FANDOM


Era un Maid Cafè molto famoso e amato da chiunque. Le marionette che vi lavoravano erano particolarmente amate da tutti, sempre sorridenti e amichevoli. E ve ne era una che sorrideva più di tutte le altre. Ma lei, quella marionetta, non aveva alcun motivo per sorridere.


Rys Meyer era una giovane studentessa delle superiori. Era molto esile, poiché era anoressica: a scuola veniva sempre presa di mira dalle sue compagne che le dicevano spesso quanto lei fosse grassa ed inadeguata, inoltre i ragazzi tendevano a deriderla e, se capitava, arrivavano persino a picchiarla. Aveva solo un'amica, Meryl Raise, con la quale passava la maggior parte del tempo. Spesso Meryl cercava sempre di proteggerla, ma a volte riversava su di lei il suo dolore, che peggiorava la sua già precaria condizione. E quel flebile filo che era la vita di Rys, un giorno, si spezzò. La giovane venne ritrovata impiccata, appesa alla sua sciarpa preferita.

Il padre, costruttore di animatronics, disegnò una marionetta in onore della figlia, che amava molto.-Ti farò rivivere bambolina...ti farò rivere- L'uomo ripeteva queste parole mentre progettava la sua nuova creazione. Voleva che la sua adorata bambina potesse essere felice e in pace con sé stessa ed il suo corpo. I funerali si tennero qualche giorno dopo, si presentarono solo i parenti più stretti. Alla fine della cerimonia, i genitori tornarono a casa.

L'uomo si chiuse prontamente nel suo laboratorio -Non avrei mai permesso che quei brutti cattivi ti mettessero là sotto, tutta sola-

Scostò il lenzuolo che copriva il suo tavolo, mostrando ciò che nascondeva. Ossa e vertebre erano sparse sul tavolo, perfettamente pulite. L'uomo le accarezzò e ne baciò alcune -Sei così bella... mia piccola Rys-

Iniziò a usare le ossa del bacino per fare la base della marionetta, per poi costruirvi sopra con il metallo e i circuiti. Sfortunatamente le falangi erano troppo piccole per essere messe all'interno della struttura, così decise di triturarle e mescolando la polvere con dell'acqua, ne dipinse la maschera per poi rifinirla con il colore nero. Le disegnò un grande sorriso e rifinì il resto del corpo con giallo, viola e tanto nero. -Adesso... potrai essere felice- l'uomo era talmente soddisfatto che decise di vendere la marionetta ad un noto Maid cafè con animatronics.

E così fece.

Non seppe mai del danno che provocò.

Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.
Un ringraziamento alla Wiki tedesca per questa funzione.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale