Fandom

Creepypasta Italia

SCP 101 - 200

2 543pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments11 Condividi


SCP - 106Modifica

Oggetto: SCP-106

Classe: Keter

Procedure speciali di contenimento:


REVISIONE 11-8

In nessun momento è consentita alcuna interazione fisica con SCP-106. Tutte le interazioni fisiche devono essere approvate da almeno due terzi dei membri del Commando O5. Ognuna di queste interazioni deve essere intrapresa in siti di sicurezza massima AR-II, dopo una non necessaria evacuazione generale dello staff. Tutto lo staff (Ricerca, Sicurezza, Classe D, ecc.) deve rimanere ad almeno sessanta metri di distanza dalla cella di contenimento in ogni momento, eccetto nel caso di un fenomeno di violazione.

SCP 106 deve essere mantenuto in un contenitore sigillato, composto di acciaio rivestito di piombo. Il contenitore sarà sigillato all’interno di quaranta strati dello stesso materiale, e ogni strato sarà separato da almeno 36cm di spazio vuoto. I puntoni di sostegno tra gli strati devono essere distanziati in modo casuale. Il contenitore deve rimanere sospeso ad almeno 60cm da qualunque superficie di supporti elettromagnetici ELO-IID.

La seconda area di contenimento deve essere composta da sedici “cellule” sferiche, ognuna riempita con vari liquidi e un miscuglio casuale di superfici e supporti. Il secondo livello di contenimento deve anche essere riempito da sistemi di illuminazione, capaci di inondare l’intera struttura con un minimo di 80000 lumen istantaneamente senza bisogno di intervento umano diretto. Entrambe le aree di contenimento devono rimanere sotto sorveglianza 24 ore su 24.

Qualsiasi corrosione constatata su una delle superfici delle celle di contenimento, membri dello staff, o qualsiasi altro luogo a meno di duecento metri da SCP-106 deve essere riferita immediatamente alla Sicurezza del sito. Qualsiasi oggetto o membro del personale scomparso nell’area intorno a SCP-106 deve essere ritenuto disperso/ucciso in combattimento. In nessuna circostanza devono essere preparati tentativi di soccorso.

Nota: Continue ricerche e osservazioni hanno dimostrato che, quando si trova di fronte a combinazioni molto complesse o casuali di strutture, SCP-106 può divenire “confuso”, mostrando un notevole ritardo nell’entrare e nell’uscire da detta struttura. SCP-106 ha inoltre dimostrato una netta avversione per la luce diretta e improvvisa. Ciò non è stato provato da alcuna forma di danno fisico, ma da una rapida fuga nella “dimensione tascabile” generata sulle superfici solide.

Queste osservazioni, assieme a quelle della repulsione per il piombo e della confusione causata dai liquidi, hanno ridotto gli incidenti di emergenza generali del 43%. Le celle “primarie” sono state inoltre efficaci negli incidenti di recupero richiedenti il Protocollo di Richiamo ██ - ██ -█. L’osservazione è ancora in corso.

Scp106.jpg

SCP 106

Descrizione: SCP-106 sembra essere un umanoide anziano, con un aspetto generale di avanzata decomposizione. Questo aspetto può variare, ma la caratteristica “putrefazione” è stata osservata in tutte le forme. SCP-106 non è particolarmente agile, e alle volte rimarrà immobile per giorni, aspettando la preda. SCP-106 è inoltre capace di scalare qualsiasi superficie verticale e può rimanere sospeso a testa in giù per un lasso di tempo indefinito. Quando sta attaccando, SCP-106 tenterà di immobilizzare la preda danneggiando organi importanti, gruppi di muscoli o tendini, poi la trascinerà inerme nella sua dimensione tascabile. SCP-106 sembra prediligere prede umane di età compresa tra i 10 e i 25 anni.

SCP-106 causa un effetto di “corrosione” in tutta la materia solida che tocca, innescando un collasso fisico negli oggetti alcuni secondi dopo il contatto. È stato osservato arrugginimento, putrefazione e rottura degli oggetti, e la creazione di una sostanza nera simile al muco e analoga al materiale che riveste SCP-106. Questo effetto è particolarmente dannoso per i tessuti organici, ed è considerata come una “prima fase di digestione”. La corrosione continua per sei ore dopo il primo contatto, dopo le quali l’effetto sembra “estinguersi”.

SCP-106 è capace di attraversare la materia solida, lasciandosi dietro una grande chiazza del suo muco corrosivo. SCP-106 è in grado di “svanire” all’interno della materia solida, entrando in quella che si presume essere una sorta di “dimensione tascabile”. SCP-106 è poi in grado di uscire da questa dimensione da qualsiasi punto connesso al punto di entrata iniziale (esempio: “entrando” nella parete interna a una stanza, e “uscendo” dalla parete opposta. Entra in un muro, e esce dal soffitto). Non è noto se questo sia il punto di origine per SCP-106, o un semplice “covo” creato da SCP-106.

Un’osservazione limitata di questa “dimensione tascabile” ha mostrato che è costituita per la maggior parte da sale e stanze, con [DATI RIMOSSI] entrate. Questa attività può continuare per “giorni”, con alcuni soggetti rilasciati per il puro scopo di cacciarli, catturarli nuovamente, e [DATI RIMOSSI].


Addendum:

Note sul controllo di SCP:

A causa della natura eccessivamente difficile da contenere di SCP-106, l’ SCP deve essere controllato ogni tre mesi o successivamente a un caso di infrazione. Restrizioni fisiche sono impossibili, e il danno fisico diretto sembra non avere effetto su SCP-106. L’attuale SCP, come ██/██/████, medita sulle osservazioni di base e sull’immediata reazione. Con il precedente, più procedure proattive di contenimento speciale sono state revisionate a causa degli eventi di violazione ██, ███, ██, █, e ████.

Note sul comportamento:

SCP-106 sembra attraversare lunghi periodi di “quiescenza”, nei quali rimarrà perfettamente immobile fino a tre mesi. La causa di questo comportamento è sconosciuta; comunque, è stato dimostrato che questa sembra essere usata come tattica “riposante”. SCP-106 si sveglierà da questa situazione in maniera molto agitata, attaccherà e rapirà lo staff e causerà ingenti danni alla sua cella di contenimento e al sito una volta in libertà. Protocollo di Richiamo [DATI RIMOSSI].

SCP-106 sembra cacciare e attaccare istigato dal desiderio, non dalla fame. SCP-106 attacca e colleziona molte prede durante un evento di comportamento cacciatore, tenendone molti in “vita” nella dimensione tascabile per periodi estesi di tempo. SCP-106 non ha “limiti” quantificabili, e sembra collezionare un numero casuale di prede durante uno di questi eventi.

La dimensione interna in cui si rifugia SCP-106 sembra essere accessibile soltanto a SCP-106. Apparecchi per registrare e trasmettere hanno dimostrato di continuare a funzionare all’interno di questa dimensione, anche se le registrazioni e le trasmissioni sono veramente degradate. Sembra che SCP-106 “giochi” con la preda catturata, e sembra avere pieno controllo di tempo, spazio e percezione all’interno di questa dimensione. SCP-106 sembra [DATI RIMOSSI].

Protocollo di Richiamo ██ -███ -█:

Nei casi di violazione causati da SCP-106, un umano di età compresa fra i 10 e i 25 anni sarà preparato per il richiamo, mentre la cella di contenimento compromessa sarà sostituita e restaurata per un uso futuro. Quando la cella è pronta, il soggetto esca sarà ferito, preferibilmente rompendo un osso lungo, come il femore, o recidendo i tendini più importanti, come il tendine di Achille. Il soggetto esca sarà quindi posto nella cella predisposta, e i suoni emessi dal detto soggetto saranno trasmessi attraverso il sistema di chiamata pubblico del sito.

SCP-106 comincerà probabilmente a dirigersi verso il soggetto esca dai dieci ai quindici minuti dopo aver udito il soggetto. Se SCP-106 non dovesse rispondere al richiamo iniziale, a venti minuti dovranno essere amministrati traumi fisici addizionali al soggetto esca fino a quando SCP-106 non risponde. Potrebbero essere usati più soggetti esca in eventi di violazione maggiore.

SCP-106 entrerà solitamente in uno stato quiescente dopo aver finito con un soggetto esca. Inoltre, i soggetti potrebbero [DATI RIMOSSI].

SCP - 109Modifica

Elemento #: SCP-109

Classe Elemento: Euclid (Vedere Addendum 109-1)


Procedure Speciali di Contenimento: SCP-109 è correntemente situato nell' Unità di Deposito 7 per i materiali Non-Critici e non richiede controlli particolari. Non va rimosso dall' Unità se non per essere trasportato in una struttura di ricerca, e solo da personale con accesso di sicurezza di Livello 3 o maggiore. Nel riporre SCP-109 il personale faccia attenzione che sia fermamente chiuso e appoggiato correttamente sul suo piedistallo in posizione verticale.
SCP-109.jpg

Descrizione: SCP-109 è una borraccia standard dell' esercito degli USA (risalente circa al 1899) costituita da un corpo centrale in latta, una pesante copertura in cotone e una tracolla di cuoio. Se aperto, l' oggetto appare pieno d' acqua. Un apparentemente infinito volume d' acqua può essere rimosso dal contenitore senza che questo influisca sulla sua massa, che rimane costantemente di 3,16kg. Indagini svolte all' interno dell' oggetto ne riportano una capacità di circa 2,8L ed una forma conforme a quella esterna.

L' acqua in SCP-109 è di color grigio-blu, con una concentrazione di 20ppm di latta e di 170ppm di altri elettroliti. L' acqua rimane alla temperatura costante di 19°C, ma può essere riscaldata o raffreddata una volta fatta uscire dalla borraccia e messa in un contenitore esterno.


Informazioni Addizionali: Grazie ai numerosi test effettuati su SCP-109 quest' area del fascicolo è stata destinata ai risultati dei sopracitati test, in ordine cronologico. Sono state evitate delle date per motivi di confidenzialità.

TEST 1: Il Soggetto ha bevuto un sorso d' acqua contenuta in SCP-109, riportando che era molto rinfrescante e, a dispetto dell' alto contenuto metallico, gustosa. I campioni di urina prelevati dal soggetto sono risultati essere normali.

TEST 2: Test seguenti sul Soggetto del TEST 1 lo hanno costretto a disidratarsi per un giorno prima di bere nuovamente un sorso da SCP-109. Il test è rimasto inconcluso in quanto il Soggetto non è stato capace di fornire un campione di urina.

TEST 3: Il Soggetto si è completamente immerso nell' acqua di SCP-109 e ci ha fatto il bagno. Il Soggetto ha riportato una sensazione di benessere, un aumento di energia e un miglioramento di salute in seguito al bagno.

TEST 4: Una coltura di batteri Streptococchi è stata immersa nell' acqua di SCP-109. I batteri sono stati visti prosperare e moltiplicarsi rapidamente. Dell' acqua di SCP-109 è stata poi somministrata ad un soggetto affetto da infezione da Streptococco; l' acqua ha ucciso quasi tutti i batteri ed ha garantito al soggetto una completa guarigione in circa 24 ore.

TEST 5: Si è creato del sangue artificiale utilizzando l' acqua di SCP-109, e lo si è poi trasfuso in un pedone investito da un camion. Il Soggetto non ha mostrato sintomi maligni a seguito della trasfusione ed ha raggiunto una completa guarigione. Il ciclo di terapia fisica del paziente si concluse con sei (6) settimane di anticipo.

TEST 6: Dell' acqua di SCP-109 è stata somministrata a diversi organismi vegetali, ognuno dei quali è rimasto molto vitale e non ha mostrato sintomi maligni.

Una proposta per un test che è stata discussa a lungo vedeva l' incontro fra SCP-109 e SCP-402. Il rischio di perdere uno o entrambi i manufatti o quello di creare una condizione pericolosa per la struttura in cui si sarebbe svolto l' esperimento hanno convinto i ricercatori ad abbandonare il proposito di condurre questo test.


Addendum 109-1: Alla consegna dell' oggetto nel Sito 19 gli fu assegnata la classe Safe. Dopo aver effettuato dei test, alcuni risultati incerti convinsero il Gen. ████ ███████ a portare l' oggetto alla classe Euclid.

Addendum 109-2: Recentemente una richiesta è stata approvata e archiviata dal Dr. ██████ per l' autorizzazione ad innaffiare una pianta da vaso che cresce nel suo ufficio con SCP-109. Lo Staff va informato del fatto che il Dr. ██████ usa SCP-109 per questa ragione per un breve periodo di tempo ogni venerdì.

Addendum 109-3: "Sono stato informato del fatto che il nuovo personale di Classe D viene spesso sfidato a svuotare la bottiglia. Le guardie ricordino di scoraggiare queste attività ed informare il personale che non ne è a conoscenza del fatto che SCP-109 è senza fondo. Urlare "Giù! Giù!" ripetutamente è considerato altamente poco professionale."

-Dr. Klein

SCP - 110 Modifica

Elemento #: SCP-110

Classe dell'Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: L'entrata per SCP-110 deve restare sempre chiusa salvo previa autorizzazione di O5- █. Il territorio su cui si estende SCP-110 (all'incirca 6 chilometri quadrati) deve essere trasformato in una zona di periferia così da non attirare l'attenzione dei cittadini. Ogni movimento possa compiere SCP-110 deve essere ricondotto a una "leggera attività sismica". Ulteriori lamentele dovranno essere ignorate.

Descrizione: SCP-110 è un'intera città che venne ritrovata sepolta 0,5 chilometri al di sotto di una grande fattoria in [DATI CANCELLATI], New York. Le Squadre di Rilevamento 2 e 3 sono giunte alla conclusione che la totalità della superficie in cui la città è sotterrata si estenda approssimativamente per sei (6) chilometri quadrati. Sono stati scoperti numerosi oggetti di grande interesse all'interno di SCP-110, e d'ora in avanti saranno classificati come SCP-110-xx.
Storia Conosciuta di SCP-110
11/08/19██: Avvenne un grande terremoto nell'area rurale di New York, lontano da ogni centro abitato. Le uniche vittime furono un uomo e il suo cane, così i media non diedero particolare attenzione all'evento.

15/05/19██: Continuano a verificarsi terremoti minori nella zona di SCP-110. Il Governo Federale degli Stati Uniti mandò una squadra di geologi sul posto per determinarne la causa. I risultati che ottennero furono inconcludenti.

16/05/19██: È stato ordinato alla Squadra di Scavo 03 della Fondazione di investigare sul posto. Dopo essere arrivati, la squadra si è imbattuta in SCP-110-01 che venne poi catturato e mandato in [DATI CANCELLATI] per essere interrogato.

24/05/19██: Le informazioni ricavate da SCP-110-01 e SCP-███ rivelano che si è verificata una grande distorsione temporale nell'area di SCP-110 che ha provocato i terremoti a causa del dislocamento di suolo e rocce. È stata mandata sul sito un'altra Squadra di Scavo della Fondazione.

09/02/20██: Dopo molti mesi di lavoro, le Squadre di Scavo 04 e 05 della Fondazione sono state in grado solo di scoprire le impenetrabili mura esterne di SCP-110, solide come cemento. Le indagini sono sospese fino a che non saranno disponibili ulteriori informazioni.

25/07/20██: In seguito alle recenti decodifiche e decriptazioni dei file contenuti in SCP-███, si sono rese disponibili le planimetrie di SCP-110. Le Squadre di Scavo 04 e 05 della Fondazione sono state rimandate sul posto per localizzare l'ingresso principale di SCP-110.

04/08/20██: È stata scoperta l'entrata per SCP-110 e le squadre di scavo si sono subito imbattute in quello che può essere descritto solo come un "odore disgustoso". SCP-110 è stata una città attiva di Classe-4 ma a causa di un incidente temporale, i suoi sistemi principali vennero gravemente danneggiati e l'intera città venne dislocata dalla sua posizione originale. Sono iniziati i lavori per coprire le tracce dell'esistenza di SCP-110, il suo scavo e le migliaia di civili morti al suo interno.
Pianta di SCP-110:
La mappatura generale di SCP-110 consiste essenzialmente in una serie di anelli concentrici uniti tra loro da tranvie, ferrovie e altre linee di trasporto. I geometri hanno determinato che SCP-110 possiede numerose sezioni e livelli all'interno di esso, tutti con specifiche funzioni, che verranno descritte più dettagliatamente qui:

Nucleo dei Servizi: Le numerose mappe trovate affisse in quelle che erano le zone più trafficate di SCP-110, indicavano come 'Nucleo dei servizi' una 'colonna' centrale di servizi di vario tipo. Dopo la perlustrazione, che venne limitata per via delle forti restrizioni di sicurezza, la Squadra di Esplorazione 01 della Fondazione rinvenne una miriade di strumenti tecnologici che rendevano la città sotterranea autosufficiente. Fra queste apparecchiature c'erano una serie di camere di ricostituzione della materia, un reattore combinato che fornisce energia sia tramite la fusione nucleare che con fonti geotermiche, un elaborato sistema di riciclo dell'acqua e una grande area per la compattazione dei rifiuti. Il nucleo è circondato da numerosi ascensori e scale d'emergenza. Molte aree del Nucleo sono state assegnate ad alcuni membri del personale per lavoro di ricerca.

Atrium Colossi: Questo vasto spazio a forma di cupola circonda il Nucleo e apparentemente una volta vi era della vegetazione. La cupola era un enorme schermo (i suoi componenti sono sconosciuti) che veniva usato unicamente per raffigurare il cielo così da poter determinare l'ora del giorno. Numerose linee tranviarie attraversano almeno 3 piani dell'atrium, tutte che vanno e vengono dal Nucleo. Il personale le ha descritte come simili a "raggi di una ruota". Al momento della scoperta, il numero di cadaveri per sezione era il più alto in quest'area, il che suggerisce che fosse una zona molto trafficata della città.

Anello Commerciale: Un anello costituito da quelli che erano piccoli negozi indipendenti e catene commerciali che circonda l'Atrium Colossi. Non sappiamo se i prodotti commerciali fossero creati all'interno della città o no, tuttavia a causa delle immense dimensioni del Nucleo e dell'evidente autonomia della città, è molto probabile che il Nucleo disponga di un'area manifatturiera.

Anello Residenziale A: Gli stili delle abitazioni trovate in quest'area fanno pensare che i suoi abitanti fossero i più ricchi della città. Molti documenti trovati in ogni parte della città sembrano confermare questa ipotesi.

Anello Residenziale B: Questo intero anello era abitato dai cittadini della classe media di SCP-110. La zona viene tuttora perlustrata alla ricerca di oggetti degni di nota. A oggi, █ SCP sono stati recuperati da qui.

Anello Residenziale C: Questo anello era abitato dai cittadini della classe più povera di SCP-110. Venne ritrovato in condizioni estremamente misere e al momento è sotto restauro da parte delle Squadre di Manutenzione della Fondazione dalla 01 alla 12. È stato ipotizzato che a causa della sua posizione più lontana dal nucleo abbia subito il maggior danno dalla distorsione temporale. I danni a SCP-110 aumentano in proporzione alla distanza dal Nucleo.

Atria Veges: Così chiamati in diverse mappe, questi atria ricoprivano una superficie leggermente più piccola dell'Atrium Colossi e fornivano alla popolazione di SCP-110 circa l'80% dei loro generi alimentari. Questi atria erano in origine degli spazi all'aperto e perciò subirono una gran quantità di danni dopo che si rimaterializzarono in quanto è stato stimato che SCP-110 è spostato di almeno 300 metri al di sotto della sua posizione originale. Il recupero di questi atria ha rivelato un'avanzata tecnologia per la crescita delle piante che possiede utili applicazioni.

Atrium Animus: L'Atrium Animus era responsabile del restante 20% di scorte alimentari. Questo atrium dispone di almeno 20 piani in cui veniva poi ricreato l'ambiente naturale degli animali che vi erano allevati. Ogni livello aveva un clima ben controllato e veniva suddiviso cosicché le diverse specie animali non avessero contatti fra loro. Alcuni dei laboratori di genetica collegati all'Atrium Animus sono stati rinvenuti intatti e al momento sono sotto esame dal personale.

Atria Recreus: Questi atria venivano usati a solo scopo ricreativo. Sono stati trovati tra i diversi anelli abitativi e generalmente consistono in parchi, specchi d'acqua artificiali, centri commerciali e altri tipi di attività ricreative. È stato proposto di usare questi atria con quegli SCP che necessitano di un ambiente che riproduca l'esterno o di un'ambiente in cui si possa regolare temperatura e umidità. Sono stati realizzati i piani di conversione.

Anello per le Ricerche sugli SCP: Apparentemente, questa città ha dedicato il suo anello più esterno alla ricerca su SCP di classe Safe ed Euclid, anche se nessuna documentazione della città è in grado di confermare l'esistenza di questo anello. Ciò suggerisce che SCP-110 non sia stato progettato originariamente dal settore privato e che piuttosto venisse usato come contenimento per SCP al momento sconosciuti. Questo anello è altamente pericoloso dato che ha riportato i danni maggiori tra tutti i settori di SCP-110, con la possibile liberazione di alcuni degli SCP più pericolosi. Soltanto due membri della Squadra di Esplorazione 03 sono sopravvissuti alla ricognizione dell'anello. I loro resoconti sono contenuti nel Documento #110-F.
Stili Architettonici di SCP-110
È stato confermato che SCP-110 ha origini umane e che tutti i materiali usati nella sua costruzione sono terrestri. Gli stili architettonici di SCP-110 sembrano variare a seconda della localizzazione. Gli stili principali sono elencati qui sotto:

Nucleo dei servizi: Utilitario

Atrium Colossi: Revival greco romano (applicato a tutti gli atrium)

Anello Commerciale: Postmoderno

Anello Residenziale A: Art déco

Anello Residenziale B: Espressionista

Anello Residenziale C: Utilitario

Anello per le Ricerche sugli SCP: Troppo danneggiato per determinarlo

I diversi stili architettonici di SCP-110 creano problemi quando si cerca di accertare il periodo in cui è stato costruito. I documenti rinvenuti più antichi affermano che la città venne edificata nel [DATI CANCELLATI] dal gruppo [DATI CANCELLATI].
Documento #001-A: L'Ultima Lettera
A coloro che troveranno questo documento:

Il mio nome è Stephen Kolsnik. O meglio, il mio nome era Stephen Kolsnik. Quando leggerete questo, io sarò morto.

Ero l'Ingegnere Capo di questa città, così come ero il direttore del programma [DATI CANCELLATI], che si svolgeva negli anelli di contenimento e residenziali più esterni. A causa di un incidente con un'entità conosciuta come [DATI CANCELLATI], l'intera città di [REDATTO] è stata spostata dalla sua ubicazione originale di [DATI CANCELLATI].

Nessuno qui sa dove ci troviamo.

Da quello che ho potuto constatare, gli anelli più esterni sono stati gravemente danneggiati e ciò che contenevano sta minacciando gli abitanti degli anelli interni. Credo che saremmo stati condannati in ogni caso, visto che il Nucleo ha subito forti danni.

Tre dei principali servizi di mantenimento vitale contenuti all'interno del Nucleo sono danneggiati oltre ogni possibilità di venire riparati. Qualsiasi tentativo di ripararli ci metterebbe più tempo di quanto ci rimane da vivere.

I sistemi di supporto vitale si arresteranno presto; direi che gli rimangono tra le 4 e le 10 ore di autonomia.

A chiunque trovi questo:

Contenete [DATI CANCELLATI] meglio che potete. Non commettete gli stessi errori che abbiamo fatto noi con le procedure di contenimento. Se lo farete, ve ne pentirete.

(Fine del documento)
Lista degli SCP più rilevanti trovati all'interno di SCP-110
[DATI CANCELLATI]

SCP - 118 Modifica

Elemento #: SCP-118

Classe oggetto: Euclid

Procedure speciali di contenimento: A causa del numero e della distribuzione di SCP-118, il contenimento di ogni esemplare è impossibile. La Zone Rosse devono restare chiuse a tutte le navi marine civili e subacquee con il pretesto di presenza militare o con un'altra storia di copertura plausibile. I contatti nella marina noti perché operano vicino alle Zone Rosse di SCP-118 devono essere utilizzati al fine di ridurre al minimo il passaggio di navi militari attraverso queste Zone Rosse. Se un'area qualsiasi all'interno delle Zone Rosse ha una profondità di meno di 1500 metri, a questa deve essere applicata la restrizione anche per gli aerei. Tutte le attività umane circostanti alle Zone Gialle devono essere monitorate e tutte le navi non militari o gli individui che si avvicinano alla Zona Rossa devono essere allontanati. Nelle Zone Rosse e Gialle, deve essere seguito il protocollo Raccolta tossica per garantire la rimozione di dispositivi generati da SCP-118. Inoltre, deve essere seguito il protocollo Osservazione della cellula per assicurare la diagnosi preventiva di eventuali Zone Rosse emergenti.

'Gli esemplari di SCP-118 devono essere immagazzinati utilizzando delle procedure di contenimento standard per gli SCP microbici non virulenti.'

Descrizione: SCP-118 è una specie di protisti oceanici in grado di assemblare dispositivi nucleari funzionali auto avvianti, con materiali presenti nell'acqua dell'oceano. Anche se SCP-118 è sconosciuto e quindi non è stato classificato dalla comunità scientifica, gli esemplari somigliano ai protisti phylum euglenophyta ma hanno livello significativamente aumentati di velocità, stoccaggio di nutrienti e di resistenza alle radazioni alfa. Gli esemplari di SCP-118 sono stati trovati in tutti mari e gli oceani del mondo.

Quando sono in un ambiente acquatico in cui possono sopravvivere, gli esemplari di SCP-118 cercheranno materiali tra cui ferro, argento, rame, carbone, TNT e isotopi d'uranio. Quando avranno individuato un materiale d'interesse, questo sarà assorbito nella cellula utilizzando un metodo che dipende dalle dimensioni del materiale. I singoli atomi e le singole molecole (per lo più sostanze sciolte in acqua) passano attraverso la membrana cellulare attraverso pompe proteiche specializzate. Le particelle più larghe di dimensioni più piccole della cellula stessa vengono ingerite tramite la fagocitosi. Con i pezzi più grandi accade che le particelle vengano strappate via attraverso un meccanismo sconosciuto, questi vengono poi assorbiti utilizzando i primi due metodi. Questa "estrazione" si verifica anche con sostanze solide e dure, come lingotti di metallo.

Al raggiungimento di una data soglia di materiali assorbiti, gli esemplari di SCP-118 si sposteranno verso una sorta di "area di assemblaggio" sul fondale del corpo d'acqua in cui si trovano e collaboreranno per il montaggio di un dispositivo nucleare. I dispositivi nucleari assemblati sono dispositivi offensivi facenti uso dell'Uranio-235 come materiale fissile (come la bomba "Little Boy"). L'osservazione dei dispositivi nel processo di assemblaggio mostrano che il processo comincia con l'assemblaggio di un involucro cilindrico di metallo arrotondato per il dispositivo, seguito dalla creazione di due masse sub-critiche di uranio e di esplosivi convenzionali che fanno sì che le due masse si scontrino l'una con l'altra. Il meccanismo con il quale SCP-118 arricchisce le raccolte di uranio non è attualmente conosciuto. (Vedi Addendum 4). Il dispositivo viene poi finito con il montaggio di un tamper Uranio-238 dove le due masse di uranio collideranno ed il montaggio di un sistema di innesco. SCP-118 sembra assemblare i componenti necessari aggiungendo minuscole quantità di materiale ad un "seme" di materiale inizialmente molto piccolo. Differenti atomi e molecole possono essere aggiunti allo stesso componente ed i componenti assemblati non sono necessariamente omogenei. Non è attualmente noto se SCP-118 costruisca il "seme" atomo per atomo o aggiungendo frammenti sub-micrometici molto piccoli. Il meccanismo con cui SCP-118 attribuisce nuovo materiale al seme senza lasciarne traccia delle attaccature è sconosciuto. Il tempo d'assemblaggio dipende dalla grandezza del dispositivo che viene assemblato, dalle condizioni del mare e dalla disponibilità di minerali ma le osservazioni suggeriscono che 300 giorni per un dispositivo di media grandezza può essere considerato un risultato medio.

Una volta che viene finito un dispositivo nucleare , SCP-118 detonerà il dispositivo completando un circuito nel meccanismo di innesco. Circa il 90% delle esplosioni registrate e dovute ad SCP-118 hanno avuto rendimenti che variano dai 20 ai 35 kiloton, anche se sono state segnalate esplosioni anche a partire da 4 kiloton fino a ███. A parte i casi di interferenza umana, non è mai stata osservata un fallimento di detonazione dato che tutti i dispositivi nucleari o sono stati fatti esplodere spontaneamente o sono stati rimossi dall'acqua prima del completamento. I dispositivi costruiti da SCP-118 sembrano essere più grandi di quelli di design e resa simile realizzati dall'uomo, probabilmente per effetto di moderazione dei neutroni dell'acqua che separa le masse d'uranio per quasi tutta la durata della costruizione del dispositivo. Una determinata area di assemblaggio ha in genere da uno a tre dispositivo in fase di assemblaggio in qualsiasi momento, anche se sono stati osservati anche ben sei dispositivi per volta. Nelle zone in cui vengono montati più dispositivi simultaneamente, i dispositivi sono separati da una distanza sufficiente per impedire la detonazione di uno di questi che possa distruggere o innescare l'altro\gli altri.

La Fondazione non è in grado di impedire l'ottenimento di esemplari di SCP-118 da parte di civili o altre organizzazioni; la sua somiglianza superficiale con le poche specie esistenti (appartenenti ai protisti oceanici), la mancanza di comportamenti anomali al di fuori corsi d'acqua ricchi di materiali ed il monitoraggio standard della Fondazione circa studi scientifici al rischio di rivelare informazioni circa entità biologiche anomale, assicurano che la possibilità che la vera natura di SCP-118 sia scoperta tramite campioni di cellule sia minima.

Attualmente ci sono sei differenti aree di assemblaggio SCP-118 note alla Fondazione. Nonostante sia stata osservata la scomparsa naturale di un'area di assemblaggio, gli attuali pareri tra i ricercatori assegnati ad SCP-118 concordano sul fatto che l'eliminazione delle aree di assemblaggio senza effetti evidenti in maniera massiccia non sia attualmente realizzabile (vedi Log esperimento 118 - Gamma per ulteriori dettagli). Così, il contenimento deve essere istituito presso le aree di assemblaggio di SCP-118, queste devono essere designate come "Zone Rosse" e le circostanti come "Zone Gialle". Inoltre, le aree con elevate concentrazione di SCP-118, le cosiddette "Zone di interesse", devono essere monitorate per la ricerca di aree di assemblaggio.

+ Lista delle zone di contenimento - Autorizzazione di Livello 4 richiesta

Addendum 118-1: Dopo l'incidente USS ████████, il raggio di esclusione utilizzato per tracciare le zone rosse è stato aumentato. Il protocollo di contenimento TOXIC HARVEST è stato aggiornato.

Addendum 118-2: Con la firma del trattato di interdizione parziale degli esperimenti , il crescente numero ed i metodi di detonazione nucleare attualmente in uso, le conseguenze derivanti dalle esplosioni nucleari causate da SCP-118 sono aumentate. Protocolli di contenimento rivisti alla luce di questi fatti.

Addendum 118-3: A causa del costo significativo nel contenimento delle Zone Rosse di SCP-118, il consiglio O5 ha richiesto prove su possibili metodi per eliminare le aree di assemblaggio di SCP-118.

+ Log Esperimento 118-Gamma - Autorizzazione di livello 4 richiesta

Introduzione: Ai ricercatori con accesso ai file di SCP-118 è permesso presentare proposte per sradicare un'area d'assemblaggio di SCP-118 con livelli di danni collaterali accettabili. Le proposte approvate dal consiglio O5 saranno messe in pratica. Le prove devono essere eseguite nella Zona Rossa █.

Proposta: Sterilizzazione dei dispositivi nucleari non completi ed immediato circondamento con emettitore di luce UV. Approvazione O5: Approvato. Risultato: L'area attorno alla testata nucleare incompiuta inizialmente priva di microorganismi, tuttavia la concentrazione di SCP-118 è tornata ai livelli normali nel giro di un'ora. La sterilizzazione non sostenuta dei siti sembra inefficace. Qualsiasi metodo prepareremo dovrà mantenere la Zona Rossa, o almeno l'area di mare in fondo ad essa, priva di SCP-118 per un periodo di tempo esteso. - Dr. Brant.

Proposta: Ipoclorito di Sodio pompato sul fondo dell'oceano Approvazione O5: Negato Risultato: N.D. Quale idiota ha suggerito di pompare candeggina nell'oceano? I prodotti chimici si disperderebbero tanto da esserne colpiti. Qualsiasi quantità sufficiente a ridurre il numero di SCP-118 causerebbe enormi danni ecologici. - Dr.Klaus

Proposta: Bombardamento profondo a tappeto sul fondo dell'oceano per rompere i dispositivi sotto assemblaggio. Approvazione O5: Negato. Risultato: N.D. Al di là del fatto che questo sconvolgerebbe il nostro budget navale, le probabilità di innescare l'esplosivo convenzionale dei dispositivi e provocare un "fiasco" sono troppo elevate. Renderebbe anche le nostre attività più visibili con gli idrofoni. - Dr.Klaus

Proposta: "Spazzata" dell'oceano utilizzando un emettitore direzionale di raggio gamma alimentato con Cobalto-60. Approvazione O5: Approvato. Risultato: Anche se la procedura ha portato alla sterilizzazione dell'area "spazzata", è stata troppo lenta nello sterilizzare l'intera Zona Rossa prima che tornassero gli esemplari. Mantenere sterile l'intera Zona Rossa richiederebbe un numero impraticabile di emettitori e navi. Anche se per noi è un peccato che il dispositivo non sia in grado di sbarazzarsi delle Zone Rosse, penso possa essere utile alle nostre squadre di recupero dei dispositivi. I raggi gamma possono sterilizzare i dispositivi che recuperiamo per evitare detonazioni indesiderate durante il recupero dei dispositivi quasi completi. I raggi gamma possono inoltre penetrare nelle aree in cui i nostri metodi di sterilizzazione chimici ed UV non possono arrivare - Capitano Thomson (Comandante ZR - 3).

Proposta: Una membrana di plastica per bloccare l'accesso al fondo dell'oceano della Zona Rossa. Approvazione O5: Prova dell'idea su una testata nucleare in fase d'assemblaggio approvata. Risultati: Il primo tentativo non è stato in grado di acquisire una tenuta stagna attorno alla testata nucleare. La membrana del secondo tentativo era troppo fragile per le condizioni oceaniche ed è stata strappata dai suoi attracchi. La terza membrana, realizzata con un design più spesso e robusto, ha riportato centinaia di micro rotture nel giro di poche ore, probabilmente a causa dell'azione d'estrazione di SCP-118. Non mi sorprende, considerando che SCP-118 è conosciuto proprio perché logora e passa attraversi gli involucri di vecchi proiettili d'artiglieria per raccogliere gli esplosivi contenuti all'interno. Avevamo sperato che tagliare l'area di assemblaggio avrebbe funzionato meglio rispetto al tagliare le materie prime. - Dr.Klaus

Proposta: Composto ██████ pompato sul fondo dell'oceano. Nota: Proposto dal Dr. ██████████, ex ricercatore di SCP-118 attualmente al lavoro presso la divisione di ricerca chimica del Sito di Ricerca biologica ██. I test confermano che il composto è letale per SCP-118, resta concentrato sul fondo dell'acqua e retrocede in sostanze simili relativamente innocue fino ad un periodo di 15 ore. Approvazione O5: Approvato. Risultato: Dopo oltre una settimana, le concentrazioni di SCP-118 sul fondo dell'oceano sono scese al 3% rispetto ai livelli precedenti. Nessun segno di progresso osservato sui due noti dispositivi nucleari non completati nella Zona Rossa. Tuttavia, 230 giorni dopo l'inizio dell'esperimento, è stata rilevata una detonazione nucleare a 60 km a nord della Zona Rossa. Misure nella zona hanno indicato livelli notevolmente elevati di SCP-118 e l'area attorno alla detonazione è stata riclassificata come Zona Rossa. Inoltre, la ripartizione improvvisa del composto ██████ da parte di alcune specie di batteri oceanici ha provocato sottoprodotti tossici che hanno causato una notevole moria di pesci nella zona interessata. Al momento dell'interruzione dell'esperimento, è stato osservato che la Zona Rossa è "migrata" gradualmente di nuovo alla posizione precedente. Sembra che rendere la Zona Rossa non vitale sia servito solo a far spostare le aree di assemblaggio di SCP-118 in una nuova posizione. Cionondimeno, forse, se riusciamo a migliorare il composto ██████ o a trovarne uno nuovo la cui applicazione è più sottile, possiamo spostare le Zone Rosse in aree lontane dalle zone di abitazione o di attività umana. - Dr. ██████████

Proposta: Utilizzare SCP-████ Approvazione O5: Approvato Risultato: [DATI CANCELLATI] Note: SCP-████ è stato riclassificato come Euclid. - Dr. Klaus

Conclusione: A causa di una maggiore attenzione da parte dei media alle aree attorno alla Zone Rossa █, dovuta all'applicazione del Composto ██████ e di SCP-████, e data la mancanza di proposte prive di elevate rischi di danni collaterali sostanziali, i test nella Zona Rossa █ sono sospesi.

Addendum 118-4 (Autorizzazione di livello 4 richiesta). La nostra ricerca ha determinato che SCP-118 si arricchisce di Uranio sfruttando il fatto che l'U-235 ha una maggiore inclinazione all'alto stato d'ossidazione rispetto ad all'U-238. Gli esemplari di SCP-118 che hanno raccolto grandi quantità di uranio e sono in prossimità di aree di assemblaggio sembrano sviluppare organuli specializzati somiglianti ad una serie di migliaia di cavità simili a quelle del vacuolo con organuli simili a mitocondri all'interno, responsabili per la riduzione selettiva catalitica e per le reazioni d'ossidazione. In una determinata cavità, l'uranio viene ripetutamente ridotto ed ossidato. I composti con Uranio in stati d'ossidazione più elevati sono trasferiti alla "catena" di cavità mentre i composti con ossidazione più bassa vengono trasferiti lungo la catena. Questo porta ad una piccola quantità di Uranio altamente arricchito alla fine della catena.

I ricercatori e gli ingegneri al Settore di Ricerca █ sono riusciti a creare un dispositivo prototipo per l'arricchimento dell'uranio basato sui principi impiegati da SCP-118. Anche se il prototipo non è in grado di produrre Uranio a gradazione per le armi (weapon-grade) senza impiegare quantità di tempo irragionevoli, è stato in grado di produrre dell'Uranio a basso arricchimento ( Reactor grade), anche se ad un costo significativamente maggiore rispetto ai metodi di creazione tradizionali. Nonostante i suoi limiti attuali, l'idea sembra promettente ed ho inoltrato le nostre scoperte alle adeguate società di copertura. -Dr. ████████

Addendum 118-5 (Autorizzazione di Livello 4 richiesta): In data ██/██/19██ i cadaveri di nove individui sono stati recuperati in degli scafandri nella Zona Rossa █ con ferite e danni alle apparecchiature compatibili con ferite da taglio e sparo. Ulteriori indagini hanno scoperto le prove di una rissa tra i due gruppi di subacquei ed il relitto di un sommergibile ██████████ sul fondo dell'oceano. La consegna dei motoscafi supplementari, attrezzature sonar, personale militare ed armi da fuoco subacquee ai comandanti delle zone rosse è stata autorizzata ed il numero di pattuglie è stato aumentato.

SCP - 129 Modifica

Elemento #: SCP-129

Classe dell'Oggetto: Keter

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-129 è ampiamente diffuso nel mondo e colpisce quotidianamente un gran numero di umani ed animali. Per questo motivo, le operazioni di contenimento sono focalizzate sul trattamento degli infetti e sull'eradicazione di tutte le specie di SCP-129. Benché almeno il 98% della popolazione mondiale abbia un'immunità naturale ad una o più specie di SCP-129, i focolai che raggiungono la Terza fase o le fasi superiori (descritte in seguito) devono essere contenuti il più rapidamente possibile, imponendo agli infetti uno stato di quarantena ad alto rischio secondo i protocolli di contagio. Consultare il Documento #129-A-1 per maggiori informazioni.

In caso di focolai che abbiano raggiunto la Quarta o la Quinta Fase, oltre alle seguenti procedure, [DATI CANCELLATI], come descritto nel Documento #129-A-2 ( Necessario lasciapassare di Livello 4 o superiore).

Descrizione: SCP-129 è una serie di almeno ██ differenti specie di fungo che possono infettare qualsiasi appartenente al regno animale munito di membrane mucose. L'infezione da parte di SCP-129 può passare attraverso cinque Fasi ( a seconda dell'esposizione ad ulteriori specie di SCP-129, resistenza individuale ed altri fattori secondari), ogni Fase dell'infezione indebolisce ulteriormente il sistema immunitario dell'individuo infetto e la resistenza alle successive Fasi dell'infezione.

Grazie ad una combinazione di eventi naturali, la maggior parte degli animali e degli esseri umani sono naturalmente immuni ad SCP-129-04 ed ad SCP-129-██. Pertanto, è abbastanza raro che i focolai raggiungano la Terza Fase, anche se mantengono le potenzialità di scatenare un'infezione diffusa se non rapidamente isolati e contenuti. Tutti i casi documentati di SCP-129 hanno seguito la regolare progressione delle cinque fasi, anche se [DATI CANCELLATI], probabilmente in seguito ad una mutazione.


Prima Fase: Il primo organismo, SCP-129-01, aggredisce le membrane muscolari dell'ospite, moltiplicandosi in modo rapido e discreto. Un debole odore di lievito potrebbe essere rilevato, ma oltre a questo, l'infezione è asintomatica. Un secondo tipo di organismo (SCP-129-02) può infettare l'ospite, causando sintomi simili ad una comune rinofaringite acuta virale (raffreddore). L'indebolimento del sistema immunitario dell'ospite causato da SCP-129-02 permette ad SCP-129-01 di svilupparsi ulteriormente.

Generalmente SCP-129-01 e -02 hanno un tempo di incubazione che varia tra i quattro ed i sei giorni. Anche se entrambe le specie sono assai diffuse e la maggior parte delle persone ha poca o nessuna protezione contro questi organismi, essi non rappresentano alcun pericolo oltre a facilitare l'infezione da parte di SCP-129-3.

Seconda Fase: Solitamente SCP-129-03 viene neutralizzato dalle mucose naturali, ma la Prima Fase dell'infezione cambia la composizione di queste mucose, abbassando di molto le difese dell'ospite contro SCP-129-03. Una volta stabilitosi nell'ospite, SCP-120-03 altera le mucose, la linfa ed il sangue in modo da facilitare l'infezione da parte delle altre specie di SCP-129.

I sintomi della seconda fase includono una produzione di muco aumentata, una tosse fastidiosa, una persistente febbre bassa, aumento della sudorazione e della salivazione, una preferenza aumentata per i cibi di origine vegetale ed una percezione alterata del sapore sopratutto per quanto riguarda i succhi di frutta. L'infezione di SCP-129-03 generalmente dura sempre dalle due settimane ai quattro mesi prima che il sistema immunitario se ne sbarazzi, a meno che durante questo lasso di tempo l'ospite non entri nella Terza Fase dell'infezione. Circa il ██% degli esseri umani ha sperimentato la Seconda Fase dell'infezione, ma grazie alle immunità naturali (nonostante gli effetti dell'infezione) e alla relativa rarità delle specie che provocano la Terza Fase, meno dell'█.██% di quel ██% sono entrati nella Terza Fase dell'infezione.

Terza Fase: In assenza di SCP-129-03, praticamente tutti gli animali sono immuni alle tre specie di SCP-129 che causano la Terza Fase dell'infezione. Comunque, una piccola parte delle vittime della Seconda Fase dell'infezione può essere infettata da una o più di queste specie; in questi casi, l'infezione fungina si radica nell'ospite e non può essere rimossa senza procedure straordinarie.

Individualmente, le tre specie della Terza fase dell'infezione, causano i seguenti sintomi nell'ospite:

- SCP-129-04 causa un incremento nella lacrimazione, un lieve ingiallimento degli occhi, [DATI CANCELLATI].

- SCP-129-05 [DATI CANCELLATI], provocando l'aumento di spessore delle unghie dell'ospite ed un significativo incremento nella produzione di cerume.

- SCP-129-06 [DATI CANCELLATI], in particolare, urina di un giallo brillante, e piccole palline nelle feci dell'ospite, entrambi con un forte odore di lievito.

Comunque, una vittima che viene infettata da tutte e tre le specie, in poche ore sviluppa sintomi simil -influenzali (o peggiori) e viene costretta a letto per tre-cinque settimane. In seguito, anche se l'ospite può sembrare guarito, SCP-129 si è diffuso in tutti gli organi del corpo, segnando il passaggio alla Quarta Fase.

Quarta Fase: Le vittime dell'infezione che raggiungono la Quarta Fase appaiono completamente sane ed anche più energici e vitali di qualsiasi altro momento della loro vita antecedente all'infezione. In realtà, le specie di SCP-129 dalla -01 alla -06 hanno infestato completamente il corpo dell'ospite e si sono infiltrate nel sistema immunitario, respiratorio, circolatorio, riproduttivo, [DATI CANCELLATI], e nel sistema nervoso centrale.

Il micelio di SCP-129 ha permeato la pelle dell'ospite ed ha rimpiazzato una grande percentuale (circa il ██%) dei capelli dell'ospite. Queste ife, indistinguibili dai naturali peli e capelli dell'ospite, servono a diffondere il patogeno ad altre vittime; qualsiasi potenziale ospite che venga a contatto con le ife ha il 9█% di possibilità di essere infettato da SCP-129. Le ife sembrano ugualmente contagiose in qualsiasi parte del corpo dell'ospite, anche se [DATI CANCELLATI] a trasmissione sessuale dato che [DATI CANCELLATI].

Nonostante una incrementata debolezza verso SCP-129, le vittime nella Quarta Fase sono molto più resistenti a patogeni batterici o virali rispetto ai soggetti sani. Tutti i soggetti documentati che abbiano raggiunto la Quarta Fase sono progressivamente passati alla Quinta Fase o sono morti entro le ██ settimane.

Quinta Fase: I sintomi della Quinta Fase di SCP-129 dipendono da una varietà di fattori, inclusi le specie di SCP-129 legate alla Quinta Fase che sono presenti, fattori genetici, ambientali e fisiologici ed altri fattori sconosciuti. In ogni caso, come nella Quarta Fase, tutte le vittime nella Quinta Fase sono altamente contagiose e possono infettare anche ospiti che in precedenza hanno mostrato di esser completamente immuni.

Importanti manifestazioni dei Sintomi della Quinta Fase:

Febbraio ████: Testimoni a bordo di un vagone per pendolari in [DATI CANCELLATI] descrivono una donna "scoppiata improvvisamente come fosse un palloncino" ma che, invece che da sangue e visceri, l'interno della vettura era ricoperto da filamenti e spore fungine. Una successiva perizia ha dimostrato che la vittima era infettata da SCP-129-09, SCP-129-14, e SCP-129-██. Tutti gli oggetti e le persone nella zona interessata sono stati posti in quarantena, hanno subito un'eutanasia ed in seguito sono stati inceneriti secondo il protocollo; ███ vittime comprese ██ appartenenti al personale della Fondazione.

Maggio ████: A seguito di una serie di sparizioni nel [DATI CANCELLATI] è stata identificata una grotta lontana qualche km dalla città. Al suo interno gli investigatori della polizia hanno rinvenuto mucchi di carne pulsante e materia organica vegetativa; mentre la maggior parte di esse era irriconoscibile, alcuni mucchi di materia riportavano caratteristiche umane e furono identificate come alcuni dei cittadini scomparsi.

I ricercatori ipotizzano che le vittime di questa combinazione di SCP-129 avrebbero interagito normalmente con il resto della popolazione sana, cercando di infettarla, fino a che, dopo un periodo di tempo ignoto, si sarebbero diretti verso la grotta (come e perché siano arrivati qui è ignoto). All'arrivo nella grotta l'ospite avrebbe subito una metamorfosi e sarebbe diventato uno dei cumuli di materia organica, che sembrano organismi evoluti per fornire un sostentamento a lungo termine per SCP-129, le analisi suggeriscono che questi tumuli di carne potrebbero potenzialmente vivere per ███ anni. L'autopsia ha rivelato la presenza di SCP-129-10, SCP-129-11, SCP-129-14, ed SCP-129-██. Il sito è stato posto in quarantena ed igienizzato per protocollo; ██ vittime identificate.

[DATI CANCELLATI]

SCP - 142 Modifica

Oggetto #: SCP-142

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-142 deve essere rinchiuso in una stanza accessibile, con:

- 1 Tavolo con un'area superficiale non inferiore a 75 per 75 cm

- 1 Sgabello di altezza regolabile

- 1 Orologio da muro, elettrico, che deve essere visibile ed in funzione ogni qual volta SCP-142 sarà in uso.

L'accesso ad SCP-142 è concesso solo con il permesso scritto del Dr. ████ o di un altro membro del Personale di Livello 4. Il personale assegnato ad SCP-142 non deve soffrire di dipendenza patologica dal gioco d'azzardo né avere casi di tale patologia nella sua famiglia. Il personale assegnato ad SCP-142 non deve avere contatti fisici con il dispositivo in nessun caso.

Descrizione: SCP-142 ricorda una slot machine "Black Beauty" risalente al 1940, prodotto dalla Mill corporation durante quel periodo. L'unica irregolarità esterna di SCP-142 si riscontra nello slot per i gettoni, che è stato modificato per accettare qualsiasi oggetto in grado di entrare in uno spazio cilindrico di 5.00 cm di lunghezza e 2.45 cm di diametro.

Quando un oggetto delle giuste dimensioni (che verrà denominato "la giocata") viene immesso nello slot per i gettoni di SCP-142, il dispositivo potrà essere adoperato come una comune slot machine. Nel caso la combinazione non sia vincente, la giocata sarà persa per sempre e non potrà essere recuperata. Comunque, nel caso la combinazione dovesse rivelarsi vincente, un numero compreso tra le 2 e le 200 copie perfette della puntata usciranno da SCP-142. Nel caso la puntata consista in più di un oggetto, la vincita, se avviene, sarà un assortimento casuale dei duplicati degli oggetti inseriti. I dati estrapolati dai test evidenziano che la vincita media consista in 10 copie, indipendentemente dal numero di oggetti inseriti.

I soggetti umani che interagiscono con SCP-142 sono affetti da tre diversi stadi di condizionamento. Il primo stadio si verifica immediatamente dopo il contatto fisico diretto o indiretto con la leva del dispositivo. I soggetti nel primo stadio presentano un lieve senso di vertigine ed una cognizione del trascorrere del tempo notevolmente diminuita. Se il soggetto non ha ancora esaurito la scorta di oggetti da scommettere dopo 28-34 minuti di gioco, lui/lei entrerà gradualmente nel secondo stadio. I soggetti nel secondo stadio sembrano costretti a giocare quantità sempre maggiori di oggetti, (5-20% del materiale residuo a puntata) fino al loro esaurimento. I soggetti in questo stadio saranno illusi di stare vincendo più spesso grazie alla loro strategia alterata. A dispetto di quest'illusione, la frequenza delle vincite diminuirà durante questo stadio.

Il terzo Stadio si verifica quando tutti gli oggetti del giocatore sono stati persi, circa 10-12 minuti dopo il verificarsi del secondo stadio se non vengono forniti ulteriori oggetti al giocatore dall'esterno. I soggetti in questo stadio proveranno una forte avversione verso SCP-142 e non adopereranno il dispositivo se non obbligati con la forza; I soggetti inoltre svilupperanno una moderata avversione per qualunque azione comporti il far passare un oggetto attraverso un buco e mostreranno una paura irrazionale di perdere o sprecare qualcosa durante queste attività. Gli esempi variano da soggetto a soggetto ma includono: passare attraverso delle porte; posizionare oggetti dentro armadi e borse o qualunque altro tipo di contenitore; l'uso di lavandini, docce o altri impianti idraulici muniti di scarichi; rimuovere o indossare abiti; Rapporti sessuali; e, più comunemente, cibarsi. Approssimativamente il 62% dei soggetti che raggiungono il terzo stadio muoiono di fame o malnutrizione a meno che non vengano attivamente costretti a mangiare o vengano nutriti tramite altri mezzi..

Qualsiasi soggetto trattenuto o a cui venga in qualunque modo negato l'utilizzo di SCP-142 durante la prima fase recupererà completamente ogni funzione cognitiva entro un'ora. Invece i soggetti entrati nel secondo stadio allontanati da SCP-142 entreranno direttamente nel terzo stadio, e gli effetti del terzo stadio sono irreversibili nel 100% dei casi. I soggetti nel terzo stadio dovrebbero essere terminati alla conclusione di ogni esperimento.

SCP-142 è stato recuperato in data ██/██/████ da un'antica concessionaria a ████████, Ohio, seguendo una segnalazione di ████ ██████. Gli accertamenti effettuati in proposito evidenziano che il proprietario sia morto di fame cinque anni prima del ritrovamento del dispositivo.

Addendum 142-1: in data ██/██/████, nel corso di un esperimento approvato, SCP-142 è stato temporaneamente disassemblato ed ogni suo pezzo è stato catalogato. La composizione di SCP-142 è identica a quella di una slot machine non anomala, fatta eccezione per due componenti: 142-0046, il braccio del dispositivo, contiene diverse leghe metalliche inaspettate, compresa [DATI CANCELLATI]. Il contatto con il braccio non ha effetti quando esso non è collegata al resto del dispositivo. Inoltre, come detto precedentemente, lo slot per i gettoni del dispositivo è visibilmente modificato per accettare oggetti più grandi dei gettoni. L'elemento più degno di nota. del condotto di uscita è il componente 142-0524, una piccola sezione composta da sottili piatti di peltro. 142-0524 sembra funga sia come meccanismo di blocco per gli oggetti scommessi, sia come dispenser per le vincite. L'interazione tra questo componente ed il resto del dispositivo non è chiara; in ogni caso, data l'elevata fragilità di 142-0524 e la sua presunta relazione con le proprietà di moltiplicazione del dispositivo, ulteriori ispezioni sono proibite se non con un permesso O5.

Addendum 142-2: Con il permesso di O5-█, il personale può ora immettere materiali appropriati

dentro ad SCP-142 per potenziali moltiplicazioni. Le richieste dovrebbero essere presentate per iscritto al Dr. ████.

SCP - 150 Modifica

Elemento #: SCP-150

Classe dell'Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-150 dev'essere tenuto in una cella sicura di contenimento nell'Area Area di Ricerca biologica 12. Tutto il personale che dovesse entrarci è tenuta ad indossare l'equipaggiamento anti rischio biologico di Livello 4 per prevenire l'infezione. Non sono necessarie ulteriori procedure di sicurezza.

Descrizione: SCP-150 somiglia ad una Cymothoa exigua' (parassita della lingua di alcuni pesci), ma si è adattato all'homo sapiens. In caso di contatto, il soggetto si incorpora profondamente nella carne del suo ospite. Entro 48 ore, l'arto più vicino al punto in cui il parassita si è attaccato sarà convertito in un'appendice che apparirà come un esoscheletro chitinoso. L'arto esoscheletrico sarà composto della stessa materia di cui è fatto il guscio di SCP-150. L'ospite sarà in grado di di controllare quest'arto come se fosse uno normale grazie a un evoluto collegamento neuromuscolare tra il parassita e l'ospite stesso. Il parassita trae i nutrienti dai vasi sanguigni assimilati, soprattutto dalle arterie brachiale e radiale nelle braccia, e dall'arteria femorale nelle gambe.

Ofulhz.jpg

Un esemplare di SCP-150.

La seconda fase d'infezione inizia dopo circa 7 giorni. L'uomo dichiara di sentire una voce sconosciuta che lo esorta ad agire in un modo da rimuovere l'arto parassitario. Dopo il distacco, l'appendice diventa una sorta di "bozzolo" esoscheletrico. Molteplici parassiti ne fuoriescono e vanno alla ricerca del potenziale ospite più vicino, continuando così il ciclo. Nel ██% dei casi, i parassiti neonati ritornano all'ospite originale. Questo continuerà fino a quando tutti gli arti dell'ospite originale non saranno stati infettati. Accaduto questo e persi tutti gli arti, più esemplari di SCP-150 si impianteranno nel busto dell'ospite, trovando nutrimento dall'arteria polmonare, dall'aorta e dalla carotide. Il petto dell'uomo si espanderà sino a circa il ███% delle sue dimensioni naturali. A questo punto, fuoriusciranno dai ██ ai ███ esemplari di SCP-150 dalla cavità toracica dell'ospite. La terza fase d'infezione ha un tasso di mortalità del 100%.

SCP - 153Modifica

Elemento #: SCP-153

Classe dell'oggetto: Euclide


Procedure speciali di contenimento: Gli esemplari di SCP-153 devono essere tenuti in isolamento in contenitori resistenti all'acido e di misura non inferiore a 10m x 10m x 5m, parzialmente riempiti di liquame e materiale organico alla Bio-Research Area-12. Ogni quattro ore, sia il livello del contenuto organico che l'integrità strutturale di ogni contenitore deve essere controllato. In nessun caso questi contenitori devono essere collegati ad un qualsiasi impianto idraulico interno o esterno.

Esemplari di SCP-153 quasi certamente esistono ancora in natura.

Eventuali segnalazioni di persone misteriosamente scomparse dalle docce e vasche da bagno devono essere investigate immediatamente.

Gli Agenti devono essere dotati di sensori a infrarossi e ultravioletti per aggirare il camuffamento di SCP-153. I campioni devono essere portati vivi all'Area-12, se possibile.

Scp-153dfs.jpg

Un campione di SCP-153, camuffato.

Descrizione: SCP-153 appare come una specie di nematode (verme) che può arrivare fino a ██m di lunghezza e ██cm di diametro. Esemplari di SCP-153 vivono in fognature e tubi di scarico, e sebbene gli esemplari di SCP-153 possano vivere di qualsiasi materiale organico, preferiscono consumare tessuti animali.


Gli esemplari di SCP-153 espellono una sostanza altamente acida simile al [DATO OMESSO] dalla loro bocca e gola, ed hanno l'abilità di camuffarsi sia all'esterno che all'interno. SCP-153 ha sviluppato una tecnica di caccia dove l'esemplare risale nuotando una doccia o lo scolo di una vasca, dissolve la copertura dello scolo con la sua saliva acida e camuffa la sua gola per assomigliare ad uno scolo standard. Poco dopo che un essere umano è entrato nella doccia o nella vasca, l'esemplare [DATO OMESSO] nello scolo, senza lasciare praticamente alcuna traccia. L'intero processo richiede di solito meno di █████ secondi.


Addendum 153-01: Gli esemplari di SCP-153 devono essere mantenuti isolati gli uni dagli altri, se non in condizioni di allevamento controllate. –Dr. Kovalanskaya

Addendum 153-02: Gli incidenti in █████████████ suggeriscono che gli esemplari di SCP-153 hanno iniziato ad attaccare le persone attraverso tubature di lavandini, toilets, [DATO OMESSO]. I ricercatori stanno investigando come un animale apparentemente semplice, sia in grado di sviluppare tali tecniche di caccia relativamente sofisticate.

Addendum 153-03: Il Dr. Kovalanskaya ha ricevuto l'approvazione ad avviare un programma di allevamento di SCP-153, con particolare attenzione all'ingegneria genetica. Il programma [DATO OMESSO] anche un potenziale metodo di smaltimento dei rifiuti organici.

SCP - 169 Modifica

Elemento #: SCP-169

Classe dell'Oggetto: Keter

Procedure Speciali di Contenimento: A causa della sua taglia, SCP-169 non sarà mai sicuramente contenuto in alcuna struttura-nessun luogo di contenimento sarebbe grande o resistente abbastanza da contenere SCP-169. L’ubicazione non è conosciuta ma le immagini satellitari e le analisi delle stranezze sull’orbita planetaria suggeriscono che SCP-169 si trovi a sud dell’Oceano Atlantico, probabilmente situato attorno al Sud America (visionare Addendum 0-20)

Qualsiasi fotogramma satellitare di spostamenti di masse prodotte nella terra da parte di SCP-169 dev'essere requisito e distrutto da agenti scelti.

Descrizione: Si presume che SCP-169 sia un artropodo marino di notevoli dimensioni, conosciuto come il ‘’Leviatano’’ dalle generazioni di marinai e da storie folkloristiche. Si pensava in un primo momento che fosse un mito, ma SCP-169 è stato rintracciato dalla Task Force Mobile Gamma-6 il ██/██/19██ durante una investigazione su attività paranormali attorno all’arcipelago █████ █████████ (coordinate ██°██'S ██°██'W). Durante l’ investigazione Ɣ-6, il Dr. ████ ████████ [Ɣ6-0912] scoprì che l’arcipelago si mosse di tre (3) km dalla sua posizione originale. Si pensò inizialmente che il Dr. ████████ credeva che questo spostamento fosse dovuto ad una inusuale rapida deriva continentale, una missione di ricognizione eseguita dalla USS ████████ ha rivelato che l’arcipelago è una protrusione di roccia simile a placche che ricoprono una massa organica enorme. La Fondazione si è recata sul luogo per gestire la cosa.

Il Dr. ████████ ed il Dr. ██████████ [Ɣ6-0421] stimano che la lunghezza del corpo di SCP-169 si aggiri introno ai 2000 e 8000 km. Si presume che la creatura esista dall’era Precambriana. Nessun’altra specie è stata avvistata. Non si sa quasi nulla sulle abitudini di SCP-169, come le capacità riproduttive (se ci sono) risorse alimentari e area di riposo (se c’è). Le ricerche riguardo a SCP-169 sono in fase d’approvazione.

L’arcipelago conosciuto come le Isole █████ █████████ è stato, storicamente parlando, disabitato, anche se reclamato da ███████ nel 17██. Una volta consegnato alla Fondazione, la presenza ███████ fu evacuata a causa dell'innalzamento dei livelli marini. Anche se l’arcipelago è rimasto sul livello del mare per molti millenni, qualsiasi cambiamento del fondale di SCP-169 può causarne la scomparsa. SCP-169 si muove lentamente, meno di un chilometro a settimana, ma sembra essere alla deriva. Il metodo di propulsione è sconosciuto. Le scosse sismiche regolari sembrano indicare un ‘’respiro’’ ogni tre (3) mesi, causando un minore movimento del terreno delle isole, suggerendo che la creatura sia dormiente.

Soppressione d'informazioni: L’USS ████████ ha abbandonato il tutto dopo la scoperta di SCP-169 con il permesso del Governo Americano. Al pubblico è proibito entrare nell’arcipelago creato da SCP-169 a causa di una certa quantità di specie di uccelli che risiedono su di esso. Come indicato in precedenza, i frammenti satellitari devono essere monitorati per sopprimere la conoscenza sugli spostamenti di SCP-169. La NASA sta attualmente collaborando con la Fondazione per mantenere segreto l’esistenza di SCP-169, e sta permettendo alla Fondazione di usare i suoi satelliti per uso fotografico.

Addendum [0-20]: Nel 199█, l’Amministrazione Nazionale Oceanica e Atmosferica degli Stati Uniti, una agenzia scientifica americana non affiliata, ignara dell'esistenza della Fondazione, ha rilevato un suono a bassissima frequenza sott’acquaemanata attorno alle coordinate ██ºS ███ºW, circa a ████ km dalla costa sud-ovest del Sud America.

Scp169spectograph.jpg

Nonostante i grandiosi sforzi dell'agente speciale ████ ████████ [IA-1522], le informazioni su questo suono sono trapelate ai media ricevendo una forte copertura mediatica. Analisi della Fondazione hanno concluso che la fonte del suono fosse un macro organismo subacqueo, in particolare la Fondazione pensa si possa trattare di SCP-169. Il suono conferma l'ipotesi di Ɣ6-0421 che SCP-169 è di dimensioni gigantesche. Gli sforzi futuri da parte di squadre scientifiche o civili per determinare la fonte del rumore devono essere fermati con ogni mezzo necessario.

SCP - 173Modifica

Elemento #: SCP-173

Classe dell'oggetto: Euclide


Procedure speciali di contenimento:L'elemento SCP-173 dev'essere mantenuto in un container sempre chiuso. Quando il personale deve entrare nel contenitore di SCP-173 non devono essere presenti meno di tre persone e la porta dietro di queste deve essere chiusa. Due persone devono mantenere un contatto diretto con gli occhi di SCP-173 in ogni momento finché tutto il personale non avrà lasciato il container e questo non sarà chiuso.

SCP-173.jpg

Descrizione: Spostato al Sito19 nel 1993. L'origine è ancora sconosciuta. È realizzato in calcestruzzo e circondato da cemento armato con tracce di vernice del marchio Krylon. SCP-173 è animato ed estremamente ostile.

L'oggetto non può muoversi mentre è sotto un collegamento visivo diretto. Il collegamento visivo con SCP-173 non deve essere interrotto in nessun momento. Al personale a cui viene assegnato di entrare nel container è ordinato di avvertirsi a vicenda prima di battere le ciglia. È riportato che il soggetto attacchi rompendo le ossa in corrispondenza della base del cranio, nel collo, o tramite strangolamento. In caso di attacco, il personale è tenuto ad osservare le procedure di contenimento per elementi pericolosi di quarto livello.

Il personale riferisce suoni simili a pietre raschianti provenienti dall'interno del contenitore quando nessuno è presente al suo interno. Questo è considerato normale, ed eventuali cambiamenti in questo comportamento devono essere comunicati all'autorità di vigilanza HMCL in servizio.

La sostanza rossiccia/marrone sul pavimento è una combinazione di feci e sangue. L'origine di questi elementi è sconosciuta. Il container deve essere ripulito ogni due settimane.

SCP - 174 Modifica

Elemento #: SCP-174

Classe dell’Oggetto: Euclid, vedi Incidente 174-A

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-174 deve essere contenuto all’interno dell’Unità di Conservazione 07 presente nel Sito 19. La rimozione di SCP-174 dal contenimento necessita dell’approvazione di due (2) membri del personale di Livello 4 familiari con l’entità. E’ preferibile utilizzare personale con un alto risultato nella Scala di Resistenza Psichica quando si interagisce con SCP-174. Ogni membro del personale in contatto con SCP-174 deve sottoporsi ad una valutazione psicologica; coloro che manifestano tendenze ossessive o protettive nei confronti dell’oggetto devono essere trattati con degli amnesiaci di Classe B e monitorati per 72 ore.

Addendum alle procedure di contenimento, ██/██/20██: In seguito all’Incidente 174-A, SCP-174 e la camera principale dell’Unità di Conservazione 07 devono essere monitorati in ogni momento dalla sorveglianza. Eventuali attività anomale devono essere immediatamente riferite al Dr. A█████████. Inoltre, un dispositivo di rintracciamento GPS deve essere installato su SCP-174 con lo scopo di affrettarne il recupero in caso l’oggetto dovesse spostarsi al di fuori della sorveglianza della Fondazione.

Descrizione: SCP-174 èuna marionetta in legno da ventriloquo che misura 21cm dalla testa ai piedi, con indosso dei vestiti malconci e con dei lievi danni in diverse zone. Giudicando dallo stile dell’oggetto e dal suo stato di riparazione, risale agli inizi del 20° Secolo. Gli occhi e la bocca di SCP-174 possono essere manipolati attraverso un meccanismo all’interno della marionetta.

I soggetti hanno riportato che, occasionalmente, SCP-174, se osservato in visione periferica, li fissa guardandoli direttamente con un’espressione desiderosa o triste. Quando i soggetti fissano direttamente SCP-174, questa espressione anomala non è visibile. Vedere SCP-174 indirettamente, come attraverso uno specchio o in una registrazione in diretta, sembra aumentare le possibilità che questo effetto si manifesti. Il personale in prossimità di SCP-174 prova un sentimento generale di tristezza o di compassione verso l’oggetto, ma non è in grado di spiegare per quale ragione prova tali sentimenti. Un’esposizione prolungata può portare il personale a personificare ulteriormente l’oggetto; coloro con risultati particolarmente bassi nella Scala di Resistenza Psichica cominciano in alcuni casi a comportarsi come se SCP-174 fosse un essere vivente (es. cullarlo come se fosse un bambino). Quando gli viene fatto notare il loro comportamento anormale, il personale ritorna ai modelli di comportamento standard per almeno qualche minuto.

I soggetti che mettono SCP-174 sulla loro mano riportano la necessità di “conversare” con esso. Quando interrogati, riportano spesso che l’oggetto è “solo” e ha bisogno di compagnia. Il soggetto comincerà inoltre a parlare con SCP-174 e a manipolarne le espressioni. Quando parla con l’oggetto, la voce del soggetto cambierà in un tono più acuto e infantile. Registrazioni ottenute tramite microfoni ad alta sensibilità hanno determinato che in nessuno momento l’oggetto parla da sé, o produce qualsiasi suono riconoscibile. Non importa quale sia l’esperienza del soggetto, la rappresentazione sarà perfetta. La “conversazione” si sposterà presto verso una discussione sullo stato emozionale dell’oggetto, legato particolarmente al suo passato, nella maggior parte dei casi portando l’oggetto a raccontare la storia di come sia stato abbandonato o maltrattato. Nessuna storia è stata raccontata più di una volta, e quindi quale, se ce n’è una, sia vera è sconosciuto. I ricercatori hanno ipotizzato che SCP-174 potrebbe possedere delle abilità telepatiche di basso livello, in quanto ogni storia sembra essere basato attorno a un tema che avrà un particolare effetto sul soggetto corrente.

Dopo questo punto, i soggetti mostreranno grande affetto verso SCP-174, e proveranno a “proteggerlo” dalle persone che si avvicinano troppo o provano a interagirci, in alcuni casi con la forza bruta. I soggetti spesso si riferiscono a SCP-174 come il loro “bambino”, o usano similarmente forti termini affettivi quando si riferiscono ad esso. Questo effetto persiste per diverse ore dopo che SCP-174 e il soggetto sono stati separati, e in almeno un caso l’effetto non è sparito nel giro di 2 settimane dal loro ultimo contatto. Se l’effetto si sarebbe affievolito è sconosciuto, in quanto il soggetto in questione venne soppresso a causa della mancanza di un motivo consistente per continuarne gli studi. I soggetti che vengono completamente isolati da SCP-174 diventano paranoici riguardo alla sicurezza dell’oggetto, e spesso subiscono un collasso mentale simile a quello osservato nelle madri private dei loro neonati. Amnesiaci di Classe B o superiore hanno dimostrato di essere efficaci nel curare sia l’effetto ossessivo sia la maggior parte dei traumi mentali derivanti da esso; tuttavia, quasi tutti i soggetti che subiscono tale trattamento lamentano una sensazione di perdita e possono diventare depressi.

Addendum 174-1: Resoconto dell’esperimento (trascrizione della registrazione video) Soggetto: D-14285; Donna, 21, nessun caso di crimini violenti. Ricercatore sorvegliante: Dr. A█████████ Luogo: Cella di Contenimento A4 (i ricercatori e lo staff osservano attraverso uno specchio che riflette solo da un lato), Sito 19

Viene ordinato a D-14285 di piazzare SCP-174 sulla sua mano. Il soggetto esegue l’ordine dopo aver inizialmente esitato. Dopo qualche secondo, il soggetto comincia una conversazione mondana con SCP-174. Dopo 2 minuti, il soggetto chiede a SCP-174 “Cosa ti è successo?”, e a tal punto l’oggetto comincia a raccontare una storia su come sia stato abbandonato e ferito in un incendio e conseguentemente scartato dal suo possessore originale. <nota: Il passato del soggetto indica che la sua casa fu vittima di un incendio doloso nel 19██.> Il soggetto comincia a consolare la figura, e a rassicurarla con delle frasi di incoraggiamento standard. L’oggetto rimarca come si senta solo e voglia trovare degli amici. Il soggetto comincia a picchiare e sbattere sulla porta con la mano libera. Quando le guardie entrano nella stanza con le armi puntate, il soggetto si ritira in un angolo della cella, cullando l’oggetto e sussurrandogli (le parole esatte non sono state rilevate dal microfono). Le guardie riescono a rimuovere SCP-174 dal soggetto, e a lasciare la cella. A questo punto il soggetto urla “Lo hanno preso, il mio bellissimo bambino”, e comincia a picchiare e a calciare la porta in un inutile tentativo di fuga.

Nota: A questo punto il Dr. A█████████ ordina di concludere l’esperimento.

Scp174.jpg

D-14285 venne eliminata dopo che i tentativi di calmarla fallirono (questo esperimento fu uno dei primi condotti con SCP-174, prima che l’efficacia degli amensiaci divenisse evidente).

Addendum 174-2: Incidente 174-A Il ██/██/20██, il Dr. A█████████ entrò nell’Unità di Conservazione 07 trovando SCP-174 seduto sul pavimento vicino alla sua unità di contenimento, che guardava direttamente la porta dell’entrata principale. La porta all’unità di SCP-174 era stata sigillata, e nessuno vi aveva avuto accesso nella settimana precedente. Dopo che fu rimesso nell’unità di contenimento, fu installata della sicurezza video all’interno dell’Unità di Conservazione 07 come precauzione verso futuri spostamenti, e un dispositivo di rintracciamento GPS fu attaccato a SCP-174.

SCP - 179 Modifica

Elemento #: SCP-179

Classe dell'Oggetto: Safe

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-179 deve essere contenuto in una cella vuota, dipinta di bianco. Ci deve essere almeno un checkpoint di sicurezza tra l'unità di contenimento di SCP- 179 ed il resto del sito, con distanza non inferiore a trenta metri dalla porta di sicurezza e la guardia di turno responsabile dell'apertura della porta. Non deve essere nutrito tranne che nel corso di esperimenti approvati dal Direttore del Sito--██, o qualsiasi membro del Comando O5. In caso di violazione del contenimento, l'ala di contenimento di SCP-179 deve essere bloccata per un periodo di tempo non inferiore a 48 ore prima dell'arrivo della squadra di ricontenimento.

Descrizione: SCP-179 è un'entità umanoide inferiore, dotata di braccia e gambe multi-articolate eccezionalmente lunghe, pesanti all'incirca 22 kg (48 lbs) a digiuno. SCP-179 rimarrà in posizione fetale sul fianco (tipicamente dopo essersi mimetizzato, se possibile, prima di diventare inerte) in attesa di interazioni con esseri umani. Quando un individuo raggiunge approssimativamente i venti metri di distanza dall'oggetto, esso diverrà affetto da una forma di apatia paralizzante, manifestata inizialmente come abulia. A questo punto, SCP-179 comincerà a muoversi, strisciando carponi nella direzione del soggetto a meno che non ci siano minacce visibili. Man mano che SCP-179 si avvicina al soggetto, l'impossibilità di rispondere agli stimoli progredirà in mutismo acinetico, portando il soggetto ad ignorare SCP-179 mentre l'entità comincia ad arrampicarsi sul suo corpo, tipicamente trovando un appiglio sulla testa o sulla spalla del soggetto a cui aggrapparsi fino al termine del processo nutritivo.

I ricercatori non hanno ancora determinato l'esatto processo per mezzo del quale SCP-179 si nutre, ma apparentemente il "nutrimento" consiste nella perdita da parte del soggetto di ogni capacità di motivazione neurologica, eventualmente conclusasi nella morte poichè la vita del subconscio supporta meccanismi come il battito del cuore. Dopo la morte del soggetto iniziale, SCP-179 perderà interesse nel corpo e comincerà istantaneamente la ricerca per un altro soggetto per mezzo del quale nutrirsi. Il nutrirsi causa un notevole rigonfiamento dell'addome di SCP-179, una proprietà che tuttavia non lo scoraggia dalla sua costante ricerca di "sostegno" nè gli impedisce i movimenti. Le correnti ipotesi suggeriscono che le estremità di SCP-179 siano allungate specificamente per favorire il movimento post-nutrimento, poichè SCP-179 non smetterà mai di nutrirsi se a disposizione di soggetti illimitati. (Nota: La ricerca corrente indica questo dopo avergli dato 15 uomini del personale di classe D-nessuna idea di cosa potrebbe fare in un centro popolato. -Dr. Berry) SCP-179 usa il suo nutrimento per provvedere alle proprie tecniche di caccia, e data la mancanza di prede finirà per stabilirsi nel suo stato inerte, cercando di mimetizzarsi, se possibile, prima di diventare totalmente inabile. Un soggetto medio provvede a circa 35 minuti di mobilità per SCP-179, e soggetti addizionali sembrano contribuire con un tasso decrescente. (Vedi [DATI CANCELLATI] per un grafico dei modelli di alimentazione e stime temporali di SCP-179)

Nel caso che SCP-179 non sia in grado di ingaggiare direttamente la preda a causa di minacce addizionale, esso rimarrà inerte. La prossimità al solo SCP-179 sembra essere sufficiente per portarlo a nutrirsi, e se il soggetto rimane nelle sue vicinanze per una durata sufficiente, l'addome di SCP-179 si gonfierà ed il soggetto morirà come se SCP-179 avesse avuto un contatto fisico con esso. La durata necessaria ad SCP-179 per nutrirsi pare direttamente correlata alla distanza tra il soggetto ed SCP-179 stesso, che spiega la sua tendenza ad avvicinarsi fino al diretto contatto quando possibile.

SCP - 182 Modifica

Oggetto #: SCP-182

Classe dell'Oggetto: Euclid

Procedure di Contenimento Speciali: SCP-182 deve essere contenuto in una struttura isolata dall'ambiente su un'isola altrimenti disabitata a 10 km dalla coste della Groenlandia. Un team di cinque (5) guardie deve essere assegnato alla sorveglianza continua del soggetto. Una volta al mese, le guardie devono essere esaminate alla ricerca di eventuali danni psicologici: le guardie che presentano qualsiasi sintomo di tali danni, devono essere sollevate dall'incarico e devono sottoporsi ad un ciclo completo di psicoterapia prima di ritornare al lavoro. Nessun individuo deve trascorrere più di sei (6) mesi di fila di guardia a 182, e deve passare almeno tre (3) mesi su una diversa mansione prima di ritornare al suo compito. I dipendenti hanno diritto di rifiutare l'incarico se hanno già passato almeno otto (8) mesi sull'isola. SCP-182 ha richiesto di essere pesantemente sedato per 20 ore al giorno. Dopo l'incidente 182-7, questo privilegio è stato revocato.

Descrizione: SCP-182 è un maschio Caucasico, di corporatura media, di circa 45 anni, ed è stato pesantemente sfregiato sull'addome e sul cranio in un periodo imprecisato del suo passato (per ammissione stessa del soggetto, appena prima di essere preso sotto custodia dalla Fondazione nel 19██ ). SCP-182 è sordomuto, compensando questo handicap con talenti naturali.

SCP-182 ha dimostrato il potere di entrare passivamente nella mente di altri esseri, sia umani che animali, e di vedere e sentire attraverso i loro sensi, comportandosi come un “passeggero” delle loro menti. Ciò non ha effetti consistenti sull'individuo, e alcune guardie hanno regolarmente alternato i loro turni negli ultimi ██ anni senza effetti deleteri. Comunque, la prolungata esposizione alla passiva “presa in prestito dei sensi” da parte di SCP-182 è risultata in vivide allucinazioni visive e sonore nel 97% degli umani e nel 100% delle cavie non umane.

Gli effetti in questione variano molto in gravità, ma l'esposizione continua dopo il loro inizio risulterà inevitabilmente in un collasso mentale, con tale esaurimento accelerato dalla vicinanza a SCP-182. SCP-182 ha mostrato il potere di provocare coscientemente allucinazioni alle guardie quando costretto, e perciò è consigliato evitare gli argomenti che notoriamente agitano SCP-182 (incluso il menzionare SCP-076-2, SCP-682 e il passato stesso di SCP-182 prima del suo ottenimento da parte della Fondazione). È raccomandata l'eliminazione del personale affetto in caso non riescano più a distinguere la realtà dalle allucinazioni, in quanto tutti i soggetti che raggiungono tale punto hanno un inevitabile crollo, con la morte celebrale o la catatonia irreversibile come uniche conseguenze. SCP-182 non può controllare tale potere con un apprezzabile livello di consapevolezza, e automaticamente vede e sente ciò che percepisce qualsiasi animale nel raggio di dieci (10) metri. Il soggetto può “focalizzarsi” su una specifica direzione oltre tale raggio, ma non può “prendere in prestito” i sensi di esseri che si trovano oltre i trenta (30) metri.

SCP-182 manifesta inoltre il potere di proiettare i suoi pensieri nella mente di qualsiasi individuo che “possiede”. Questo “dialogo” mentale è l'unica fonte di informazioni conosciuta riguardo il soggetto, e le guardie l'hanno descritto come se a parlare fosse un piccolo uomo tra le loro orecchie. SCP-182 non ha manifestato nessun rischio memetico o telepatico attraverso questo “dialogo”, anche se i soggetti hanno riportato che la “sua voce” è una componente fissa delle loro allucinazioni.

Addendum 182-1: SCP-182 ha dichiarato che l'incidente che gli ha tolto l'udito e la parola gli ha anche donato i suoi poteri telepatici. Attualmente non è chiaro se questo fosse un obiettivo dichiarato delle “torture” a cui è stato sottoposto o se l'apparente rischio di morte abbia risvegliato dei poteri latenti. Le indagini di questo tipo devono essere scoraggiate, in quanto SCP-182 si è innervosito in passato ed è riuscito ad accelerare il processo di distruzione mentale dei responsabili, portando a ██ vittime durante il primo interrogatorio.

Addendum 182-2: È stato suggerito l'utilizzo di SCP-182 come “traduttore” di altri SCP che sembrano aver capacità di pensiero, ma non in grado di comunicare. Dati gli effetti collaterali causati dalla vicinanza di SCP-182, la richiesta è stata respinta.

Report dell'Incidente 182-7

Rapporto audio recuperato dalla guardiola, voce identificata come dell'Agente █████, registrata il ██/█/19██

“Sì... Dunque, stamattina abbiamo ricevuto dall'O5 la lettera in cui viene approvato l'uso di sedativi. Il dottor ███████ è andato a dirlo a uno-otto-due, lui sembrava contento, applaudiva e altro. Come un bambino piccolo. Gli hanno sparato il sedativo, è caduto addormentato come un sasso. Ha dormito per qualche ora, poi il dottor ███████ è andato a controllarlo, per vedere se respirava ancora. Non vogliamo vittime, no? Comunque, io sono nell'altro palazzo, avevamo messo su un bel gioco in stile blackjack, quando sento il dottore urlare con quanto fiato aveva in corpo. Qualcosa riguardo dei ragni, o... cos?”

(Dopo ciò, il nastro ha registrato sette colpi d'arma da fuoco, le analisi della traccia audio indicano che sono stati sparati in un punto al di sopra e a sinistra del microfono).

“Dannazione... Pensavamo che il dottore alla fine fosse impazzito, vedeva piccole cose con la coda dell'occhio da giorni, abbiamo pensato che uno-otto-due l'avesse infine spezzato. Abbiamo pescato le pagliuzze per decidere chi doveva andare a prendere il corpo, [l'Agente J████████ ██████] ha pescato quella più corta. Era nuovo di qui, arrivato appena la settimana scorsa. Dannazione, sarei dovuto andare io. Le urla di J███ sono iniziate qualche minuto dopo. Siamo tutti saltati su a quel punto, abbiamo iniziato ad uscire, neve ovunque, ci avrebbero dovuto trasferire via da qui già da tem- agh!”

(Si sentono altri otto spari, seguiti da uno schiocco ripetuto. I suoni seguenti sono stati identificati come la sostituzione di un caricatore vuoto).

“Ugh... queste cose... Siamo entrati nella struttura che ospitava uno-otto-due, era steso sul letto, sembrava morto. Trenta, forse trentacinque piedi più in là J███ e il dottore erano seduti sul pavimento, sbavando. O meglio, questo per quanto riguarda il dottore. J███ era morto. Gli colava sangue dalla bocca, sembrava che si fosse staccato la sua stessa lingua a morsi. Tutti e tre sapevamo cos'era successo. Ho iniziato a vedere... cose. Sono scappato via, non so cosa sia successo agli altri. Mi sono rintanato nell'edificio, intendo aspettare l'arrivo della barca. Spero di riuscire a resistere fino ad allora...”.

(La registrazione audio continua per diciassette minuti, ad intermittenza si possono sentire urla e spari, così come una porta aprirsi due volte).

“Ho visto cos'è successo a quelle persone che sono andate troppo oltre. Non voglio fare quella fine. Non vedrò quelle cose. Addio”.

(Si sente uno sparo, il nastro registra due ore di silenzio. Il corpo degli Agenti █████ e ████ sono stati trovati all'interno, uccisi dagli spari dell'Agente █████. L'Agente █████ è stato trovato accanto al registratore, con un proiettile piantato nel cranio).

Report Finale sull'Incidente: Il successivo interrogatorio svolto dal personale sostituto ha rivelato che il soggetto “ha sofferto di orribili, autentici incubi” quando sedato. Il soggetto ha mostrato elevatissimi livelli di stress durante l'interrogatorio, e si è teorizzato che gli incubi avuti da SCP-182 hanno causato una sofferenza emotiva tale da fargli creare inconsciamente un'area di allucinazioni amplificate. D'ora in poi, al soggetto sarà negata qualsiasi aiuto per il sonno.

SCP - 183 Modifica

Elemento #: SCP-183

Classe dell’oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: Il contenitore di SCP-183 deve essere insonorizzato e rivestito con una lamiera d’acciaio pesante. Le dimensioni non sono importanti dato che apparentemente, SCP-183 non ha alcuna preferenza e userà tutto lo spazio disponibile. Si consiglia caldamente al personale di evitare di entrare nella cella; atto inutile ed estremamente pericoloso, ogni desiderio di farlo potrebbe essere indicativo di finora inosservati effetti psicologici della canzone di SCP-183 (vedi sotto). Le aperture della cella devono essere piccole ed effettuate in tempi brevi, è preferibile che vengano usati esclusivamente per fini alimentari.

L’organismo non ha mostrato alcun desiderio di fuggire, ma se ciò dovesse verificarsi, potrebbe rapidamente rendere l’intero sito di ricerca invalicabile e potenzialmente pericoloso. La canzone di SCP-183 è stata descritta come piacevole e finchè non se ne osserveranno effetti subliminali, i ricercatori hanno il permesso di tenere attivi i microfoni incorporati nella cella, se lo desiderano.

Descrizione: SCP-183 è un'entità biologica sconosciuta che è, a tutti gli effetti, invisibile. La prova della sua esistenza deriva principalmente da fili di monofilamento che l’organismo apparentemente sintetizza. Queste fibre sono estremamente sottili e durevoli; sono in grado di fendere attraverso tessuti morbidi, ossa e perfino giubbotti antiproiettile con molta facilità. Assieme al fatto che sono difficili da vedere, costituisce un serio pericolo per tutto il personale presente in quella zona. Il materiale organico lasciato all'interno del contenitore sparisce con un tasso approssimativo di 4 kg al giorno, prova che l'organismo è onnivoro.

I fili sintetizzati da SCP-183 sono unici nel loro genere. I test indicano che essi possano essere una forma di nanotubi di carbonio. Appaiono frequentemente e quasi istantaneamente, ben tesi tra le pareti, il soffitto e il pavimento, senza alcun motivo apparente, formando un contorto groviglio affilato come un rasoio. Potrebbe essere qualcosa di analogo ad una ragnatela, una trappola per catturare il cibo. Piccoli animali sono stati lasciati soli nella cella finché non si sono uccisi per via dei loro stessi movimenti. Se i fili non feriscono a morte, SCP-183 si ciba delle parti del corpo mozzate, ma non attacca direttamente l'animale fino a quando esso non è morto. Le singole fibre spariscono dopo parecchie ore; la nostra teoria è che probabilmente esse perdano le loro proprietà adesive e che cadano a terra per essere in seguito consumate e riciclate da SCP-183.

4448331080 9af2ee47f2 o.png

Fili di SCP-183, resi visibili grazie ad una lente ad alta intensità.

È interessante notare che SCP-183 pizzica i fili seguendo uno schema musicale, producendo una melodia sorprendentemente complessa ed eufonica, riproducibile sulla scala pentatonica comune. Il numero limitato di note suggerisce che i fili sono prodotti in lunghezze e tensioni distinte, probabilmente indicative di elevata intelligenza. Questo potrebbe essere pianificato per attirare la preda; tentativi di riproduzione del brano o altri nella stessa tonalità non hanno prodotto cambiamenti osservabili nelle attività, suggerendo che non è inteso per la comunicazione.

La ricerca attuale su SCP-183 mira a decodificare i fili monofilamento dell'organismo e accertare il suo meccanismo di invisibilità.

SCP - 190 Modifica

Elemento #: SCP-190

Classe dell’Oggetto: Euclid

Premessa: Solamente all’interno di questo documento, per definizione, un “adulto” è considerato un essere umano dai tredici anni in su. Invece, un “bambino” è considerato un essere umano con meno di tredici anni.

Procedure Speciali di Contenimento: Nonostante l’apparente natura innocua di SCP-190, devono essere prese delle misure estreme per assicurarsi che non venga aperto da un bambino. A causa dell’apparente immobilità di SCP-190 (vedi Appendice #190-A per maggiori informazioni) è stato costruito un impianto di contenimento attorno alla sua posizione a ██████ ████████, camuffato come un piccolo edificio per uffici aziendali. SCP-190 si trova al centro di questa costruzione, sotto il permanente controllo della sicurezza.

Se mai SCP-190 dovesse essere aperto da un bambino al di sotto dei tredici anni, il protocollo di sicurezza SCP-190-P/1 impone che il bambino debba essere immediatamente neutralizzato, sia tramite l’utilizzo di forze letali, sia (preferibilmente) tramite sedativi. In caso il bambino ottenga dall’interno di SCP-190 un qualsiasi oggetto che renderebbe improbabile o impossibile sedarlo, il protocollo SCP-190-P/2 stabilisce la detonazione a distanza dell’edificio tramite quattro cariche esplosive attaccate alle fondamenta dell’edificio.

Descrizione: SCP-190 è una piccola scatola in legno con intagli ornamentali, larga 50cm, lunga 70cm e profonda 35cm (50cm x 70cm x 35cm). Gli intagli sulla parte superiore e ai lati rappresentano una sfilata di animali esotici, inclusi leoni, elefanti, tigri e pantere. Non c’è nulla di speciale riguardo alle figure degli animali incisi, se non il livello di dettagli presenti. Ogni animale appare assai realistico, e diversi membri del personale assegnati alla sicurezza hanno dichiarato di averli visti muovere [Nota: vedi Appendice #190-B per le note personali del Dr. █████████ riguardanti il fenomeno]. Quando aperto da un adulto, SCP-190 contiene:


   Quattordici (14) biglie dalle dimensioni e dai colori assortiti (da SCP-190-1 a SCP-190-14)
   Due (2) bastoncini in gesso leggermente usati (da SCP-190-15 a SCP-190-16)
   Un (1) mazzo di carte da gioco (SCP-190-17)


Nessuno di questi oggetti sembra anormale, e gli esperimenti hanno rivelato che sono, di fatto, degli oggetti comuni.

Il peculiare comportamento di SCP-190 si manifesta soltanto quando viene aperto da un bambino; aprendo SCP-190, sembra che al bambino venga concesso qualsiasi giocattolo desideri. Questi “giocattoli” possono spaziare dalle manifestazioni di amici invisibili fino a una semplice pallina di gomma, ma il potenziale pericolo è assai evidente (vedi TR#190.1.04). SCP-190 è estremamente pericoloso, non a causa della sua letalità, ma piuttosto per il suo potenziale per il caos.

Timeline:

23.01.1915 – Il Dr. █████████ investiga sulle segnalazioni di attività inusuali in ██████ ████████.

25.01.1915 – Il Dr. █████████ scopre SCP-190; la Squadra di Estrazione Theta viene inviata per il recupero di SCP-190.

29.01.1915 – Dopo diversi giorni di infruttuosi tentativi di estradare SCP-190, l’Amministratore di livello 5 da il via libera per la costruzione di una struttura di contenimento.

31.01.1915 – Comincia la costruzione di CF-190.

14.02.1915 – Il Dr. █████████ comincia ad esaminare SCP-190 e scopre gli oggetti da SCP-190-1 a SCP-190-17 (vedi Appendice 190-B per le note personali del Dr. █████████ riguardo all’esaminazione).

01.03.1915 – CF-190 ottiene lo status di “Pienamente Operativo”. Vengono iniziati vasti test su SCP-190.

04.03.1915 - Il primo soggetto bambino (d’ora in avanti, SCP-190-CAS01) apre SCP-190 creando SCP-190-18.

05.03.1915 – L’esposizione di SCP-190-CAS02 a SCP-190 risulta in [DATI CANCELLATI].

08.03.1915 – SCP-190-CAS03 apre SCP-190; le perdite nel personale includono [DATI CANCELLATI] SCP-190-CAS03 viene eliminato.

09.03.1915 – L’amministratore GAMMA-057 (nome in codice: Wrath) sospende gli esperimenti con soggetti bambini.

17.09.19██ - GAMMA-057 ordina di riprendere gli esperimenti.

18.09.19██ - [DATI CANCELLATI] diciannove (19) morti.

18.09.19██ - GAMMA-057 termina permanentemente gli esperimenti.


Resoconto degli Esperimenti – Annotazioni Personali del Dr. █████████

TR#190.1.01 [04.03.1915] – “Mio figlio ██████ ha espresso il suo interesse nel voler aprire SCP-190, e io, avendolo precedentemente classificato come “Safe”, ottenni il permesso per permettergli di farlo (sotto impostazioni sperimentali, naturalmente). Con mia grande sorpresa, quando raggiunse l’interno della “Scatola dei Giocattoli”, come la ho chiamata, ne tirò fuori una piccola palla di gomma rossa – SCP-190-18. Ridacchiò con piacere e se ne andò a giocare con il suo nuovo “giocattolo”. Analisi più approfondite rilevarono quantità massicce di radiazioni a ioni anomale, mostrandone le proprietà soprannaturali. Devono essere fatte ulteriori investigazioni.”

TR#190.1.02 [05.03.1915] - “Mia figlia ███, vedendo il nuovo giocattolo di ██████, pretese di guardare all’interno di SCP-190. Riluttante, acconsentii. [DATI CANCELLATI] ho ucciso la mia stessa figlia!”

TR#190.1.03 [06.03.1915] - “… ho implorato GAMMA-057 di sospendere gli esperimenti sui bambini dopo l’orribile [DATI CANCELLATI] di ███… ma senza risultati! Ahimè, devono sperimentare su un nuovo soggetto, ████████, e osservare e documentare i risultati… [ILLEGGIBILE] … nella stessa maniera di ███; siamo stati costretti ad eliminare ████████ dopo che il suo “giocattolo” aveva trapassato quindici membri armati del personale, prima di venire distrutto. Ho inviato le mie formali dimissioni a 057-GAMMA, richiedendo inoltre la fine del Progetto di Testing Sperimentale su SCP-190.”

TR#190.1.04 [17.09.19██] - “Oggi ho ricevuto una lettera di reintegrazione da parte di GAMMA-057, che mi ordina di sperimentare con cinque nuovi soggetti. Tutti assieme. Questa è pazzia! Chi sa quale capricciosa fantasia o creatura quella scatola demoniaca potrebbe creare?! Ho mandato via ██████ con suo padre, e posso solo pregare di sopravvivere a questo esperimento maniacale.


Appendici:

  1. 190-A: Sull’intrattabilità di SCP-190

“SCP-190 sembra essere inamovibile da qualsiasi essere umano con più di 13 anni. I nostri sforzi più intensi non hanno minimamente spostato quello che un bambino potè raccogliere. Tuttavia, visti i rischi associati a SCP-190, è sconsiderato farlo riposizionare da un giovane bambino. Detto questo, richiedo formalmente la costruzione di una struttura di contenimento nel sito di ██████ ████████ per facilitare l’investigazione di SCP-190.” – Dr. █████████

  1. 190-B: Sugli apparenti movimenti degli intagli di SCP-190

Oggi ho assistito ad uno strano fenomeno. Stavo guardando alternativamente SCP-190 e alcuni documenti di riferimento, tentando di determinare la sua origine, quando un piccolo cenno di movimento catturò la mia attenzione. Gli animali intagliati nella parte anteriore di SCP-190 sembravano muoversi, ma solo nella mia visione periferica! Dopo ulteriori investigazioni, ho scoperto che gli animali, davvero, cambiano posizione fisica all’interno dei confini bidimensionali di SCP-190. Seppur affascinante, questo fenomeno non sembra avere alcuna rilevanza riguardo al vero scopo di SCP-190, oltre a un normale trucco da bottega, per intrattenere bambini e stolti.”

SCP - 194 Modifica

Elemento #: SCP-194

4-16-2011 crow pic.jpg

Classe dell’Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: Gli esemplari di SCP-194 devono essere tenuti all’interno di una voliera nel Sito-43. L’area attorno alla voliera deve essere circondata da delle reti ad almeno cinquanta (50) metri di distanza da essa. SCP-194 deve essere nutrito giornalmente con dei roditori; le piume cadute da SCP-194 possono venire raccolte al momento del pasto. Solo il personale che non presenta sintomi di introversione o isolamento nel suo passato può essere designato per nutrire SCP-194. Gli esemplari di SCP-194-1 devono essere rinchiusi in una camera sotterranea all’interno del Sito-43. Questa camera è provvista di paglia e di luci a soffitto per simulare la presenza del sole. SCP-194-1 deve essere nutrito con una dieta identica a quella di SCP-194 con l’aggiunta delle piume di SCP-194 se richieste. Per nessuna ragione SCP-194-1 deve entrare in contatto con gli SCP-194, a meno che SCP-194-1 non si sia completamente trasformato in un SCP-194. Al personale è vietato interagire con SCP-194-1 al di fuori dei colloqui o altri eventi programmati con il Dr. ████████████. I membri del personale che hanno avuto delle interazioni non autorizzate con SCP-194 o SCP-194-1 devono sottoporsi perentoriamente ad una valutazione psichiatrica.

Descrizione: Gli esemplari di SCP-194 sono visualmente identici al Corvus Corax, o corvo comune. Anche il loro comportamento è identico a quello della maggior parte dei corvi, salvo per il fatto che mostrano un grado anormale di agiatezza in presenza di esseri umani. SCP-194 non fuggiranno dagli esseri umani a meno che non vengano minacciati apertamente, ed è noto come si posino su di essi quando lo trovano conveniente. Hanno inoltre una dieta differente dai normali corvi, preferendo la carne a grano e semi.

Gli SCP-194 si raggruppano in gran numero attorno alle persone introverse, di solito persone con tendenze antisociali e pochi o nessun episodio di violenza. I gruppi di SCP-194 seguiranno suddette persone, affollandosi attorno alle loro case o al loro posto di lavoro, e volando attraverso qualsiasi area questi si trovino quando all’esterno. Le persone che rimangono per un periodo prolungato in contatto con SCP-194 diventano SCP-194-1. Non è stata trovata alcuna prova che suggerisca che SCP-194 possa provocare questo effetto ad altri animali.

SCP-194-1 sviluppa rapidamente dei disturbi antisociali di personalità e una mentalità isolazionistica se non era precedentemente in possesso di questi attributi. SCP-194-1 tenderà a mettere da parte il lavoro e le relazioni sociali, preferendo spendere la maggior parte del suo tempo all’esterno in compagnia di SCP-194. Se SCP-194 comincia a fare la muta, SCP-194-1 raccoglierà le piume per mangiarle. Una volta che SCP-194-1 prende l’abitudine di mangiare le piume, mangerà poco o nient’altro. Comincerà a perdere peso corporeo ad una velocità assai maggiore rispetto a come sarebbe possibile tentando volontariamente di morire di fame.

Approssimativamente una (1) settimana dopo che la fase in cui si ciba di piume è iniziata, SCP-194-1 subirà una metamorfosi; le scapole svilupperanno delle piccole protuberanze ossee che cresceranno verso l’esterno con della pelle e del tessuto muscolare attorno ad esse mentre si estendono. Nel corso di ventiquattro (24) ore, le protuberanze continueranno a svilupparsi, formando degli arti provvisti di ossa cave molto simili alle ali degli uccelli. Già in questa fase possono essere visibili delle piume che crescono da queste “ali”, altrimenti potrebbero crescere successivamente. Tutti gli SCP-194-1 che sono stati intervistati hanno descritto questa trasformazione come estremamente dolorosa, e delle ferite interne attorno alla parte superiore della schiena sono comuni, così come le loro condizioni dovute alla malnutrizione.

Dopo che le appendici simili ad ali si sono completamente sviluppate, SCP-194-1 diventerà letargico e spenderà la maggior parte del suo tempo riposando. Diventerà inoltre ossessionato dalla necessità di rimanere in presenza di SCP-194 e di imitarne il comportamento, e potrebbe mostrarsi ostile nei confronti di eventuali interferenze da parte degli esseri umani. SCP-194-1 continuerà a perdere peso e subirà ulteriori cambiamenti fisici, cominciando con una drammatica riduzione delle dimensioni della colonna vertebrale, atrofia degli arti, e il rimodellamento del cranio, terminando con la crescita di piume nere su tutte le parti del corpo che ancora non le aveva. In caso SCP-194-1 sopravviva fino alla fine di questa fase (la trasformazione parziale è risultata fatale nel 70% dei casi osservati), SCP-194-1 avrà completamente assunto la forma di SCP-194. La sperimentazione ha rivelato che seppur sia possibile ritardare e prolungare la trasformazione fino a sei (6) mesi mantenendo SCP-194-1 separato da SCP-194, non è nota una via per fermare o invertire la trasformazione senza uccidere SCP-194-1 dopo che le “ali” si sono sviluppate.

Colloquio 194-3
Intervistato: 6754-D, attualmente nelle fase centrale della trasformazione in SCP-194-1

Intervistatore: Dr. ████████████

Premessa: Tra numerosi soggetti, 6754-D era uno dei più aperti. Tuttavia, come tutti gli altri soggetti, 6574-D parlò con un tono calmo e uniforme per tutta la durata dell’intervista e in qualsiasi altra occasione venisse interpellato.

< Inizio Registrazione, ██/██/████ >


Dr. ████████████: Buongiorno.

6754-D: (pausa) …Giorno.

Dr. ████████████: Oggi vorrei parlarti di SCP-194 6754-D: Non è così che si chiamano.

Dr. ████████████: (pausa) … Allora com’è che li chiami tu?

6754-D: Sono il mio stormo. La mia insensibilità. I miei padroni. I miei confratelli di carogne. Qualsiasi nome tu voglia, ma non un numero.

Dr. ████████████: Un numero non può essere un nome?

6754-D: (silenzio) Dr. ████████████: (pausa) … Perché sei attratto a SCP… ai padroni?

6754-D: Loro sono venuti da me. Mi hanno riconosciuto come uno di loro.

Dr. ████████████: Come un corvo?

6754-D: Come un prigioniero. Come sperduto. Come… (silenzio)

Dr. ████████████: Come cosa?

6754-D: (silenzio)

Dr. ████████████: Proviamo con una domanda differente. Perché hai mangiato le loro piume?

6754-D: Erano regali. Non si rifiutano dei regali.

Dr. ████████████: Perché non mangi altro al di fuori delle piume?

6754-D: Non mi serve altro.

Dr. ████████████: …Sai cosa ti sta accadendo?

6754-D: Mi sto unendo a loro. Sto diventando uno di loro. Sarò bellissimo.

Dr. ████████████: Sei a conoscenza del fatto che la maggior parte delle persone che sono state nella tua posizione sono morte dolorosamente a metà della trasformazione?

6754-D: (silenzio)

Dr. ████████████: Sei a conoscenza del fatto che se sopravvivi, sarai chiuso in gabbia assieme agli altri corvi della voliera?

6754-D: (silenzio. 6754-D non ha più risposto ad alcuna domanda, e dopo venti minuti il Dr. ████████████ ha concluso l’intervista.)

< Fine Registrazione >

Commento Finale: Vedendo come 6754-D sembrasse empatizzare con SCP-194, suggerisco che nessun membro di Classe D sia autorizzato ad entrare in contatto con SCP-194. Suggerisco inoltre l’applicazione dell’eutanasia ad ogni membro del personale della Fondazione che si trasformi in SCP-194-1, in quanto non sono sicuro di quanta intelligenza conservino gli uccelli in caso sopravvivano alla trasformazione e non voglio rischiare che un mucchio di uccelli senzienti che sono a conoscenza della Fondazione possano fuggire. – Dr. ████████████''

Rapporto Incidente 194-1 Il 05/09/████ alle ore 1300Z, un gruppo di corvi che stavano volando sopra al Sito 43 atterrarono sulla voliera di SCP-194 e si appollaiarono sulla sua superfice. Uno di loro si aggrappò alla maglia di catene attorno alla porta di accesso alla voliera e tentò di manipolarne la maniglia. Gli spari della sicurezza in avvicinamento fecero fuggire lo stormo; degli uccelli invasori, uno (1) fu abbattuto, uno (1) fu ferito e aggiunto alla voliera una volta guarito, ed è stato confermato che almeno sei (6) sono riusciti a scappare.

Rapporto Incidente 194-2 Il 05/09/████ alle ore 1500B, l’Agente Andersson entrò nell’area recintata attorno alla voliera di SCP-194, usando le sue autorizzazioni per bypassare il controllo di sicurezza. Portava con sé un secchio di ratti morti, portando le guardie a credere che stesse andando a nutrire SCP-194 come da programma. Aprì la voliera e cominciò ad estrarre degli esemplari di SCP-194 liberandoli nell’aria. La sicurezza agì abbastanza velocemente da riuscire a incapacitare l’Agente Andersson e chiudere la porta della voliera, ma non prima che tre (3) esemplari di SCP-194 fossero liberati. Da allora Andersson è stato riclassificato come SCP-194-1 e rinchiuso.

Rapporto Incidente 194-3 Il 05/09/ ████ alle ore 2100H, █████ ███████, il nutritore designato per SCP-194, entrò nell’area di sicurezza attorno alla voliera di SCP-194 con un secchio di ratti morti, e si diresse al nutritore rotante al di fuori della voliera per riempirlo. Le registrazioni mostrano ███████ fermarsi al di fuori del nutritore per almeno un minuto fissando SCP-194 all’interno della voliera. Posò poi il secchio e si diresse verso la porta. Le guardie di sicurezza bloccarono ███████ prima che potesse aprirla. Successive esaminazioni e interrogazioni hanno suggerito che fosse in atto su di lei una forte costrizione psichica e fu rilasciata senza ulteriori punizioni.

Addendum: Dr. ████████████, mi aspetto molto di più da lei rispetto a questo. Dovrebbe concentrare i suoi sforzi su ciò che è davvero importante: trovare il modo di distinguere SCP-194 da un qualsiasi altro uccello. Non abbiamo le risorse per sterminare ogni singolo volatile nel mondo, e il suo inadeguato lavoro di tenere confinati quelli che abbiamo catturato non è di aiuto. Abbiamo bisogno di qualcosa di più stretto di una voliera che ha ottenuto dall’Home Depot, e ci servono più informazioni sugli uccelli, non le persone che vi si trasformano.'' –O5 - █

SCP - 199 Modifica

Elemento #: SCP-199

Classe dell’Oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: SCP-199 deve essere contenuto all’interno di una camera di venti metri cubi con un’illuminazione artificiale adatta alla crescita delle piante. Esemplari di SCP-199-2 devono essere catturati prima che maturino dai membri di Classe D indossando delle tute di Livello A / Tipo 1 per i pericoli tossici munite di un apparato autonomo per la respirazione. Esemplari di SCP-199-2 devono essere posizionati un contenitore in plexiglass sigillato di un metro cubo con all’interno dieci litri di terriccio finchè non maturano e rilasciano le spore. Dopo che le spore sono state rilasciate, il contenitore in plexiglass deve essere ripulito dopo aver collezionato o neutralizzato i prodotti chimici che si sono creati al suo interno. La nuova pianta cresciuta deve essere portata nella zona di contenimento con gli altri esemplari di SCP-199.

Descrizione: SCP-199 è una felce sconosciuta della famiglia della Hymenophiliacee, legata alle felci filmy ma molto più tollerante ai mutamenti di temperatura e di umidità. I rizomi delle piante sono robusti e possono attaccarsi e crescere su quasi ogni superficie solida, anche all’interno dei camini o su muri lisci. I rizomi e le radici della pianta appaiono simili a quelli delle epatiche tallose, ma le fronde sono uniche di questa pianta. Le fronde si formano come vesciche dal diametro di circa 10cm, si gonfiano di idrogeno e si staccano dalla pianta principale.

Le vesciche, denominate SCP-199-2, fluttuano nell’aria e maturano nel giro di diversi giorni durante i quali la vescica assorbe energia tramite fotosintesi. Durante questo periodo le spore trasportate da SCP-199-2 maturano, e il contenuto della vescica cambia in [DATI CANCELLATI]. Questo composto ha delle proprietà che ricordano quelle di un diserbante combinato con degli agenti nervini come il Sarin o il ██████.

Quando maturo, SCP-199-2 scoppia, espellendo i contenuti presenti al suo interno e rilasciando le spore in un’area di circa dieci metri. Ogni cosa all’interno dell’area viene ricoperta dalle spore e dal contenuto della vescica, portando a [DATI CANCELLATI]. I gametofiti vengono nutriti dai materiali risultanti e il ciclo continua.

Addendum 199-a: SCP-199 fu scoperto per la prima volta nella Provincia di ██████ nella Repubblica Popolare della Cina, dove diversi esemplari furono visti crescere all’interno dei camini di impianti di produzione, acciaierie e centrali elettriche a carbone. Numerose morti dovute a inquinanti misteriosi portarono gli investigatori locali ad esaminare la questione, il che li portò a contattare la Fondazione.

SCP-199 ha una forte resistenza verso la maggior parte dei diserbanti, e sembra prosperare in ambienti inquinati. Tuttavia, poiché la pianta utilizza un processo catalitico sconosciuto per separare l’idrogeno gassoso dall’acqua, SCP-199 reagisce in maniera esplosiva al fuoco, e può essere controllato attraverso incendi mirati. Incendi incontrollati possono risultare in danni collaterali oltre al portare al rilascio prematuro di [DATI CANCELLATI]. Il personale incaricato di diserbare le zone deve indossare maschere ermetiche al di sotto di tute ignifughe di Livello A / Tipo 1 per i pericoli tossici. Il personale medico della Fondazione deve essere pronto a somministrare ██████ agli agenti infetti il prima possibile, e a eliminarli immediatamente se questo non fosse disponibile.

Tutti i cadaveri devono essere inceneriti entro quattro ore dall’esposizione, a meno che non venga detto altrimenti da degli ordini O5.

Scp199.jpg

Addendum 199-b: Come forma di controllo alternativa, diverse specie di insetti furono introdotte a SCP-199. In ogni tentativo gli insetti morirono poco dopo l’esposizione alla pianta o dopo aver tentato di nutrirsene. I precursori di [DATI CANCELLATI] si comportano come un valido pesticida, e delle ricerche su come raccoglierli in sicurezza oltre a [DATI CANCELLATI] per neutralizzare la pianta o gli SCP artropodi sono in corso.

Addendum 199-c: Informazioni recenti hanno indicato il coinvolgimento della Chaos Insurgency riguardo alla produzione o alla distribuzione di SCP-199. Le prove portano ad un’origine artificiale, e sembra probabile l’uso di SCP-199 come un’arma di ecoterrorismo da parte di agenzie sconosciute.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso