Fandom

Creepypasta Italia

L'Era delle Tenebre

2 566pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Commento1 Condividi

In principio era il buio.

Ero solo nella mia stanza da letto, senza poter prendere sonno preso dall'inquietudine di un innaturale silenzio che avvolgeva nell'oscurità tutta la casa.

Un silenzio rotto solo dallo scandire del tempo dell'orologio e dal vento sibilante che ondeggiava le tende vicino la finestra, con movimenti sospetti, quasi spettrali, che con gli occhi ora semi abituati alla vista del buio riuscivo a intravedere. Era solo la mia suggestione, pensavo. Ma non riuscivo a calmarmi, anzi, il mio cuore batteva sempre più forte e le sue pulsazioni rimbombavano ossessivamente dentro la mia testa. Nonostante non convivessi con nessuno, non mi sentivo affatto solo, avvertivo infatti una presenza maligna vicino e sentivo anche che presto sarebbe venuta da me. Perchè stavo facendo questi pensieri proprio adesso, maledizione? Perchè sento questa angoscia indescrivibile che mi sta divorando dentro?


All'improvviso sentii un leggero cigolio provenire dalla porta della mia stanza, davanti a me, e iniziò lentamente ad aprirsi. Ma che cazzo stava succedendo? Chiusi gli occhi e non li riaprii più, perchè non volevo vedere quanto stava accadendo. Uno scricchiolare del pavimento confermava dei passi che si stavano avvicinando verso di me. Sentivo questi passi sempre più forti, sempre più verso di me, udendo un verso di sottofondo che mi metteva una paura come mai l'avevo provata in tutta la mia vita. Volevo urlare, scappare, ma il terrore era tale che non riuscivo più a muovermi, ero immobile e bloccato sotto le coperte nel mio letto, congelato dal terrore. Percepii il suo alito passarmi davanti la faccia, alimentando al limite quell'orrore che mi stava facendo impazzire, e appena mi sentii sfiorato da qualcosa, non ce la feci più ed aprii gli occhi, guardandolo in faccia.


Non so se era per lo shock o altro, ma non vidi più nulla. E per nulla non intendo che non vedevo la cosa maligna che credevo di avere davanti, ma non vidi proprio più nulla, ero nel buio più totale. Quello che credevo una presenza finalmente sparì, ma capii con profondissima angoscia, da quella notte, che ero ormai per sempre condannato, per tutta la vita.


Ero diventato cieco.

Dark Creepy Background stock by mysticmorning.jpg












Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.
Un ringraziamento alla Wiki tedesca per questa funzione.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale