FANDOM


REGOLE • Ogni Pokémon che sviene è considerato morto, e deve essere rilasciato. • Il giocatore può prendere solo il primo Pokémon incontrato in ogni area, e nessun altro. Se il primo Pokémon incontrato sviene o fugge, non ci sono seconde possibilità. • Tutti i Pokémon catturati devono essere soprannominati.


Ho letto queste regole ad alta voce, permettendo loro di affondare nella mia memoria così da non poterle dimenticare. Non avevo mai preso parte a una sfida Nuzlocke prima d’ ora ed avevo appena scoperto cosa fosse. La definizione che avevo trovato on-line diceva che era 'un insieme di regole per rendere il gioco più difficile ed una sfida per il giocatore'. Avevo già giocato ben 3 volte col mio Diamante e oramai mi annoiava. Da quello che avevo sentito, sembrava un modo divertente per giocare una quarta volta al mi gioco. Dopo averci pensato sopra per un po', ho inserito il gioco e ho iniziato la partita.

Ho selezionato 'New Game' e il professor Rowan apparve sullo schermo, dando la sua solita introduzione . Ho saltato la maggior parte del testo fino a quando ho avuto modo di selezionare genere e nome. Scelsi ragazza e la chiamai "Yumi", era un bel nome Giapponese e mi sembrò opportuno. Dopo aver dato il nome al mio rivale, che chiamai Sammy come ogni volta che cominciavo il gioco, continua ad ignorate il resto del discorso di Rowan fino a quando il gioco non incominciò. Ero un po' impaziente di arrivare alla parte iniziale del Nuzlocke e ignorai le solite scene. Come è arrivato al punto in cui ho avuto modo di scegliermi lo starter, ho sentito un brivido improvviso. La sfida iniziava qui. Scelsi Turtwig, visto che era l' unico che non avevo ancora utilizzato, lo soprannominai "Jake". Dopo di che continuai con la mia avventura.

L'inizio della mia Nuzlocke ebbe molto successo, escludendo lo svenimento del primo Pokémon selvatico che incontrai. Dal momento che non riuscii a prendere il primo Pokémon che incontrai, decisi di allenare Jake lì per un po', prima di continuare. Con il tempo ho raggiunto Mineropoli, avevo preso un Bidoof, uno Shinx, uno Starly, un Budew, un Geodude ed un Zubat. La mia squadra durò veramente molto tempo di gioco! Cioè, fino a quando ho raggiunto la prima palestra ...

Entrai in palestra fiducioso. Avevo allenato la mia squadra duramente e avevo fiducia nella loro forza. Tuttavia la mia fede è stata velocemente spazzata via. Uno degli istruttori della palestra mi si avvicinò e mi trascinò in battaglia. Mandai il mio Starly, "cinguettio", usai l’ attacco d’ Ala. Il Geodude di Pedro attaccò con Rotolamento, e purtroppo, fu un colpo critico. "NO!" Gridai con frustrazione il mio sogno di una buona squadra non era stato portato a termine. Sibilai e sconfissi l’allenatore con Jake per poi correre verso un Centro Pokémon. Accesi il PC e misi Cinguettio nel box "Addio, amico mio ... E grazie per tutto". Scelsi a malincuore "rilascia" e Cinguettio scomparve, andando (nella mia immaginazione) in un luogo di riposo. Un po' preso dal momento, dedicai un minuto di silenzio alla mia Starly. Il mio Shinx, "Shocker", era nel box del PC, perché, non avendo spazio in squadra, a malincuore l’ avevo messo lì.

"La tua squadra è al completo. Shocker non può essere posizionato qui."

La mia bocca si aprii mentre fissavo il testo. "Che diavolo?! C'è uno spazio vuoto proprio lì!" Furious, provai di nuovo.

"La tua squadra è al completo. Shocker non può essere posizionato qui."

"Evitiamo, allora!" Misi Shocker di nuovo nel PC e disconnetti, borbottando tra me e me. "Che glitch stupido!" Ero piuttosto incazzato, e, nonostante fossi deluso dal fatto che ora potevo avere solo cinque Pokémon in squadra, continuai a giocare. La mia sfortuna non era finita lì. Mi sono trovato in difficoltà in tante piccole battaglie e, quando raggiunsi Cuoripoli, mi ritrovai con solo tre Pokémon in squadra. Jake, Shocker ed un Buizel soprannominato "Nano". Quelli che catturavo non duravano mai a lungo. Ma non era questo il problema. Succedeva la stessa cosa dell’ ultimo posto in squadra anche col penultimo.

"La tua squadra è al completo."

L'errore di gioco si diffuse in un secondo posto e cominciava a riguardarmi personalmente. Ho avuto un senso di paura che mi assaliva quando arrivai alla palestra di Cuoripoli. La mia piccola squadra di tre compagni ha combattuto contro la palestra facilmente ma appena arrivati a Fannie, la capopalestra, lei disse qualcosa di strano... "...Sembra che tu abbia perso le anime che ti stanno addosso. ...Torna quando torneranno libere." Rimasi di stucco. Avendo giocato al gioco tante volte, sapevo che non doveva succedere questo però quando andai a parlarle di nuovo si ripeté la stessa cosa. Uscii dalla palestra, pensando a cosa intendesse Fannie. Controllai il mio team per vedere le statistiche di Nano ma era congelato. C'erano due pokémon negli spazi con il glitch. Due pokémon di cui gli sprites erano completamente bianchi con gli occhi blu e sembrava che mi bruciassero. Tremando, aprii le statistiche. Uno era uno Starly, senza nome, con personalità "Perduta". Non era normale. L'altro era un Bidoof, nessun nome, personalità "Perduta". Decisamente non normale. All'inizio mi misi li rimanendo davanti al DS, sbalordito. Uscii. Magari questo era un raro caso di Glitch! Non ho mai sentito parlare di qualcuno che lo ha menzionato su internet, il che significa che l'ho scoperto io! Feci un ghigno, sentendomi fiero di me. Provai a muovere uno dei due strani Pokémon al primo posto della mia squadra, volevo provarli in battaglia.

"??? si rifiuta di spostarsi." "Questo è il posto di ???!"

Fissai lo schermo, perplesso, e provai con l'altro. Stessa cosa. "Hmm... Fa niente, metterò gli altri pokémon che ho nel Box, così dovrò mandarli per forza per primi!" Corsi al centro Pokémon e accesi il PC. Feci uno schiamazzo. Il mio box--

Tutti i miei box... Erano pieni di quei pokémon bianchi. Erano ovunque! Non c'era neanche un punto in cui mettere il mio pokémon. Ma ognuno dei box avevano un nome nuovo, e tutti avevano lo stesso nome.

"Assassinato".

Cominciò a crescere in me come una ricognizione di alcuni dei pokémon lì dentro. Erano miei. Quelli che avevo perso. Aveva fatto vedere nel primo box e lo hanno ripetuto in tutti gli altri box. Passandoci sopra, vidi che le loro espressioni erano piene di angoscia e avevano chiazze di rosso sopra i loro freddi e bianchi corpi. Incapace di continuare a vederli un attimo di più chiusi il PC.

"Non puoi andare via di qui. Questo è il tuo posto."

"C-cosa..?"

Provai ancora. E ancora. E ancora. Di nuovo e di nuovo. La stessa cosa, mi bruciò gli occhi ogni volta che compariva finche non comparve qualcosa di diverso.

"Non hai il permesso di andartene." "Questo è il tuo posto." "Come noi non siamo andati via dai nostri posti."

Gli sprite dei miei Starly e Bidoof apprirono nello schermo, guardandosi tra di loro in maniera disturbata e fredda. Sembravano morbosi, sangue e arti rotti che rimpiazzano i loro precedenti sprites bianchi. "I loro posti...?" Capii che intendevano, i posti nella mia squadra.

"Tu ci hai fatto morire!" "Ma non puoi lasciarci ora..."

Il PC divenne rosso, e ogni pokémon all'interno mi sorrise con un luminoso ghigno.

"...Ti porteremo con noi."

Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.
Un ringraziamento alla Wiki tedesca per questa funzione.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale