FANDOM


Da ragazzi tutti vogliamo andare a visitare una casa abbandonata, per combattere le nostre paure o anche per sfizio. A Ciampino, Roma, c'è una "catena" di case abbandonate. Esse sono state bombardate nei tempi delle lotte tra fascisti e partigiani, ed erano case piene di innocui civili apoliticizzati. Tutti morti, uccisi selvaggemente dalle bombe, esplosi, inceneriti. La morte non è mai razzista, è sempre giusta: infatti, le vite perse non son state solo di forti uomini, ma anche di bambini, donne, vecchi, disabili. 

Fatto sta che queste case stanno qui ormai da un bel po' di anni. La zona è recintata da una fragile rete di ferro, facilmente scavalcabile e mezza distrutta, da vandali e condizioni atmosferiche. L'erba è alta poco più di un metro all'incirca, e sarà piena di chissà quali animali. L'instabiltà delle case e le numerose e agghiaccianti voci su strani eventi/avvistamenti in esse fanno rifiutare al 99% della gente locale anche solo di avvicinarsi al cancelletto del recinto a rete. Nessuno ha mai chiamato qualcuno per demolire la zona: è misteriosa, e la gente è interessata.

Testimonianze di eventi straniModifica

Tuttavia, i folli a dimorare il luogo ci sono sempre. Queste case la notte sono rifugio per immigrati, criminali, zingari, senzatetto e simili, ma da quanto risulta nessuno ha mai stabilito una dimora fissa, probabilmente per le motivazioni citate sopra. Si deduce anche siano frequentate da medium e giovani per fare sedute spiritiche in tranquillità e adirittura da sette di Satanisti intente a fare riti e sacrifici, forse anche umani. 

Tutto ciò è stato notato da giovani "avventurieri" che spinti dalla curiosità, dall'orgoglio, dal coraggio e soprattutto dalla poca fede su presenze e/o soprannaturale, sono andati a vedere.

Molti di loro non hanno trovato altro che rovine, erbaccia, serpentelli, lucertole, pozzanghere e zanzare. Ma non tutti.

A testimoniare la presenza di sette di fede Satanista è un gruppetto di ragazzi adolescenti: Gianmarco, Mirko e Ferdinando. Sono stati una nottata intera in quel luogo e hanno trovato all'entrata di una delle tante case un corpo di un volatile morto (probabilmente una gallina), delle candele spente e un pentacolo disegnato sulle pareti con sangue secco. Hanno scattato foto, hanno messo il pollo e una delle candele in una busta e sono corsi via, dandoli in esame ai poliziotti e consentendoci di scrivere quindi questo aneddoto qui.

TopoSat3.jpg

Il Pentacolo, simbolo del Maligno

Ma fin qui, non c'è nulla di strano: in qualsiasi posto abbandonato può nascondersi una qualsiasi setta, non c'è nulla di anormale.

I fatti diventano ancora più agghiaccianti quando si comincia a parlare di presenze eteree. Come ben sappiamo, i fantasmi non attaccano mai l'essere umano, si limitano a terrorizzarlo. Le anime dei bombardati... esisteranno davvero?

Il dubbio lo metterà un altro gruppetto di ragazzi, stavolta più numeroso: Jasmine, Giorgia, Federica, Tommaso e Simone. Sono stati ben due notti a divertirsi lì. La loro era solo una gita di divertimento, non intendevano fare ricerche, volevano solo fare casino in un luogo abbandonato. E invece, proprio loro avranno la sfortuna, o fortuna, di avere una visione. E' una bambina, in carne ed ossa, all'una e mezza di notte, che rideva e girava per la casa. A vederla sono solo Jasmine e Tommaso: quest'ultimo cerca di inseguirla ma girato l'angolo, la perde di vista. Non c'è più traccia di lei, e per quanto la cerchino, non trovano altro che rovine. Entrambi i ragazzi hanno lasciato in paese una vasta descrizione dell'episodio: sentivano un brivido di terrore nel momento dell'avvistamento, talmente gelido che tremavano di brutto. Hanno detto di non aver mai provato un simile spavento. La bimba era bionda, magra, dagli occhi presumibilmente marroni. Sussurrava qualcosa, ma non si sa cosa. Segnalato l'evento alla polizia locale, la notizia spopola a Ciampino e la curiosità cresce. La polizia sostiene si tratti di qualche bambina proveniente da  qualche famiglia di rifugiati e non crede al fatto del soprannaturale, ma i ragazzi sono sicuri non si tratti di qualcosa di vivo. I ragazzi non avevano preso alcuna sostanza o alcolico quella sera, erano sobri.Tommaso ancora ricorda lo sguardo macabro di quella bimba, gli è rimasto impresso, se lo sogna la notte, come sogna quei bisbiglio che pronunciava. L'indomani gli sbirri vanno a controllare tutte le case per  tutta la mattinata: non trovano altro che rovine, vecchi oggetti distrutti, rifiuti, falò spenti da tempo e siringhe lasciate da tossicodipendenti. Cosi facendo, hanno preso la storia per uno scherzo ideato da gioviali adolescentelli come loro. Eppure, Jasmine non parla più come prima ed è dimagrita di 10 kg nel mese successivo, e Tommaso è stranito.

La vicenda, nonostante il responso della polizia, incuriosisce molta gente. Tante persone venute dopo hanno detto di averla rivista, ma la maggior parte di loro ha confessato che stavano scherzando. 

Uno di questi "fake" è stato ideato da Marco e Pietro. Questi due ragazzi hanno detto di aver rivisto la bambina e di aver parlato con lei. Essa ha detto loro "Auschwitz", e ciò fa pensare si tratti di una bambina ebrea rifugiata per scappare dai nazisti. Tuttavia, la settimana successiva, dopo aver fatto incuriosire tutto il paese e fatto fare indagini alla polizia, confessano che si trattava di un subdolo scherzo e che non si erano nemmeno avvicinati alla casa, prendendosi parecchi insulti e mazzate. Hanno mentito... o hanno mentito sul fatto che hanno mentito per mantenere l'esperienza segreta?

Le domande che ci poniamo sono molte. Tommaso e Jasmine hanno visto davvero la bimba quella notte? Marco e Pietro stavano scherzando o no? La bambina è un fantasma? Attenderemo aneddoti futuri del luogo. Come scrittore di questa Creepypasta, credo che un giorno ci andrò anch'io con qualche amico per pura curiosità. Intanto, rimarremo col dubbio.

Scritta da: LeoHateDispenser96


Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.
Un ringraziamento alla Wiki tedesca per questa funzione.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale