FANDOM


Buio. Apri gli occhi. Buio. Li richiudi. Ancora buio. Li riapri. Solo la tenue luce arancione della sveglia rischiara la tua camera. Cerchi di riaddormentarti, ma non ci riesci. Controvoglia ti rialzi, e trascinandoti sul parquet raggiungi la cucina. Apri il frigo, bevi un bicchiere d'acqua e vai in bagno; avevi lasciato un disordine immane, l'accapatoio sul pavimento, i calzini sul lavandino... poi torni in camera. Stai per prendere sonno, quando ad un certo punto senti un rumore. Un fruscio. Un lieve gemito. Sbarri gli occhi, fissi il soffitto. Devono essere state loro. Quelle stupide crepe sul muro. Per tranquillizzarti cerchi di riconoscere gli oggetti della tua stanza, lo facevi da quando avevi 8 anni. Per tranquillizzarti. Quando non riuscivi a dormire. Inizi da sinistra: la finestra, la scrivania con i quaderni e la sedia, l'armadio, l'attaccapanni, l'accappatoio nero lungo, la porta. 

Il rumore si fa più forte e insistente, riinizi a cercare gli oggetti: la finestra.. la scrivania.. l'armadio.. l'attaccapanni..

Poi ti ricordi una cosa.

L'accappatoio era in bagno. 

Gigarte opera 54599

una leggera luce rischiarava la stanza








Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.
Un ringraziamento alla Wiki tedesca per questa funzione.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale