FANDOM


19 gennaio 2003


Le autorità indiane hanno condotto un'indagine su diverse sparizioni in una città in prossimità di una fitta giungla. Gli indizi sembravano convergere su di una "Torre del silenzio", o Dakhma. Gli Zoroastriani usano questi luoghi per depositarvici i cadaveri. Anche se posti simili non sono rari in India, diversi elementi strani indicavano che lì c'era qualcosa fuori dall'ordinario.

1. Nessuno dei corpi raffigurati nella fotografia poteva essere identificato. Gli abitanti dei villaggi vicini erano inizialmente sorpresi dal gran numero di corpi nel Dakhma e non erano in grado di riconoscerli. Inoltre, nessuno dei cadaveri corrispondeva alle descrizioni delle persone scomparse.

2. Nessun animale era stato osservato nelle vicinanze, ad eccezione di mosche e vermi. Gli Zoroastriani contano sugli uccelli (tra cui poiane) che si nutrono del corpo, nelle loro credenze essi contribuiscono al ritorno dei corpi alla Terra. Le autorità, però, hanno trovato i corpi relativamente intatti.

3. Non vi è stato alcun conteggio ufficiale dei corpi. In realtà, le indagini erano state condotte in modo piuttosto superficiale, probabilmente è per questo che esiste una sola foto. Le autorità hanno abbandonato rapidamente il luogo - non a causa della scena, ma per quanto segue.

4. Il profondo pozzo visibile nell'immagine era riempito da diversi metri di sangue - molti di più che i corpi disposti li attorno ne potessero contenere. Il fetore era così insopportabile che la maggior parte dei membri delle autorità hanno iniziato ad avere la nausea non appena avvicinatesi al luogo.

5. L'indagine fu fermata quando un abitante del villaggio fece accidentalmente cadere un piccolo osso nel pozzo, rompendo la superficie della pozza di sangue coagulato. Una grande eruzione di gas proveniente dal sangue in decomposizione sgorgò dal pozzo, spruzzando i presenti, persino il fotografo.

Coloro che furono coinvolti nello scoppio sono stati immediatamente trasferiti al più vicino ospedale, dove sono stati sottoposti a quarantena dopo la possibile infezione. Furono presto preda di febbre e delirio, urlando che erano stati "sporcati del sangue di Ahriman", la personificazione del male nel Zoroastrismo, anche se nessuno ha ammesso di avere alcuna familiarità con quella religione. Il fatto è che nessuno di loro aveva la minima idea di quello che fosse un Dakhma al momento della scoperta.


Il delirio si trasformò in follia e alcuni pazienti hanno iniziato ad attaccare il personale ospedaliero fino a quando non sono stati messi sotto sedativi. Dopo qualche ora, la febbre se li era portati via tutti. Quando i membri delle autorità sono tornati il ​​giorno successivo, protetti da tute Hazmat, il sito era vuoto. Tutti i corpi erano scomparsi, e il pozzo era stato svuotato.

Tutto ciò che rimane di questo incidente è una fotografia.


20ue58x











Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.
Un ringraziamento alla Wiki tedesca per questa funzione.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale