FANDOM


Era mattina, un velo di brina si distese sulla foresta.

Ursaring si svegliò presto, dopo il suo lungo letargo.

Conosceva dei cespugli in cui crescevano le bacche più grandi e buone della zona, dove di solito andava solo lui.

Si mise a camminare verso la sua colazione.

Passarono venti minuti e Ursaring poteva vedere i suoi cespugli.

Una presenza.

Era dietro di lui.

Un abbraccio mortale lo avvolse; sentì le costole frantumarsi e lacerargli la carne.

Un mostro, la bocca era una caverna oscura zeppa di denti appuntiti, dal fetore che raccontava di mille morti.

Una tenaglia che strappava, consumava, stritolava il suo torace; sentiva il sangue salire alla testa, ma Ursaring cercò di resistere, dimenandosi e urlando.

Che non l'avesse mai fatto.

Il mostro emise un grido colmo di furia e strinse il doppio più forte. Ursaring non riuscì più ad emettere grido.

Lo sbattè a terra, lo urtò contro gli alberi.

Il corpo di Ursaring era ridotto ad una massa informe di carne strappata e ossa sgretolate dagli occhi iniettati di sangue.

Ancora respirava.

Il mostro si fermò di colpo.

Potevano guardarsi negli occhi.

Erano occhi che parlavano, volevano che Ursaring soffrisse, e che morisse.

Venne preso un'altra volta da quella tenaglia mortale e venne scagliato via con una forza impressionante.

Vedendo Ursaring, ormai irriconoscibile, volare via Pinsir si sentì soddisfatto.



  1. Pokédex: "Se Pinsir non riesce a stritolare la vittima con le chele, la sbatte e la scaglia via con violenza"
    Pinsir by snook 8-d3dcd0w











Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.
Un ringraziamento alla Wiki tedesca per questa funzione.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale