FANDOM


"Misfortune" (in italiano "sventura", o "disgrazia") è un gioco mai ufficialmente rilasciato per il primo Game Boy, quello in bianco e nero. Chi lo conosce o addirittura l'ha provato, lo considera uno dei videogiochi più spaventosi, più paurosi mai creati.

Creepy Games - EP11 Misfortune11:06

Creepy Games - EP11 Misfortune.gb

Trama

MisfortuneStill2

Il primo incontro con l'entità demoniaca

Il gioco ruota attorno a quello che sembra un ragazzino, il quale incontra un'entità maligna in uno strano edificio gotico. L'essere non rivelerà mai il suo nome, ma è implicito che si tratti di Satana in persona. Subito dopo aver incontrato questa creatura vi apparirà una finestra di dialogo che recita: "Io esisto all'interno del tessuto stesso della realtà. Vuoi sfidarmi?". Avrete la possibilità di scegliere "sì" o "no". Qualora sceglieste "sì", il demone risponderà "Allora cominciamo".


Gameplay

Il giocatore verrà quindi trasportato in una serie di labirinti, delle aree, ognuna delle quali conterrà porte bloccate, chiavi, fosse e trappole. L'obiettivo è sopravvivere ad ogni area, o raggiungendo le scale che conducono al livello successivo ovvero risolvendo un altro tipo di enigma. Potreste anche dover scegliere tra più porte quella giusta. Un esempio è il livello in cui appaiono quattro piccole case sullo schermo con una finestra di dialogo che dice: "Fa' la scelta sbagliata e la sventura si scaglierà sui tuoi cari. Sei pronto a giocare?". Qualora commetteste un errore o sceglieste un'uscita errata, lo schermo diverrà completamente nero per un secondo, per poi mostrare una videata a più alta risoluzione del predetto demone, sotto al quale una finestra di dialogo mostrerà la seguente frase, scritta in caratteri che paiono sanguinare (ai quali si sono probabilmente ispirati gli autori di creepypasta quali la ben più nota Sonic.exe): "Qui, io sono Dio".

MisfortuneStill4

L'enigma delle quattro case

Effetti collaterali

Alcune persone che hanno perso a questo gioco hanno improvvisamente cominciato a soffrire di depressione, e si sono anche verificati diversi casi di suicidio. Altri sono divenuti estremamente nervosi nella vita quotidiana, ma c'è anche chi ha cominciato ad accusare dolori fisici. Tuttavia, chi è riuscito a completare tutte le sfide è rimasto com'era. Inoltre, anche i giocatori che hanno spento il Game Boy mentre stavano per compiere un errore che li avrebbe portati a perdere la partita non hanno avuto ripercussioni. Si intuì presto che era la schermata del game over la responsabile di tutto ciò. Così, le poche persone a conoscenza del gioco rimaste in vita cominciarono ad indagare su quale fosse la causa vera e propria dal punto di vista tecnico e sul perché perdere il gioco avesse effetti così drammatici. La risposta era nella musica.

Musica

Misfortune



La musica del gioco è di qualità scadente e appare subito "vecchia", ma nonostante debba adattarsi alla gamma di suoni tipici di una console a 8 bit quale il Game Boy, è tetra e inquietante come poche. In più, la schermata del game over con la scritta "Qui, io sono Dio" ha una musica ancora più molesta, disarmonica. Si pensa che sia proprio essa la causa della "sventura", o disgrazia (ché forse rende più l'idea del sostantivo inglese "misfortune"), che avrebbe perseguitato il giocatore.

MisfortuneStill6

La schermata di game over, la causa della "sventura" che colpisce i giocatori

È costituita da suoni profondi e vibranti e da una melodia fuori tono: insieme, questi due elementi creano un musica che danneggia le onde cerebrali, come fu dimostrato da alcuni encefalogrammi. 

Curiosità

Diverse persone che hanno sentito parlare di questo gioco (senza esser mai riusciti a giocarci) hanno chiesto come  reperirne una copia e perché sia sconosciuto (ai più, almeno). Sembra che le ricerche online siano aumentate esponenzialmente dopo l'accadimento di quei fatti; sono persino nati alcuni video della musica del gioco assieme a qualche screenshot. Posto ciò, non esiste ad oggi alcuna copia di quella ROM sui tanti siti dedicati. Beh, se state pensando a dove poter scaricare una copia del gioco e siete dei grandi fan del Game Boy e avete una collezione di cartucce o di ROM, probabilmente ne possedete già una.


Se avete già rovistato nella vostra collezione di giochi per Game Boy e siete certi che Misfortune non sia tra essi, vi consiglio di dare ancora un'occhiata. Non tra le cartucce, ma dentro di esse, nei file. Misfortune non è mai circolato su una propria cartuccia. Molte persone si sono infatti accorte che diversi sprite e molte texture sono state prese in prestito da altri videogiochi dello stesso genere, o meglio con uno stile simile.

MisfortuneStill5

Area in cui il demone insegue il giocatore


Alcune persone che hanno giocato a delle ROM hanno notato in certi videogiochi delle cose che non avevano senso. In alcuni, quali Zelda o Pokémon, sono stati scoperti particolari glitch e qualche volta una certa sequenza di eventi e scelte catapultavano il gioco in Misfortune.

Dov'è nascosto

Purtroppo non ci sono molte informazioni al riguardo su Internet. Ciò è dovuto al fatto che, come già detto, sono in pochi ad essere a conoscenza dell'esistenza di questo gioco, essendo così difficile da trovare. Ma non scoraggiatevi. Non si saprà molto, ma quel poco può essere prezioso se sapete andare a fondo. Non aspettatevi  ovviamente di trovare informazioni tra i primi risultati di Google. Una cosa quasi certa, comunque, è che questo gioco sia presente in alcune cartucce, o meglio all'interno di alcune ROM. Non si sa con precisione quanti giochi per Game Boy contengano in realtà Misfortune, ma esiste una lista di quelli in cui la sua presenza è stata verificata cercando all'interno dei file di gioco. Per Pokémon Giallo esiste addirittura una guida su come arrivare a Misfortune, testata però solo sulla versione americana:

MisfortuneStill3

Una delle aree con un mortale indovinello








  •   Legend of Zelda: Link's Awakening
  •   Pokémon: Red
  •   Spud's Adventure
  •   Puchi Carat
  •   Atelier Marie (JP)
  •   Pokémon: Yellow 

Note finali

L'unico mistero irrisolto è perché Misfortune sia nascosto in videogiochi per Game Boy che non hanno nulla in comune tra loro. Alcune voci dicono che non sia mai stato permesso di distribuirlo ufficialmente a causa della sua natura scioccante e della "maledizione" che colpisce chi perde, e che forse Nintendo l'abbia nascosto dentro altri titoli per questa ragione. È però alquanto improbabile, per via delle rigide regole della Nintendo su cosa sia permesso e cosa no nello sviluppo software. Ed è impossibile che permettessero di integrare un pericolo quale Misfortune nei loro videogiochi più famosi, nel silenzio più totale.

Non è chiaro come reperire questo gioco o perché sia presente nel Web. Chi l'ha provato, asserisce che è uno dei giochi più paurosi mai creati, di quelli che gela il sangue nelle vene e che ti perseguita con la fatale curiosità di voler provarlo. Non fatelo, potreste non essere in grado di capire quando state per perdere. 

Fonti

Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.
Un ringraziamento alla Wiki tedesca per questa funzione.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.