Fandom

Creepypasta Italia

Jeff the Killer - Creepypedia

2 589pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Commenti3 Condividi
Large 20 85.jpg
Jeffrey Alan Woods
, conosciuto anche come Jeff o, più comunemente, con il soprannome di Jeff the Killer, è un personaggio immaginario, protagonista di racconti dell'orrore (oltre a 2 originali creepypasta) e videogiochi, nato come fenomeno di Internet. Ha ispirato anche opere di terze parti.

È stato creato da un utente di YouTube denominato Sesseur nel 2008.

Oggi è probabilmente il personaggio di creepypasta più conosciuto, dopo lo Slender Man.

Creazione e diffusioneModifica

Il personaggio nacque il 3 ottobre 2008 da uno YouTuber denominato Sesseur, che caricò un video sul suo canale YouTube intitolandolo “Jeff the killer [Original Story]”. Il video ha poi riscosso un'enorme popolarità attraverso la rete internet, diventando così un classico dei creepypasta.

Il 14 ottobre 2008 l'immagine del personaggio riapparve sul sito Newgrounds, caricata dall'autore del video originale. L'immagine di Jeff rilasciata per l'occasione (una versione precedente a quella mostrata nel video) divenne l'ispirazione per innumerevoli altre storie su Creepypasta Wiki, Wiki Answers, e Quotev. Su YouTube, decine di utenti caricarono la propria versione della storia di Jeff the killer, attestando così la nascita di un movimento fandom dedicato al personaggio. Successivamente, apparvero diverse fan art su deviantART, oltre a fan film, fan fiction, e fan game dedicati al personaggio.

Nel 12 agosto 2012 un autore sconosciuto con il nome utente Sesseur pubblicò su il sito creepypasta.com una versione migliorata della storia di Jeff the Killer. La storia di Creepypasta Wiki che diventò famosa sulla rete e fu reputata la storia ufficiale del personaggio.

Nel 2014 la storia di Jeff the Killer su Creepypasta Wiki fu rimossa per le numerose inesattezze riscontrate nella trama ed errori grossolani, come ad esempio la infiammabilità della candeggina mischiata a vodka di cui Jeff fu imbrattato durante lo scontro, la mancanza di intervento da parte degli adulti durante la festa di compleanno e i numerosi errori grammaticali. Il sito trasferì provvisoriamente la storia su Spinpasta Wiki per poter decidere se cancellare il racconto o mantenerlo. La cancellazione fu ratificata tramite votazione e la storia in seguito fu rimossa dal sito Spinpasta Wiki. Il sito Trollpasta Wiki ha adottato la storia per le sue inesattezze, evitando così la cancellazione dalla rete. Il Sito Creepypasta Wiki italiano decise di salvaguardare la storia di Jeff the Killer di Creepypasta Wiki nella sua originalità proteggendo la pagina da modifiche dagli stessi utenti iscritti.

Più tardi a fine 2015, Creepypasta Wiki fece un contest per sostituire la pagina cancellata con un remake della storia di Jeff the Killer, il contest fu vinto da Banningk1979 (K. Banning Kellum) uno degli amministratori della wiki stessa, che chiamò il remake con il nome di "Jeff the Killer 2015".

Nel gennaio del 2016 Il remake venne tradotto dallo staff di Creepypasta Italia Wiki, e inserito in quest'ultima, dato che le pesanti critiche sulle inesattezze e gli errori di trama avevano cominciato ad affluire anche in Italia. Tuttavia decisero di non sostituire il racconto originale con il remake, ma di aggiungerlo semplicemente alla stessa pagina di Jeff the Killer già esistente, considerando il remake solo come una storia alternativa volta a coloro che non apprezzavano l'originale.

Nell'autunno del 2016 Sesseur cancellò il suo canale youtube, eliminando di conseguenza dal web il video storico in cui era narrata la vera storia originale sulle origini di Jeff.

Descrizione del personaggioModifica

Jeff the killer Meme.png

Nella storia di Jeff' viene messo in evidenza il fatto che il protagonista dopo l’incidente subisce un cambiamento radicale della colorazione dei capelli e degli occhi.

Aspetto fisicoModifica

Jeff viene descritto come un ragazzo di circa 15-17 anni, con un volto pallido e un naso tagliato (a causa dell'incidente), capelli neri (originariamente castani), occhi privi di colore (originariamente azzurro ghiaccio) senza palpebre, contornati da ustioni nere, e una bocca priva di labbra e parte delle guance. Le mutilazioni del viso delineano un sorriso fisso, rendendo visibili tutti i denti. Indossa una felpa bianca senza cerniera lampo, con tasca centrale e cappuccio a cordino regolabile, dei blue-jeans di color nero e scarpe da skate nere (un esempio: Vans). Il personaggio ha l'abitudine di portare con sé un coltello da cucina che usa come arma.


Jeff the killer Meme normal appearance.png

Essendo impossibile tale cambiamento molte storie creepypasta e fan fiction descrivono Jeff come un ragazzo dai capelli castani e occhi azzurro ghiaccio, secondo uno stile più realistico.

Carattere e comportamentoModifica

Jeff predilige colpire a morte le sue vittime mentre dormono, pugnalandole con un coltello da cucina, ma non è raro che usi altri strumenti come candeggina, bevande alcoliche e benzina per dare fuoco alle vittime e l'uso di diverse armi da fuoco. Inoltre, in seguito all'incidente, il personaggio avrebbe cominciato a darsi all'alcolismo e al fumo (tutto questo è ovviamente frutto di fanfiction). Risulta essere violento e irascibile, soprattutto se sotto effetto di alcol. La sua personalità cambiò radicalmente dopo l'incidente: ormai, Jeff è un folle sadico.


FamiliariModifica

L'unico parente menzionato nella storia originale di Sesseur è il fratello maggiore Liu, mentre nella versione di Creepypasta Wiki ha una famiglia composta da un padre, una madre e un fratello maggiore, uccisi dallo stesso Jeff al termine della storia. In alcune fan fiction, Liu sopravvive al massacro e a sua volta diventa un assassino; in altre versioni, invece, cerca il fratello per vendicarsi o aiutarlo a ritornare normale. Nella storie si comprende che Jeff non ha buon rapporto famigliare con la madre, che dimostra di essere molto autoritaria, evitando qualsiasi discussione tra lei e il figlio. Il padre invece, non viene quasi mai menzionato, se appare nelle opere viene presentato come un personaggio di secondo piano.


Descrizione del personaggio secondo il remakeModifica

Jeff2.jpg

L'aspetto di Jeff nel remake, disegno vincitore del contest per il nuovo aspetto di Jeff. By Michela Rinaldini.

Aspetto fisicoModifica

L'aspetto fisico è sicuramente la differenza più sostanziosa tra il Jeff the Killer "originale" e quello del remake, infatti il "nuovo" Jeff non ha più il suo classico sorriso inciso e le palpebre bruciate, bensì possiede una lunga cicatrice nel lato sinistro della faccia, ovvero un lungo squarcio ustionato che parte dal lato sinistro della bocca e che arriva fin sopra all'occhio, inoltre sempre nel lato sinistro della faccia, presenta comunque diverse ustioni causate dal razzo e i capelli in quel lato sono totalmente assenti (se non per qualche ciuffo).


Carattere e comportamentoModifica

Essendo la storia molto più pensata, il personaggio di Jeff nel remake risulta essere molto più complesso, più adulto, e il suo essere pazzo e assetato di sangue è giustificato e motivato.
Tuttavia il suo carattere dopo l'incidente non si differenza molto da quello precedente, il suo istinto omicida prevale su tutto, ma questa volta sembra solo molto più consapevole di essere ciò che è, e lo accetta razionalmente facendo capire che uccidere è l'unica cosa che ormai sente di fare.


FamiliariModifica

Per motivi non noti i nomi dei genitori sono cambiati da Peter e Margaret in Matt e Sheila, il nome di Liu invece è rimasto invariato. I genitori di Jeff questa volta hanno un ruolo molto più decisivo sulla storia, essi sono infatti il motivo principale per cui Jeff diviene un killer, soprattutto per quanto riguarda la madre. Liu invece non è molto diverso dalla sua vecchia versione, se non che per questa volta egli è il minore dei fratelli, e forse molto più innocente del suo "predecessore".


StoriaModifica

Jeff the Killer è presente originalmente in tre storie: una è quella creata da Sesseur, che narra in breve l’incidente di Jeff. L’altra è quella creata da Creepypasta Wiki, che narra la storia di Jeff e di come sia diventato un pericoloso assassino seriale. La terza è il remake della storia di Creepypasta Wiki, scritto nel 2015. Tutte le versioni della storia presentano i personaggi di Jeff e Liu.


La storia di SesseurModifica

La storia di Sesseur si concentra sulle figure di due fratelli, Jeff e Liu. Stando alla versione originale, un giorno Jeff decise di pulire il bagno con un gallone di acido, ma durante la pulizia perse l’equilibrio scivolando su una saponetta e trascinando con sé l'acido, che gli cadde addosso ustionandogli il volto. Il vicino di casa udì le richieste di aiuto di Jeff e lo soccorse, portandolo all'ospedale. Informato dell'accaduto, Liu si precipitò all'ospedale dal lavoro. La storia termina con la certezza che Jeff non sarebbe stato più lo stesso dopo l’incidente.


La storia di Creepypasta WikiModifica

La storia di Creepypasta Wiki inizia col trasloco di Jeff e dei suoi familiari in un nuovo quartiere. Il giorno seguente, Jeff e suo fratello Liu hanno uno scontro con tre bulli, nel quale Jeff riesce a ferirli prima di fuggire. In seguito alla rissa, la polizia si reca a casa Woods per arrestare Jeff e Liu. Per proteggere il fratello, Liu dichiara di essere l'unico colpevole, finendo così in carcere, anche se Jeff ammette le sue colpe ma nessuno ci crede. Qualche tempo dopo, durante una festa di compleanno dove Jeff indosserà la classica felpa bianca a cui è associato, i bulli della rissa si vendicano su Jeff, picchiandolo brutalmente. Jeff reagisce ed uccide due dei bulli, lasciando in fin di vita l’ultimo (che ritroverà e ucciderà in seguito nella storia Ghost Killer).

Nello scontro, Jeff viene ferito gravemente e viene ricoverato in ospedale per ustioni. Dopo una lunga degenza, durante la quale Liu viene scagionato, Jeff ritorna a casa. Il ragazzo, però, non è più lo stesso: Jeff ha il volto deturpato, completamente bianco. La sua psiche risulta fortemente compromessa: alla vista del suoi lineamenti sfigurati si dimostra estremamente felice e soddisfatto, considerandoli perfetti. La stessa notte del suo ritorno, Jeff mutila ulteriormente il proprio viso, tagliandosi le labbra per sorridere sempre e bruciandosi le palpebre per poter ammirare il suo sorriso in ogni istante. La madre accorre sentendo le sue urla e Jeff chiede alla madre un parere sul suo nuovo aspetto, terrorizzandola.

La madre si reca quindi dal marito per cercare di fermare Jeff, ma il ragazzo, vedendosi tradito dai suoi amati genitori, uccide entrambi in preda ad un raptus di follia. Jeff raggiunge quindi la camera del fratello e, dopo avergli coperto la bocca con la mano, si appresta a pugnalarlo. La sorte di Liu rimane comunque incerta, lasciando aperta la possibilità che sia sopravvissuto all'eccidio (tesi sostenuta nella storia spin-off Homicidal Liu).


La storia di Banningk1979 (Jeff The Killer 2015)Modifica

Jeffrey e la sua famiglia si trasferiscono in un nuovo quartiere. Il giorno dopo, perlustrando la zona, trovano un videonoleggio, in cui decidono di fermarsi. Poco dopo notano che all'esterno dei bulli stanno usando le loro bici senza permesso. Jeffrey e il fratello Liu, inizialmente, tentano di evitare risse o scontri verbali, ma i bulli hanno l'intento contrario. Inizia per cui una lite, dapprima verbale, e in seguito fisica. Jeff per la prima prima volta avverte la strana sensazione che lo porterà alla follia nel corso della storia. La polizia irrompe in seguito nella casa dei due fratelli. Essi vengono incolpati di aver dato inizio alla rissa.

Entrambi i fratelli sostengono di aver solo reagito a delle provocazioni scatenate dai tre bulli (Randy, Keith e Troy), ma gli agenti, imperterriti, continuano a sostenere che siano loro i responsabili, probabilmente condizionati dal fatto che i tre teppisti siano figli di famiglie ricche. Anche i genitori (Matt e Sheila) sembrano non voler appoggiare le motivazioni dei figli, creando per cui disappunto nei confronti dei due ragazzi. Liu viene in seguito dato in affidamento alla zia Marcy per due settimane, in modo che non abbia contatti con Jeff durante questo periodo e che i due non si caccino nei guai. Dopo la partenza di Liu, la madre corrompe Jeff, dicendogli che se fosse andato da Randy per provare a stringerci amicizia, avrebbe fatto tornare a casa Liu prima della data prestabilita.

Jeff si ritrova a casa del bulletto. Inizialmente, questo sembra voler stringere amicizia con lui, ma si rivelerà solo un inganno, non appena andranno via di casa i genitori di entrambi. Difatti si ritrovano ben presto in garage, in compagnia di Keith e Troy; i tre bulli hanno intenzione di fargliela pagare. Jeff, quindi, avverte nuovamente l'istinto omicida provato durante il precedente incontro e sconfigge i teppisti. In seguito Randy, per la fretta e l'ansia che gli adulti tornassero, spara involontariamente Jeffrey con una pistola lanciarazzi.

Il volto di Jeff è sfigurato, la sua parte sinistra è segnata da diverse ustioni; una cicatrice, somigliante a un sorriso, sulla guancia si estende dalla bocca fino all'orecchio. In quel lato, la testa non presenta capelli (se non sporadici ciuffi), l'occhio è completamente bianco. Si ritrova in ospedale e qui sente i genitori, in particolare la madre, parlare del suo probabile futuro: secondo loro, difatti, verrà considerato un mostro, rifiutato dalla società.

Jeffrey, ferito da queste parole, ritornato a casa, ha in testa il solo pensiero di vendetta nei confronti dei genitori. Li uccide entrambi a notte fonda, risparmiando però la vita a Liu, che ancora non sa della morte di Matt e Sheila.


La versione integrale di Jeff the Killer 2015Modifica

La versione integrale del remake, porta con sé due parti aggiuntive alla storia qui sopra raccontata, ha infatti in più, un prologo e un epilogo.
Nel prologo vedremo protagonista Bennie Rosenberg, il capo di un giornale che è stato invitato da Jeff stesso ad effettuare un'intervista su di lui. Quando Bennie e Jeff si incontrano, quest'ultimo inizia raccontandogli dei retroscena della sua vita, come il momento in cui i genitori hanno deciso il trasferimento, e l'origine e i motivi che ci sono dietro il nome "Liu", poi Jeff inizierà a raccontargli la storia dell'incidente.
L'epilogo invece, inizia nel momento in cui Jeff finisce di raccontare la storia, Bennie e Jeff si ritrovano a scambiarsi le ultime battute, e da queste scopriamo altri retroscena su ciò che Jeff ha fatto dopo l'incidente, come il fatto che dopo aver ucciso i suoi genitori, ha ucciso anche il poliziotto corrotto, Williamson, finendo poi per essere fotografato dal figlio di quest'ultimo (che nella versione italiana, la storia della foto è stato sostituita con un identikit per integrare al meglio la fanart del contest al racconto). Jeff poi uccide Bennie, a causa di un errore commesso da quest'ultimo. La storia finisce con Monica Davenport (assistente di Bennie) che entra in possesso del nastro dell'intera intervista, che poi diffonde in tutto il mondo, rendendo così non vana la morte di Bennie.


Analisi sui racconti di Creepypasta WikiModifica



I fatti irreali più criticati e mai giustificati in Jeff the Killer 2011Modifica


  • Randy, Keith e Troy armati di coltello nella scena della fermata dell'autobus.
    • Il tutto sarebbe stato possibile se giustificato a dovere, d'altronde le babygang in america sono una realtà.
  • Jeff tutto da solo che tiene testa ai 3 bulli nonostante siano armati di coltello.
    • Anche qui sarebbe bastato poco per giustificare il tutto.
  • Liu viene arrestato dalla polizia, rimane in carcere per 2 settimane e in questo lasso di tempo non vi è alcuna seduta in tribunale, Liu viene semplicemente condannato ad 1 anno di riformatorio.
    • Per quanto possa essere possibile in America finire in carcere per la sola confessione del colpevole, è sempre obbligatorio il tribunale per decidere i termini della reclusione, specie se il soggetto è minorenne.
  • Keith e Troy armati di pistola mentre minacciano gli adulti di non fare nulla.
    • Anche qui vale il discorso della babygang, il problema rimane sempre la non curanza nel giustificare certi dettagli.
  • Gli adulti non reagiscono in alcun modo nemmeno dopo che Keith e Troy hanno lasciato le loro pistole.
  • La candeggina a contatto con gli occhi dovrebbe causare molti più danni di quelli descritti nel racconto.
  • L'infiammabilità della candeggina mischiata a vodka, non è tale da provocare un incendio come quello descritto.
  • È Randy a confessare l'accaduto della fermata dell'autobus alla polizia, nonostante quest'ultimo fosse stato dichiarato morto durante la cruenta lotta.
    • Forse l'errore più grossolano dell'intera storia, che sarebbe potuto essere giustificato con un po' di ingegno, come una possibile rianimazione da parte dei medici in seguito all'arresto cardiaco, ma rimane una grandissima dimenticanza dell'autore.
      • Su Creepypasta Italia Wiki comunque, il nome di Randy è stato sostituito con quello di Keith, l'unico dei tre bulli che durante la lotta non viene esplicitamente definito morto.
  • La pelle di Jeff viene sbiancata dalla candeggina, e i capelli vengono anneriti a causa delle fiamme.
    • Elementi impossibili, non giustificabili.
  • Il medico afferma che l'apparente follia di Jeff è causata dagli antidolorifici.
    • Chi ha dato la licenza a quest'uomo?
  • Le palpebre bruciate.
    • Mettendo anche il caso, che con estrema precisione e un'elevata resistenza al dolore, sia possibile bruciare le palpebre senza compromettere gli occhi, questi col tempo finirebbero comunque per seccarsi, causando cecità a Jeff, è dunque un elemento impossibile e ingiustificabile.
  • Il sorriso inciso.
    • Sempre teorizzando che Jeff ha un'elevata resistenza al dolore, un danno simile potrebbe comunque causare pesanti infezioni alle parti interessate, tuttavia cauterizzando le ferite si potrebbe evitare ciò. Ma rimane comunque non giustificata la cosa, e l'autore dimostra ancora una volta una grandissima superficialità.
  • La morte di Liu.
    • Seppur non un vero e proprio errore e nemmeno un fatto irreale, ma una semplice scelta dell'autore, la morte di Liu, è forse l'elemento più criticato che mette d'accordo fan (ovviamente non tutti) e haters della storia. La creazione della FanFiction "Homicidal Liu" è un ulteriore prova di come questo personaggio sia piaciuto al pubblico, e di come sia difficile digerire che il caro fratellino sia stato ucciso dal suo amato fratello, Jeff, il cui amore fraterno era ricambiato a dovere.
      • Ma se analizziamo oggettivamente il fatto, la morte di Liu è ciò che più rappresenta la follia e la paura che Jeff dovrebbe scaturire, è l'elemento che dovrebbe farci dire "Se Jeff ha fatto questo ad un fratello che tanto amava, che cosa arriverebbe a fare ad una persona che nemmeno conosce?", è quindi forse l'unico elemento che andrebbe estromesso da questa illustrazione.
  • La grammatica con cui è stata scritta la storia.
    • Nonostante nella versione italiana la grammatica sia stata migliorata, è innegabile che la storia sia stata scritta da una persona poco esperta nel settore, data anche la superficialità e le pesanti dimenticanze di certi elementi nella storia.



Differenze sostanziali in Jeff the Killer 2015Modifica


  • I nomi dei genitori cambiano da "Peter e Margaret" in "Matt e Sheila".
  • Liu è il fratello minore, mentre in quella del 2011 è sempre rimasto incerto quale dei due fratelli fosse il più grande.
  • I personaggi di Billy e Barbara sono stati completamente estromessi.
  • La prima lite con i bulli ha luogo nei pressi di un videonoleggio, invece che nella fermata dell'autobus.
  • I bulli non sono armati con nessun tipo di arma.
  • Per giustificare la superiorità di Jeff nella lotta, è stato reso noto che Jeff in passato ha preso lezioni di boxe.
  • È stato dato al poliziotto un nome (Williamson) e un ruolo più decisivo nella storia.
  • Liu viene dato in affidamento alla zia Marcy per due settimane, mentre nella storia del 2011, Liu veniva arrestato.
  • Con i personaggi di Billy e Barbara fuori dalla storia, non vi è alcuna festa di compleanno.
  • Jeff è costretto ad andare a casa di Randy, qui conosce la madre di quest'ultimo, personaggio non presente nella storia precedente.
  • Jeff viene portato nel garage da Randy, che gli tende un'imboscata insieme a Keith e Troy.
  • Il secondo scontro con i bulli è meno cruento, i bulli anche questa volta non hanno nessun coltello e pistola (se non una pistola lanciarazzi), e lo scontro si conclude con la vittoria di Jeff e la resa dei tre bulletti.
  • Jeff non viene né ricoperto di Vodka né di candeggina e non viene incendiato, nessuno dei tre bulli muore, l'incidente è causato da una pistola lanciarazzi di proprietà del padre di Randy, che quest'ultimo aveva usato per minacciare Jeff. Randy spara per errore a Jeff sfregiandogli il volto.
  • Nell'ospedale, Jeff si ritrova involontariamente ad ascoltare una conversazione tra i suoi genitori, dove può sentire chiaramente come entrambi siano spaventati dalle ripercussioni che l'aspetto di Jeff porterà nelle loro vite e carriere. La conversazione non è presente nella storia del 2011.
  • Qui Jeff è l'unico a voler vedere il suo aspetto, nessun altro assiste.
  • L'aspetto di Jeff in ospedale non presenta la pelle sbiancata a causa della candeggina o i capelli anneriti per colpa delle fiamme (fatti irreali presenti nella vecchia storia) e nemmeno le labbra completamente bruciate.
  • Il volto di Jeff ne è comunque uscito sfigurato, la sua parte sinistra è segnata da diverse ustioni; una cicatrice, somigliante a un sorriso, sulla guancia si estende dalla bocca fino all'orecchio. In quel lato, la testa non presenta capelli (se non sporadici ciuffi), l'occhio è completamente bianco.
  • La scena dell'automutilazione davanti allo specchio è stata cancellata, le palpebre di Jeff non vengono dunque bruciate via (il maggior fatto ireale con più numero di critiche nella storia precedente) e Jeff non si intaglia alcun sorriso.
  • È Jeff che si reca fin da subito nella stanza da letto dei genitori.
  • La scena in cui Jeff uccide i suoi genitori, è ora raccontata in maniera molto dettagliata, mentre nella storia precedente veniva lasciata all'immaginazione.
  • Viene dato un senso alla frase "Go to Sleep".
  • Jeff non uccide Liu.
  • La versione integrale della storia dà un disegno più preciso su quella che è l'attuale condizione di Jeff: Jeff non è uscito completamente pazzo come nella storia prima, ma nonostante tutto Jeff non è dispiaciuto di aver ucciso i suoi genitori e sente che uccidere è l'unica cosa che riesce ormai a farlo sentire bene. È quindi intenzionato a continuare ad uccidere, per il puro divertimento che questo gli comporta.

VideogiochiModifica

Molti fan iniziarono a creare dei fan game dedicati a Jeff the Killer, fra cui flash games gratuiti online. Il primo fan game che riscosse un discreto interesse fu il videogioco intitolato Jeff the Killer, pubblicato per Android nel 2012 da MAR R. In realtà il gioco risultò essere una frode: i contenuti non corrispondevano alla descrizione pubblica e alle screenshot presenti, causando così la rimozione dell'applicazione da iTunes.

Nel 2013 uscì il primo vero videogioco dedicato al personaggio, un fan game per PC intitolato Illusion: Ghost Killer. Il videogioco riscosse un buon successo tra gli amanti dei creepygames e divenne famoso soprattutto grazie ai video di gameplay pubblicati su YouTube dai videogiocatori.

Il 30 gennaio 2015 il gruppo di sviluppatori indipendenti Machine Bear ha pubblicato su Steam il videogioco Urban Legends, basato sull'Unreal Engine, in cui Jeff the Killer figura come principale antagonista.
Venne rimosso da Steam durante la seconda metà del 2016 per motivi sconosciuti, forse dagli autori stessi poiché il gioco risultava essere veramente di bassa qualità ed era stato vittima di parecchi commenti e recensioni negative.

InfluenzaModifica

Il personaggio di Jeff the Killer ha influenzato molte opere, portando alla creazione di storie secondarie con personaggi simili o collegabili a lui. All'origine dell'immagine di Jeff the Killer sono inoltre collegate diverse leggende metropolitane.


Horror StoriesModifica

Il personaggio Jeff the Killer ha ispirato diverse horror stories - fanfiction e la nascita di nuovi personaggi simili a lui. Jeff the Killer appare in altre storie fanfiction come personaggio principale, secondario o come elemento chiave della storia. Le storie create successivamente spesso sono in contraddizione tra loro o mostrano notevoli discrepanze con il materiale originale (ad esempio, la storia di Jane the Killer rivede le origini di Jeff, reinterpretando la versione di Creepypasta Wiki). In alcune storie, Jeff si trova a combattere contro altri fenomeni di Internet, come lo Slender Man. Di seguito è riportato un elenco non comprensivo di opere derivate.


Personaggi derivanti da Jeff the KillerModifica

  • Homicidal Liu
    Successivamente alla pubblicazione della storia di Jeff the Killer su Creepypasta Wiki, si levarono dibattiti sulla sorte di Liu Woods. Il 29 maggio 2014, sulla versione spagnola di Creepypasta Wiki, venne pubblicato un racconto incentrato sul personaggio. La storia, intitolata Homicidal Liu, racconta come il protagonista omonimo sia scampato alla morte per mano del fratello e di come si sia trasformato a sua volta in un assassino alla ricerca di vendetta. Il personaggio è comparso in seguito come protagonista di altre horror stories fanfiction.
  • Jane the Killer
    Jane Arkensaw, più comunemente conosciuta con il soprannome di "Jane the Killer", è la protagonista di alcune horror stories. La ragazza nutre una profonda sete di vendetta nei confronti di Jeff, poiché questo ha causato la morte dei suoi familiari.
  • Nina the Killer
    Nina Hopkins, più comunemente conosciuta con il soprannome di "Nina the Killer", è la protagonista di alcune horror stories. Inizialmente si presenta come una ammiratrice di Jeff, che viene poi aiutata dallo stesso killer a diventare un'assassina.
  • Jenn the Killer
    Jennifer Alexis Woods, conosciuta anche come Jenny o, più comunemente, con il soprannome di "Jenn the Killer", è descritta come identica a Jeff the Killer, con l'unica differenza che indossa una gonna. Originariamente, Jenn nacque come versione femminile di Jeff the Killer causato dal fenomeno internettiano Rule 63 (Articolo 63), ma in seguito i fan la trasformarono in un personaggio a sé stante, fino a renderla protagonista di alcune fanfiction a tema horror.


Fan fictionModifica

  • Ghost Killer 
    Ghost Killer è una FanFiction sequel degli eventi della storia di Creepypasta Wiki, che vede come protagonista Keith, uno dei bulli che portò Jeff al suo stato attuale. Keith fu l'unico a sopravvivere a Jeff durante la festa di compleanno. La storia narra di come Keith ha cambiato la sua vita, ma che dopo un lungo periodo Jeff lo trova e uccide lui e tutta la sua famiglia. 
  • Ghost Memories 
    Ghost Memories è una FanFiction sequel degli eventi della storia Ghost Killer, scritta dal medesimo autore, questa volta vede come protagonista il poliziotto che arrestò Liu, il fratello di Jeff, nella storia originale del racconto. La storia narra di come questo poliziotto desideroso di vendetta per la morte del suo partner per mano di Jeff, riesca a trovare e ad uccidere proprio quest'ultimo. Tuttavia i suoi ricordi riguardo Jeff continuano a tormentarlo, portandolo a chiedersi se ucciderlo così a sangue freddo fosse la cosa più giusta da fare. A lungo andare i ricordi e le paranoie scaturite da essi, raggiungono il culmine quando scopre di un precedente incontro tra sua figlia e Jeff, che lo portano a pensare che il killer possa essere ancora in vita. 
  • Ghost Sleep
    Ghost Sleep è una storia creepypasta sequel degli eventi della storia Ghost Memories, ultimo capitolo della "Ghost Trilogy" che porta il nome di Jeff the Killer: The Ghost Circle nella Creepypasta Italia Wiki, la storia riparte subito da dove era rimasta in Ghost Memories e il protagonista ancora una volta è il poliziotto della storia precedente. Il racconto inizia mentre il detective è impegnato ad interrogare Jeff, dopo essere riuscito ad arrestarlo poco dopo la fine di Memories, qui scoprirà la personalità di Jeff e le motivazioni dietro i suoi omicidi. Tuttavia l'arresto e l'interrogatorio risulterà essere un inganno orchestrato dal killer, che si libererà poco dopo e si scoprirà essersi fatto arrestare di proposito per poter porre fine alla vita di uno dei prigionieri che è rinchiuso nello stesso carcere in cui Jeff è stato importato.
  • Jeff the Killer vs Slenderman 
    Jeff the Killer VS Slenderman è una horror stories - fanfiction che appartiene alla sotto-categoria dei versus, in cui personaggi di fantasia, derivati dalle opere più disparate, si scontrano. Nata originariamente come storia speculativa creata da fan di entrambi i personaggi, la sua stesura ha generato discussioni e dibattiti su chi avrebbe dovuto prevalere. Lo scontro tra i due termina sostanzialmente in pareggio, con entrambi i contendenti in vita.
  • Il Mio Amico Jeff
    Il Mio Amico Jeff è una storia creepypasta italiana scritta da Alessio Centore nella Creepypasta Italia Wiki. Il racconto vede protagonista il padre di una bambina di nome Mandy, quest'ultima sembra ricevere delle visite notturne da quello che sembra essere un amico immaginario di nome Jeff. Il padre poco dopo scoprirà tramite il notiziario locale che il noto Jeff the Killer si trova ora nella città in cui vivono, teorizzando che egli sia in realtà colui che viene a visitare sua figlia la notte.
  • Jeff e Jane, la vera fine degli assassini
    Jeff e Jane, la vera fine degli assassini è una storia creepypasta ispirata all'originale Jeff the Killer di Creepypasta Wikia e alla FanFiction Jane the Killer. Il racconto mostra una visione puramente fandom di quello che è lo scontro finale tra i due noti serial killer. Il racconto vede come protagonista un ragazzo che viene catturato insieme alla sua sorellina e ad altri civili da Jeff, quest'ultimo convince Jane e costringe le vittime a partecipare ad un malato gioco da lui ideato: i civili saranno liberati all'interno dell'edificio in cui si trovano, mentre i due killer dovranno trovarli ed ucciderli, il killer che ucciderà più persone vincerà il diritto di uccidere l'altro killer senza che questo possa reagire.


Universi alternativiModifica

L'ammontare di opere su Jeff the Killer portarono presto a creare contrasti tra loro, le storie originali e le fanfiction infatti non possono coesistere in un unico universo avendo in loro elementi che escludono una continuity nelle altre o semplicemente hanno elementi per cui una delle altre storie non può far parte dello stesso arco narrativo di un'altra. La teoria degli universi alternativi in Jeff the Killer è stata concepita per la prima volta da Sesseur.


Universo 1 (Jeff the Killer 2008)Modifica

Nell'universo 1, cioè quello originale, abbiamo il racconto originale di Sesseur o semplicemente "Jeff the Killer 2008" qui abbiamo Jeff che finisce sfigurato a causa di un gallone pieno d'acido, Jeff e Liu sono persone adulte e l'incidente che sfigura Jeff non riguarda atti di bullismo di nessun tipo, infatti Jeff diventa un assassino non a causa del bullismo. Questo è il primo Jeff the Killer ad essere stato creato, nessuna fanfiction può far parte di questo universo poiché tutte quante non hanno nessun elemento in comune con questa.


Universo 2 (Jeff the Killer 2011)Modifica

Nell'universo 2, abbiamo il Jeff the Killer del racconto anonimo scritto su Creepypasta Wiki, cioè quello più famoso in circolazione, "Jeff the Killer 2011". Il secondo Jeff the Killer ad essere stato creato. Questo essendo il racconto più famoso è anche l'unico a possedere fanfiction e personaggi derivati, questi racconti però seguono quasi tutti una storia a sé che non può andare ad incastrarsi con altre fanfiction, qui abbiamo infatti dei sottouniversi, 3 in totale.

Universo 2-AModifica

Il primo universo alternativo dell'universo 2 è quello nato dalla fanfiction che porta il nome di "Jane the Killer - The Real Story", questa storia infatti rivisita quella di JtK 2011 a modo suo, aggiungendo anche una parte in seguito al finale canonico di esso. Altro racconto a far parte di questo universo è "Jeff e Jane, la vera fine degli assassini", ove entrambi gli assassini muoiono. Homicidal Liu non può far parte di questo universo poiché il suo cadavere e la conferma della sua morte viene vista nelle parti finali di Jane the Killer - The Real Story. Jeff Vs Slenderman può però far parte di questo universo.

Jeff the Killer 2011 -> Jane the Killer: The Real Story -> Jeff Vs Slenderman (?) -> Jeff e Jane: la vera fine degli assassini

Universo 2-BModifica

Il secondo universo alternativo dell'universo 2 è quello nato dalle fanfiction "Homicidal Liu" e "Nina the Killer", in Homicidal Liu abbiamo il personaggio di Liu che sopravvive al massacro di Jeff avvenuto in JtK 2011, questo racconto crea l'universo 2-B in quanto Liu è confermato morto sia nell'universo 2-A che nel 2-C, mentre nell'universo 2 la sua morte non viene dichiarata esplicitamente. Nina the Killer viene citata alla fine del racconto di Homicidal Liu collegando dunque la sua storia all'universo di quest'ultimo. Jeff Vs Slenderman può però far parte di questo universo.

Jeff the Killer 2011 -> Homicidal Liu -> Nina the Killer -> Jeff Vs Slenderman (?)

Universo 2-CModifica

Il terzo e ultimo universo alternativo dell'universo 2 è quello nato dai racconti "Jeff the Killer: The Ghost Circle" e da "Il Mio Amico Jeff". In The Ghost Circle abbiamo infatti una timeline di 10 anni ove però Jane non esiste, Liu è confermato morto e Nina non viene mai menzionata, Il Mio Amico Jeff invece viene citato in The Ghost Circle facendolo quindi diventare parte di questo universo. Jeff Vs Slenderman non può far parte di questo universo in quanto il personaggio di Jeff è molto diverso da quello descritto in The Ghost Circle.

Jeff the Killer 2011 -> Il Mio Amico Jeff -> Jeff the Killer: The Ghost Circle


Universo 3 (Jeff the Killer 2015)Modifica

Nell'universo 3 abbiamo l'ufficiale remake di Banningk1979, cioè "Jeff the Killer 2015". Esso rivisita l'universo 2 ma però lo modifica tanto quanto basta per non poter far parte di nessuno degli altri universi e sottouniversi (il suo aspetto e la non-violenza su Liu), è dunque un universo a sé stante. Questo è il terzo ed ultimo Jeff the Killer ad essere stato creato.

Il Fanart Contest di Jeff the Killer 2015Modifica

Non esistendo foto o disegni sul nuovo aspetto di Jeff 2015, Creepypasta Italia Wiki annunciò un contest dove chiedeva agli utenti di disegnare una fanart sul nuovo Jeff, in modo da permettere all'utenza di dare il loro contribuito alla nuova storia, dando libertà a sufficienza nel disegnare il nuovo look, a patto che fosse comunque fedele alla descrizione fornita nel racconto.
Il contest fu vinto da Michela Rinaldini, e il suo disegno è ora l'aspetto ufficiale del nuovo Jeff su Creepypasta Italia Wiki.

Qui sotto una galleria in cui potete visionare i disegni di tutti i partecipanti del contest:

SesseurModifica

Sesseur è a tutti gli effetti il "padre" di Jeff the Killer, l'ideatore originale del personaggio. Tuttavia la storia più famosa su questo personaggio (quella di Creepypasta Wiki) non è opera sua, il che ha portato a rendere quasi ignoto il fatto che sia stato Sesseur a creare Jeff.


Sesseur riguardo la storia di Creepypasta WikiModifica

Sesseur, nonostante sia lieto del fatto che Jeff sia diventato così famoso, non è mai stato contento del fatto che sia stata questa storia a rendere famoso Jeffrey. La storia infatti, non rispecchia quasi per nulla ciò che lui aveva in mente, le differenze infatti sono abbastanza sostanziose, come il fatto che Jeffrey non avrebbe dovuto avere 13 anni ma al contrario, sarebbe dovuto essere maggiorenne. Liu doveva essere il fratello maggiore, dunque maggiorenne anch'esso, inoltre tutta la storia dell'incidente è sbagliata, e i genitori non erano presenti nella storia originale.


Sesseur riguardo il remake scritto da BanningkModifica

Anche il remake, nonostante Sesseur lo considera meglio scritto del precedente, non rispecchia il disegno principale che aveva in testa per la sua storia. Nonostante tutto però, è lieto del fatto che Liu non venga ucciso nel remake, cosa che nel predecessore accade, e che gli aveva fatto storcere parecchio il naso.

Immagine 024.png





La vera storia?Modifica

Tramite il messaggio qui sopra riportato, datato 26 Gennaio 2016, Sesseur sembra intenzionato a scrivere la storia completa della sua versione di Jeff the Killer, il suo disegno originale. Inoltre nel suo profilo DeviantArt, fa notare che la versione originale della storia rilasciata su youtube, rappresenta solo il prologo della storia che era intenzionato a scrivere nel 2008.

Leggende metropolitane Modifica

L'immagine originale di Jeff the KillerModifica

602px-Jeff.jpg








L'immagine di Jeff the Killer pubblicata originariamente in rete ha dato origine a numerose discussioni sulla sua origine, al punto che si sono create intorno ad essa diverse leggende metropolitane. Una di queste narra che l'immagine sia stata creata partendo dalla foto sgranata di Katy Robinson, una ragazza vittima di cyberbullismo che morì suicida dopo aver postato un suo selfie (la succitata foto) su 4chan. Questa versione è stata teorizzata su Reddit durante una discussione sull'origine della foto di Jeff, secondo quale la foto originale di Katy è stata ritoccata per creare quella di Jeff the Killer. 

Altri sostengono che il volto di Jeff sia stato creato usando come base gli occhi di un cadavere e la mascella rotta di un cane o un'immagine di Laina Walker, una ragazza divenuta famosa su Internet per il suo sorriso inquietante.

Sesseur invece sostenne che la foto fosse una sua stessa creazione: la foto dovrebbe ritrarre Sesseur stesso mentre indossa una maschera in lattice, foto che è poi stata ritoccata con photoshop sempre da lui, prima di pubblicarla.

Non esistono tuttavia prove certe a sostegno di alcuna di queste ipotesi.

Immagine 022.png

La fotografia di Katy Robinson

Laina.jpg

Laina Walker








L’articolo di giornaleModifica

Jeff the killer newspaper article by creepyrasta-d69vm7w.jpg











A seguito della comparsa in rete di un articolo di giornale datato 2 settembre 2006, sulla presunta esistenza di Jeff the Killer, molte persone credettero si trattasse di una persona reale. In realtà, l'articolo era un falso, prodotto tramite un'applicazione per generare finte pagine di quotidiani. La scoperta della bufala non frenò i dibattiti in rete, portando molti utenti a porre domande su forum e siti come Yahoo! Answers. La discussione fu alimentata da storie fittizie e materiale aggiuntivo prodotto dai fan del personaggio.


Fonte: Wikipedia

CorrelatiModifica

Correlati

Creepypasta

Jeff the Killer · Jeff the Killer 2015

CPFF Monsters

Jane the Killer · Homicidal Liu · Nina the Killer

FanFiction

Il Mio amico Jeff · Jeff the Killer: The Ghost Circle · Jeff the Killer Vs Slenderman · Altre FanFiction

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale