loro vista, e di riferire immediatamente se avviene questo fenomeno.


Descrizione: SCP-372 è una creatura di genere sconosciuto, lungo circa 2 metri dalla testa alla coda e pesa circa 45 chilogrammi. Ha un corpo lungo e sottile con otto paia di arti sottili. L'analisi ha mostrato che le fibre muscolari sono [REDATTO], consentendo movimenti estremamente veloci e precisi. Ogni parte del corpo è anormalmente flessibile, e gli arti sono rivestiti con piccole fibre che si aggrappano a quasi tutte le superfici solide. Il soggetto è del tutto sprovvisto di occhi ed orecchie, ma ha un [DATI CANCELLATI]. Questo organo sensoriale è in grado non solo di localizzare oggetti, ma anche di individuare trasferimenti di energia, come ad esempio gli impulsi elettrici nel cervello degli esseri vicini. SCP-372 ha imparato, utilizzando questi impulsi, a predire i movimenti di ogni essere intorno a lui. Utilizza questa tecnica per nascondersi: dietro la testa di una persona in cerca di esso, nascondendosi nei loro scotomi (macchie cieche) e saccadi (clipping durante il movimento degli occhi). SCP-372 ha attirato l'attenzione della Fondazione in data █/██/████, quando un agente sotto copertura che lavora al █████████ ha riferito di aver visto una creatura che assomigliava a un ragno. Dopo un'indagine approfondita, SCP-372 è stato catturato con [REDATTO], ed è stato stabilito che aveva, per ragioni sconosciute, l'abilità di restare nei punti ciechi del soggetto da lui scelto e di perseguitarlo fino alla pazzia o alla morte.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale