FANDOM


Finalmente sono arrivati...

Non ne potevi più di quei mobili da bambini, decorati con immagini della Disney e con i loro colori vivaci.

Ora la tua camera è quella di un adulto, ti sorprendi di come abbia fatto tuo padre a trovare questi mobili ad un prezzo così stracciato.

Li guardi ancora una volta: un letto, una libreria, una scrivania, una cassettiera, un armadio... tutti in legno massello, comprati ad un'asta. Peccato che la leggenda dica che quest'ultimo mobile sia maledetto.

Infatti, essi sono stati prelevati da una casa abbandonata da tempo, dove decenni fa una famiglia intera fu ammazzata e i loro pezzi messi nel mobile, la cassettiera.

Ma a te non fa paura questa leggenda metropolitana, non ti spaventa che si dica che i mobili maledetti siano delle porte per il mondo dei mostri, che escono da essi per uccidere i loro proprietari.

La prima notte con i tuoi nuovi mobili è relativamente tranquilla, ma c'è un rumore che ti accompagna: al buio non distingui cosa possa essere, ma puoi sentire chiaramente qualcosa che sbatte, si chiude e si richiude, si chiude e si richiude, sbattendo.

Ma a te non fa paura, sei grande.

Nei giorni successivi controlli la cassettiera, ma non noti niente di strano. Comunque, prima di andare a dormire ti assicuri che tutti i cassetti siano chiusi, e così scivoli indisturbato nel mondo dei sogni.

La notte stavolta passa silenziosa, ma c'è qualcosa che non va: i cassetti sono aperti.

Ma a te non fa paura, sei grande.

Ormai, anche se non accetti di credere alla maledizione, in cuor tuo sai che tutto ciò, i rumori notturni, i cassetti inspiegabilmente aperti, gli oggetti rimossi dalla cassettiera, non hanno una spiegazione razionale.

Stanotte, a luci spente, senti il rumore dei cassetti che lentamente si aprono, come... come se qualcosa ne uscisse.

Accendi la luce che hai a portata di mano dal letto, ma tutto è normale.

Il rumore riprende quando torna il buio, e senti che si sta aprendo sempre di più.

Accendi ancora la luce: la tua pazienza ha raggiunto il limite.

Esci di corsa dalla tua stanza e ti precipiti nel ripostiglio. Frughi per un po' e ne esci con un martello.

Torni in camera e incominci a prendere a martellate la cassettiera, più e più volte, sempre più forte.

Ad ogni colpo, la luce va e viene, finché con un colpo finale distruggi la cassettiera, e la luce salta del tutto.

Qualcosa di tremendamente spaventoso ti attraversa, e in quel momento senti il gelo dentro di te, e delle voci lugubri e indistinguibili.

Senza pensarci, impugni il martello che avevi lasciato cadere e corri nell'armadio, chiudendoti dentro.

Silenzio.

Finalmente.

Ti accasci contro una parete, contento che sia tutto finito.

Qualcosa dentro di te, però, ha capito ciò che sta succedendo... Ma rifletti su ciò che ho detto prima...

...qual era il mobile maledetto?

6409





Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.
Un ringraziamento alla Wiki tedesca per questa funzione.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale