FANDOM


Era una sera come le altre, stavo sulla scrivania a leggere delle creepypasta prima di andare a letto, amavo quel brivido sulla schiena, quell'impressione di essere osservato.

Insomma la mia solita routine quotidiana per richiamare l'occulto a casa mia, così guardai l'ora e notai che si era fatto tardi: "È proprio l'ora di andare a dormire" dissi contento tra me e me, così spensi il computer e dopo essermi lavato i denti e aver chiesto al mio riflesso nello specchio chi fosse mi misi al caldo sotto il piumone.

Mentre chiudevo gli occhi scorsi un'ombra stagliarsi sulla soglia, ma appena gli riaprii non vidi nulla, e dopo una risatina nervosa dissi: "Ehi, c'è nessuno?", ma il silenzio in casa mia regnava sovrano. Pensai che con la luce del corridoio accesa non sarebbe arrivata nessuna creatura che regnava in quei racconti da me tanto amati, allora mi alzai e lentamente in punta di piedi spensi la luce.

Puff, l'intera casa ora era la buio, ma in quel momento mi accorsi della stupidaggine della mia azione "Cavolo! E adesso come faccio a trovare il letto?!" Si, esatto, con tutta la casa al buio non capivo più dove andare e dopo un paio di camminate a vuoto arrivai su qualcosa che sembrava proprio il mio piumone. Mi misi dentro e provai a riposarmi. Ad un tratto mi accorsi che quella cosa su cui ero sdraiato non era un letto. Era un enorme e peloso mostro con degli artigli, una bocca enorme e sanguinolenta e degli occhi rossi.

Rimanemmo un secondo che mi parve un eternità a guardarci negli occhi quando lui provò a ficcarmi i suoi artigli nello stomaco. Rimase stupito, non se l'aspettava e ridendo gli staccai un braccio ficcandomelo voracemente in gola.

"Era ora, erano giorni che non mangiavo" girandomi mi guardai allo specchio, di umano non avevo più nulla, la mia testa pelata era solcata da due orbite vuote e nere come la pece le mie ali non avevano quelle membrane fra un osso e l'altro.

Io sono l'Eatmonster, l'essere che si ciba di tutti i mostri umani e non, se hai fatto una cattiva azione non ti resta che redimerti, in ginocchio davanti a me, guardandoti divorato dalle mie fauci...

Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.
Un ringraziamento alla Wiki tedesca per questa funzione.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale