FANDOM


Mi hanno incastrato, non sono stato io, non volevo deluderlo, io non... non volevo ribellarmi a lui, ma è troppo tardi. Sono stato ingannato e adesso sono confinato qui, al buio.

A volte compaiono delle fiamme, ma sono effimere e svaniscono subito. Mi manca casa mia, mi mancano i mieiamici, il mio lavoro e... mi manca lei, fonte di splendore e beatitudine, la più bella di tutte... oh, quanto la amavo equanto la amo tutt'ora; sono sicuro che adesso anche lei mi vede come un traditore, un farabutto, unmegalomane.

Poi, lui che mi aveva dato tutto, me l'ha tolto senza pensarci due volte; però amo pure lui, mi manca, tradirlo era l'ultimo dei miei pensieri, io vivevo per servirlo, amarlo e lodarlo, ciò che più volevo era compiere la sua volontà.

Ho deciso che piangermi addosso non serve a nulla e ho scoperto che queste fiamme che appaiono e scompaiono provengono da me, dal mio ego distrutto, emanano un dolce calore che mi inebria e mi fa sentire così vivo... creerò un mio regno con le mie regole e i miei sudditi e sarà tutto sfavillante... tutto... F-I-A-M-M-E-G-G-I-A-N-T-E.

Però... vedo un qualcosa che... quelli sono... umani?!

Che ci fanno qui? Ma... sono le anime... le loro anime! Che succede? Che vogliono? Si inchinano atterriti non appena mi vedono, urlano, si lamentano e io non li sopporto! Non ci riesco! Sono... sono... SONO TUTTE SUE CREATURE! LE ODIO! Devono pagare, perchè loro hanno ancora il suo amore e io no!

Le mie mostruose creature che ho chiamato "demoni" ora li ghermiscono, li torturano, e loro soffrono, fanno tutto quello che voglio, si sottomettono.

Ma ciò non mi rallegra.

È arrivata! È... è lei! Beatrice! Amore mio! Mi dice che Dio non mi rivuole nel suo regno celeste ma, ha deciso di offrirmi un lavoro che ha a che fare con le anime; a quanto pare le sue "dolci creature" si comportano male e alcune sono talmente impure che se entrassero nel Paradiso renderebbero tutto sudicio... ciò mi fa rabbia...

Lui ha speso così tanto tempo per loro, li ama, sta tutto il tempo a guardarli e a rendere la loro vita migliore, e loro come lo ripagano? Comunque, ha deciso di giudicare tutte le anime sia pure sia impure, in base alle azioni che hanno compiuto nella loro vita terrena, e ovviamente devono rispettare certi parametri, non cedendo mai ai sette peccati più gravi chiamati "capitali" e rispettare i dieci comandamenti imposti da lui... originale direi, è tipico di lui.

Ma ora... Lei se ne sta andando, questo posto le fa male, la indebolisce, un'anima pura come lei non può resistere dall'aria impregnata di peccati come questo, io cerco di fermarla e proteggerla, le prometto che se fosse rimasta con me l'avrei fatta diventare la regina di questo posto, sarebbe potuta stare al mio fianco, regnare su tutto e tutti, ma lei mi risponde con uno sguardo di odio e disgusto...

Mi sento male, vuoto, e con altrettanto odio mi ha detto: "Addio, Satana".

...SATANA?! Ma che nome è questo? Io mi chiamo Lucifero, mi sono sempre chiamato Lucifero, io ero il portatore della luce, l'unico e solo, lo sono sempre stato... perchè?

Questo nome... è...

Io... non lo voglio... io sono Lucifero! E non voglio nemmeno questa merda di regno, nemmeno questo lavoro... lo odio... odio me... odio Dio... odio Beatrice... ODIO GLI ESSERI UMANI! LA PAGHERETE TUTTI! SOFFRIRETE QUI... TUTTI... ANCHE TU AMORE MIO... UN GIORNO RIUSCIRO' A PORTARTI QUI GIÙ CON ME E ALLORA... SOFFRIRAI! Un giorno anche tu, qui con me, soffrirai almeno la metà di quanto sto soffrendo io, qui, all'Inferno.


Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.
Un ringraziamento alla Wiki tedesca per questa funzione.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale