FANDOM


Ciao, mi chiamo Olivia e ho 17 anni.

Da un po' di tempo, ormai, sento che la notte qualcuno apre la porta di camera mia e la richiude quasi subito.

Ho chiesto ai miei genitori se fossero stati loro, ma mi hanno risposto di no.

L'unica persona della mia famiglia a cui non l'ho chiesto è mia sorella Virginia, ma molto probabilmente non è stata lei, visto che ha solo tre anni.

Nelle ultime notti queste "visite" si sono fatte sempre più frequenti.

Ho deciso di rimanere sveglia una notte, così vedrò chi apre la mia porta.

............................................................................................................................................................................

Sono nel mio letto, ad aspettare che qualcuno (o qualcosa), venga ad aprire la mia porta.

............................................................................................................................................................................

Sono tre ore che aspetto, e non è arrivato nessuno... arf, comincio ad avere un gran sonno...

...........................................................................................................................................................................

Mi sono svegliata alle sette, con il suono della sveglia. Cavolo, ho fallito! Per fortuna, conoscendo la mia scarsa resistenza a dormire, ho messo una videocamera sulla mensola di camera mia. Di sicuro ha registrato la faccia di chi apre la porta di camera mia ogni notte. La guarderò oggi pomeriggio con la mia famiglia.

............................................................................................................................................................................

Io e la mia famiglia ci siamo seduti sul divano, la registrazione della notte è appena iniziata. Mi rivedo mentre mi muovo per non addormentarmi.  Mio padre manda avanti la registrazione di tre ore. Mi rivedo di nuovo: nel frattempo, però, mi sto abbandonando al sonno.

.............................................................................................................................................................................

Qualcuno c'è.png
Cinque minuti dopo che mi sono addormentata, la porta di camera mia comincia ad aprirsi lentamente. Non riesco a togliere lo sguardo dallo schermo mentre una mano ossuta, bianchissima, scivola sulla porta di camera mia e si ritrae, di nuovo lentamente.

..................................................................................................................................

Sono paralizzata dalla paura. Probabilmente anche i miei, visto che non fiatano. Quando finalmente riesco a girare il collo, vedo i miei genitori e la mia sorellina immersi in un mare di sangue.

.............................................................................................................................................................................

Urlo di paura, e vedo che Virginia è ancora viva.

Mi sussurra:

<<Olivia...>>.

Poi smette di respirare.

Urlo di nuovo, ma questa volta di dolore e rabbia messi insieme.

<<Quale mostro, quale ignobile essere, può fare questo a una bambina?!>> urlo.

Solo ora noto la scritta fatta con il sangue sullo specchio del salotto.

<<La curiosità uccide, Olivia>>.

Dopo aver letto la frase, una voce gotturale e innaturale risponde alla mia domanda.

<<Io.>>.

Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.
Un ringraziamento alla Wiki tedesca per questa funzione.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale