FANDOM


È buio.

Accendi immediatamente il lumetto che è accanto a te.

Cerchi di accoccolarti sul divano sperando di riposarti.

Ti senti stanco, molto stanco. Troppo stanco.

Hai bisogno di dormire, ultimamente le tue giornate sono state davvero piene.

Questo è un gioco che non ti piace.



Guardi un punto fisso in lontananza, con sguardo vacuo, senza neanche veramente guardare.

Questo è il tuo modo di ritrovare il sonno.

Non osi toccare il lumetto. Lo lasci acceso.

Se lo lasci acceso sai che non potrà prenderti.



Lui è qui.

Cerchi di non guardarlo.

Sai cosa succederebbe se lo facessi, quindi fingi di continuare a dormire, di mantenere la respirazione normale, di rimanere tranquillo.

Anche se lui già sa che sei ancora sveglio.

E in cuor tuo capisci che stai solo cercando di rimandare l'inevitabile.



Hai freddo. Troppo freddo.

Ti tremano i piedi. Poi la testa. La schiena.

Devi alzarti per prendere una coperta.

Ma lui è qui.

Ti invadono immagini.

Urla strazianti, pianti, suppliche. Macchie rosse.

Cumuli di corpi. Mani sporche, intrise, maleodoranti.

Il gioco continua.



Il tuo corpo incomincia a fremere.

Sei scosso da spasmi continui.

Sai che non riuscirai a tenerti ancora a freno.

Cerchi di non pensarci. Ancora, ancora, ancora, ancora.

E ancora.

Questo gioco ti ha fatto impazzire. E lo sai.



Basta.

Apri gli occhi.

E spegni il lumetto.

Game Over.

Sei pronto per ricominciare una nuova partita. 

Game over
Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.
Un ringraziamento alla Wiki tedesca per questa funzione.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.