FANDOM


Vivo a Unima con i miei pokèmon. Oramai tutti mi conoscono: ho sconfitto la Lega.

Ma i bei tempi sono cambiati: quel che successe quella mattina... Mi scandalizzò a vita...

Mi svegliai molto presto, più presto del solito. Mi ero svegliata per degli strani rumori. Il mio primo istinto fu controllare i miei pokèmon, che dormivano nella mia stanza. C'erano tutti, tranne Hydreigon.

Scesi in salotto e cercai di accendere la luce, ma era saltata...

Presi la torcia nel cassetto del mobile e la accesi. Fuori era ancora buio ma si poteva vedere la luce fioca dei primi raggi di sole dell'alba. Fu allora che sentii quel rumore: un ringhio accompagnato da un urlo.

Puntai la torcia verso la porta del bagno e sotto di essa si vedeva del sangue uscire lentamente...

Mi dicevo di non aprire la porta, ma non mi ascoltai e misi la mano sulla maniglia. Con il cuore in gola girai lentamente quella maniglia fredda...

Il bagno era nel buio più completo e solo la torcia lo illuminava, ma solo di poco... La finestra era spalancata. Mi affacciai e feci luce sul giardino. Niente. Scesi le scala e uscii per cercare aiuto. Unima era silenziosa e tranquilla. Ma da quella mattina non lo è più...

Sul tetto della mia casa cadde il corpo insanguinato e smembrato di un allenatore. Con orrore indietreggiai andando a sbattere contro qualcosa o qualcuno. Quell'essere ringhiò e io alzai lentamente lo sguardo. Aveva occhi rossi e la bocca insanguinata.

Allora lo riconobbi: era Hydreigon. Corsi via con Hydreigon subito dietro: mi pento di averlo allenato tanto sulla velocità!

Frenai bruscamente quando mi ritrovai davanti a un burrone. Hydreigon frenó e iniziò ad avvicinarsi a me lentamente facendo salire la tensione. Avevo solo due scelte: saltare e sperare di scavalcare il burrone o farmi divorare viva da Hydreigon. Decisi in fretta e saltai. Mi dimenticai che Hydreigon sapeva volare. Lui mi saltò addosso e mi morse alla gola.

Fu allora che mi svegliai. Mi guardai attorno e vidi che Hydreigon e gli altri pokèmon dormivano tranquilli. Era solo un sogno... Hydreigon non aveva ucciso nessuno... Oppure non era lui...

Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.