FANDOM


Imbracciando il mio fucile, elmetto in testa, giacca mimetica, nel fango e nel freddo pungente di questo postaccio dimenticato da Dio...

File di sciocchi ed inutili bestie passano davanti a me. File e file di... Impuri... "Unreine".


                                                       

-Eins, zwei, drei... Non perdete il passo...-



Arriva un altro carico di bestie, un ufficiale mi fa segno di andare ad accoglierli... e per farlo devo parlare nella loro lingua.

Mi avvicino alla camionetta militare... posso vedere la paura nei loro volti, ma questo è ciò che si meritano.



-Scendete, forza. Gli uomini e le donne in salute vadano dritti, gli altri seguano il sentiero a destra.-

-... und gehen Sie auf die.-



Vedo donne e bambini, sporchi e malridotti.

Non dovrei essere qui, in mezzo a questi animali. Dovrei starmene a casa, da bravo Arish, invece mi mandano in questo postaccio, a controllare che tutti gli Unreine muoiano.

Una sola cosa mi fa continuare questo lavoro: il pensiero che, una volta svolto questo lavoro, non ci saranno più guerre, niente più scontri, solo Arisch, solo coloro che sono degni di vivere.

In più non devo mai dimenticare il nostro motto...


"ARBEIT MACHT FREI."

381079 301014256605887 459304340 n










Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.
Un ringraziamento alla Wiki tedesca per questa funzione.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale