FANDOM


Cthulhu-4.jpg

Un quadro ritraente Cthulhu mentre risale dalla sua tomba RL'YEH

Cthulhu è un'entità mostruosa ideata dallo scrittore statunitense Howard Phillips Lovecraft, il cui ciclo letterario più importante è proprio il Ciclo di Cthulhu, anche noto come Miti di Cthulhu. Cthulhu appare per la prima volta nel racconto intitolato "Il richiamo di Cthulhu" (1928). L'origine di Cthulhu viene collocata in un luogo oltre le stesse, in una dimensione diversa da quelle conosciute dall'essere umano, dove sia la materia che l'energia seguono leggi diverse da quelle presenti sulla Terra. Assieme ai Grandi Antichi, questa creatura si insediò sulla Terra agli inizi della nascita dell'essere umano, tuttavia venne esiliato, assieme agli Antichi, da divinità a loro opposte: gli Dei Primigeni. Ancora oggi, Cthulhu giace nella città di R'lyeh, un luogo immaginario, sommerso in profondità nell'Oceano Pacifico, senza invecchiare o morire e resta in continua attesa di una favorevole unione astrale che permetta il suo risveglio. 

"La città-cadavere, da incubo, chiamata R'lyeh ... fu costruita incalcolabili eoni prima della storia conosciuta, da enormi, ripugnanti forme che gocciolarono dalle stelle oscure. Ivi si stabilirono il grande Cthulhu e le sue orde, nascosti in verdi, limacciosi sotterranei…"

Cthulhu è seppellito all'interno di una sorta di cripta, al di là di un enorme portale strutturato secondo un'estremamente complessa geometria non-euclidea e costruita con un materiale basaltico ciclopico, rivestito di alghe. 


"Ph'nglui mglw'nafh Cthulhu R'lyeh wgah'nagl fhtagn", ovvero "Nella sua dimora a R'lyeh il morto Cthulhu attende sognando", spesso abbreviato con "Cthulhu fhtagn" (Cthulhu attende/Cthulhu sogna).


DescrizioneModifica

Cthulhu fa parte della complessa mitologia trascritta da Lovecraft secondo un antico testo trovato nella sua dimora; egli è il principale, nonché sacerdote, dei "Grandi Antichi", abominevoli creature aliene che si insediarono sulla Terra quando ancora la vita terrestre era agli inizi e che venivano venerate come divinità da segreti gruppi di cultisti umani. Questi furono esiliati nel nostro pianeta dagli Dei Esterni, il cui araldo è Nyarlathotep (Il Caos Strisciante), in grado di parlare qualsiasi lingua, servitore di Azathoth (Il Caos Primitivo). Cthulhu protegge i Grandi Antichi tramite incantesimi.

Cthulhu, inoltre, viene definito come il Signore degli Abitatori del Profondo, Iniziatore dei Sogni. Egli è rappresentato negli Elementi dell'Acqua e, in astrologia, dalla forma dello Scorpione, per gli Accadi è noto come Girtab, Colui che Afferra o Colui che Trafigge, a cui ci si deve inchinare. Se ci si basa sulla geografia, Cthulhu è collegato all'Ovest, ovvero verso il Regno dei Morti se ci si basa sull'antica religione egizia.

È previsto un loro ritorno, causando un'insana e spropositata violenza che porrà fine alla razza umana.

"Il vecchio Castro** ricordava frammenti di orride leggende, che facevano impallidire le speculazioni dei teosofi e facevano sembrare gli uomini e il mondo recenti ed effimeri. C'erano stati eoni in cui altri esseri governavano la Terra, ed essi avevano avuto grandi città. Quel che resta di essi, gli avevano detto gli immortali cinesi, si poteva ancora trovare sotto forma di pietre ciclopiche sulle isole del Pacifico. Erano tutti morti ere ed ere prima della venuta dell'uomo, ma c'erano arti nascoste che avrebbero potuto farli rivivere quando le stelle fossero ritornate nelle giuste configurazioni nel ciclo dell'eternità. Anch'essi, in verità, erano venuti dalle stelle e avevano portato le loro immagini con sé. [...]"

** umano meticcio, immensamente vecchio. 

— AspettoModifica

Cthulhu2.jpg

Schizzo di Cthulhu realizzato da Lovecraft (1934).

"Sembrava trattarsi di una sorta di mostro, o di simbolo che rappresentasse un mostro, con una forma che solo una fantasia malata avrebbe potuto concepire. Se affermo che la mia immaginazione, alquanto esuberante, produsse le visioni simultanee di una piovra, di un drago e di una caricatura umana, non sarò infedele allo spirito della cosa. Una testa flaccida da polpo, con tentacoli, sormontava un corpo grottesco e squamoso, munito di ali rudimentali; ma era il profilo generale del tutto che lo rendeva sconvolgente e spaventoso in massimo grado."

"[...] Questi grandi antichi, aveva continuato Castro, non erano affatto composti di carne e sangue. Avevano una forma, ma quella forma non era fatta di materia. Quando le stelle erano nelle giuste configurazioni, Essi potevano balzare da un pianeta all'altro attraverso il cielo ma, quando le stelle erano nelle configurazioni sbagliate, non potevano vivere. Comunque, sebbene non vivessero più, non sarebbero mai morti veramente."

Possono, quindi, considerarsi caratteristiche principali l'immensa grandezza fisica della creatura e il suo aspetto, sovrannaturale e spaventoso. Sostanzialmente, Cthulhu è una creatura dalla forma vagamente antropomorfa, e si potrebbe affermare che assomigli ad un incrocio tra un'essere umano ed un drago, data la sua immensa stazza. La testa assomiglia alla sacca di un polpo, avente numerosi tentacoli sensori, ed è anche munito di grandi e lunghe ali membranose. La pelle, di un colorito verdastro, è coperta da scaglie ed ha una consistenza gommosa, è inoltre munito di artigli presenti all'estremità di ogni arto, una bocca dentata e occhi vacui, che osservano il tutto e il niente.

Rispetto ai comuni esseri umani, Cthulhu ha un'intelligenza molto più acuta ed evoluta ma, d'altro canto, ha subito nel corso del tempo una regressione ed un'involuzione dal punto di vista biologico, diventando una creatura dall'organismo semplice e simile a quello degli invertebrati primitivi.


Il nomeModifica

La trascrizione tradizionale del nome di questa creatura immaginaria è Cthulhu, ma sono accettate anche altre trascrizioni quali: Tulu, Clulu, Clooloo, Cighulu, Cathulu, Q'thulu, Ktulu, Kthulhut, Kulhu, Thu Lhu e altre ancora. Spesso il suo nome è preceduto dall'epiteto Grande o Terrificante. Lovecraft trascrisse la pronuncia di Cthulhu in "Khlûl'hloo" (xlʊl.hluː), ma S. T. Joshi fa notare come lo scrittore nel tempo abbia offerto altre interpretazioni della corretta pronuncia del nome. Tempo dopo la morte di Lovecraft, la pronuncia kə-THOO-loo (kəˈθuːluː) divenne comune ed è tuttora la più diffusa.

Cthulhu, le diverse descrizioniModifica

Cthulhu è menzionato in diverse opere di Lovecraft, e spesso la descrizione del mostro è diversa in quella contenuta ne "Il richiamo di Cthulhu". Per esempio, mentre solitamente Cthulhu viene considerato uno dei Grandi Antichi, nel racconto "L'orrore di Dunwich" si afferma che

Il Grande Cthulhu è loro cugino (degli Dèi Esterni, NdR).

Ciò può trarre in inganno, ma si comprendono le parole di H.P.L. leggendo la sua successiva opera ("I Grandi Antichi"): sono forme di "vita" completamente differenti dal comune senso di vita terrestre, ma pur sempre esseri materiali.


Nel racconto "Le montagne della follia", appaiono invece delle entità, denominate semplicemente "Antichi", extraterrestri in guerra contro Cthulhu e i suoi alleati, da cui subirono un'invasione milioni di anni dopo il loro avvento sulla Terra.

Nel racconto "Colui che sussurrava nelle tenebre", un personaggio afferma che Cthulhu è una delle entità adorate dalla razza aliena Mi-Go, mentre ne La Maschera di Innsmouth è chiaramente detto che Cthulhu è adorato anche da creature non-umane conosciute come "Abitatori del profondo", il cui signore è Dagon.

La fiction collegata a "Il Richiamo di Cthulhu"Modifica

  • Il ciclo di Hastur
  • Gli eredi di Cthulhu
  • Enciclopedia Cthulhiana
  • Il ciclo di Azathoth: la divinità cieca e idiota
  • Il libro di Iod: i mangiatori di anime e altri racconti dello scrittore Henry Kuttner
  • Il ciclo di Dunwich: dove gli dei antichi aspettano
  • Il ciclo di Cthulhu
  • Il Necronomicon
  • Il ciclo di Innsmouth
  • Il ciclo di Nyarlathotep
  • Racconti di Innsmouth
  • Il ciclo di Ithaqua
  • Il libro di Eibon
  • Il libro di Dyzan
  • Il ciclo di Tsathoggua
  • I Racconti di Arkham
  • Lo strano caso di Rudolph Pearson: storie terrificanti del mito di Cthulhu
  • I culti oscuri di Cthulhu

CuriositàModifica

  • Si ritiene che Cthulhu sia una personificazione del principio noto in Fisica come "Morte termica dell'Universo".
  • Una creepypasta di nome Zalgo, ha i poteri simili a quelli di Cthulhu.
  • Possiede l'innato potere di entrare, in modo telepatico, nei sogni degli umani.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale