FANDOM


YY4uITi.jpg

L'immortalità è di sicuro una delle cose che più brama l'uomo. La storia ci insegna che moltissimi uomini, nel corso del tempo, hanno tentato di svelare il mistero che avvolge la vita eterna. Come tutti sappiamo, l'immortalità è qualcosa di illusorio, una finzione, una meta irraggiungibile. Eppure, tra i meandri della storia più oscura, spicca la figura di un uomo, il Conte di San Germano.


La vita e la presunta morte:Modifica

Della sua vita non sappiamo moltissimo, se non che sia nato nel 1712, tuttavia si pensa che la sua città natale fu Asti, ma ancora oggi il dibattito rimane aperto. La leggenda inizia proprio con la sua nascita, infatti, non si sa con assoluta certezza di chi sia figlio; c'è chi afferma che sia il figlio illegittimo di Francesco II Rákóczi, principe di Transilvania, ma c'è anche chi lo vuole figlio di una regina spagnola del 700. Come dicevo, della sua vita sappiamo poco e nulla, ma si sa per certo che appartenne alla setta dei Rosa Croce (l'ordine fu creato da un pellegrino nel XV secolo), una società dove gli argomenti trattati erano perlopiù alchimia, misticismo, occultismo ed esoterismo. Della sua vita abbiamo anche un periodo totalmente oscuro, quello tra il 1746 e il 1756. C'è chi dice che in questi 10 anni abbia sviluppato l'arte dell'alchimia e si sia dedicato alla ricerca della pietra filosofale. Per quanto riguarda la data di morte, il 1784 segna la sua scomparsa...ma non è esatto. Ci sono diverse testimonianze di persone che lo hanno visto sia nel diciannovesimo, che nel ventesimo secolo. Impossibile? Non è la sola cosa.

Un vero prodigio:Modifica

La mente umana è qualcosa di davvero straordinaria, ma fino a che limite può spingersi? Il Conte di San Germano conosceva, sapeva scrivere e sapeva parlare ben 12 lingue differenti, tra i quali anche l'italiano. Cosa c'è di strano? Nulla, se non per il fatto che questa è solo una piccola parte delle sue doti. Egli sapeva anche suonare il violino, tanto da essere definito un virtuoso; era un abile pittore; ovunque esso viaggiasse, costruiva un laboratorio e riusciva a lavorarci per parecchi mesi; era un maestro nell'arte del dipingere i diamanti. Ma com'è possibile? Com'è possibile che un essere umano possa essere un prodigio in tutte queste cose contemporaneamente? Probabilmente è un mistero che non risolveremo mai.


Società segrete:Modifica

Poco fa ho citato la setta dei Rosa Croce. Probabilmente non ne avete mai sentito parlare, ed è naturale, poiché era una setta ristretta. Ma se vi dicessi che ha fatto parte di altre sette ben più note, quali Massoni, Illuminati e Templari? Abbiamo testimonianze, quali documenti e riferimenti storici, al suo nome in ognuna di queste società segrete? Perché? Queste società segrete erano interessate a lui? Io non credo, piuttosto, erano interessate ai segreti che egli custodiva. Un segreto in particolare, che egli custodiva, tanto bello quanto inquietante: l'immortalità.


La pietra filosofaleModifica

Credo sia paragonabile ad un oggetto sacro, o almeno misterioso tanto quanto il Graal. E' il simbolo della purificazione e chi studiava alchimia lo sapeva bene. Da sempre, moltissimi uomini si sono messi alla ricerca di questo oggetto. L'obiettivo era uno solo: ottenere un elisir di lunga vita, che permetteva a chi lo bevesse di diventare immortale e sconfiggere una volta per tutte la morte. Tornando al Conte "immortale", abbiamo diversi riferimenti della pietra filosofale che si collegano direttamente a lui, tra alchimia, esoterismo e occultismo. Voglio condividere una citazione da un libro dell'epoca, un libro che appunto, parlava della sua vita oscura: "Al pari di Prometeo, egli rubo' il fuoco per cui il Mondo esiste e tutto respira, la Natura al suo comando obbedisce e si muove: se non e' dio egli stesso, un dio possente l'ispira." Rubò il fuoco? Si riferisce alla pietra filosofale? In effetti, questo misterioso oggetto viene spesso raffigurato con colore rosso. Che sia un riferimento al fuoco?

Conclusioni e altre testimonianze:Modifica

I misteri si perdono nel flusso della storia e di risposte, molto probabilmente, non ne avremo mai. Tuttavia, ancora oggi, il mito del Conte di San Germano continua a vivere. Se davvero ha scoperto il segreto dell'immortalità, dov'è? Chi è il Conte "immortale" nel mondo di oggi? E soprattutto, che abbia un qualche tipo di collegamento con le società segrete di cui tanto si vocifera in questi ultimi anni? Quesiti, a cui non troveremo mai una risposta. Vorrei congedarmi dicendo che non ho scritto tutti i misteri che girano su questa figura emblematica, quindi vi prego, se interessati, di andare a cercare altri elementi sulla sua vita.



"Questo è un uomo che non muore mai e sa tutto..." Voltaire su il Conte di San Germano.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale