FANDOM


Nel parco divertimenti Reino Mágico di Veracruz, situato in Messico, fin dalla sua costruzione, si sono verificati inquietanti episodi paranormali.

Biancaneve

Tuttavia, questi eventi continuano a verificarsi solamente di notte, quando il parco si svuota dalle centinaia di turisti che vengono a visitarlo e, a sorvegliarlo, rimangono solo poche guardie notturne.

Episodi paranormali Modifica

Uno degli aspetti più inquietanti è la moltitudine di statue, danneggiate o meno, presenti all’interno della struttura e pensate principalmente per i bambini più piccoli. Le leggende che girano nel Reino Mágico riguardano proprio alcune di queste stature, più precisamente quella di Biancaneve e quelle dei sette nani.

Nani

Molte persone che hanno dovuto lavorare come guardiani notturni nel parco, confermano che, di notte, proprio la statua centrale di Biancaneve si animi prendendo vita e che, più di rado, anche quelle dei sette nani sono state viste muoversi. Alcuni affermano in modo sostenuto di averla vista spostare entrambe le braccia, altri riferiscono di averla sentita addirittura emettere alcuni suoni, come se stesse cantilenando qualcosa o, al contrario, come se stesse piangendo.

Il video Modifica

Queste affermazioni portarono un numero considerevole di persone a restare scettiche su quanto si diceva delle statue, pensando a qualche trovata per pubblicizzare il parco, ma è anche vero che questa sorta di leggende catturarono l’attenzione di alcune persone che decisero di verificare, con i propri occhi, se le dicerie fossero vere o meno.

C’è stato un uomo che, una sera, armato di videocamere era entrato in modo determinato nel parco divertimenti con l’unico obbiettivo di immortale la statua di Biancaneve mentre si muoveva, riuscendo inaspettatamente nel suo intento. Nel video da lui fatto si vede chiaramente la statua chiudere gli occhi, cosa impossibile siccome è stata costruita utilizzando vetro resina e, al suo interno, non sono mai stati inseriti ingranaggi che possano permetterle di compiere anche solo un movimento. In modo particolare la chiusura delle palpebre, assolutamente non progettate.

Ghost Caught on video - Scary Statue Doll Opens Eyes

Ghost Caught on video - Scary Statue Doll Opens Eyes

Comportamento degli animali Modifica

Un ulteriore fenomeno molto strano che vede come protagonista sempre la stessa statua, è il comportamento insolito degli animali che si intrufolano all’interno del parco. Soprattutto di notte, molti guardiani hanno raccontato di come gli animali, senza far differenze tra una specie e l’altra, provino ad attaccare con violenza la statua, oppure fuggano mostrando timore nei confronti di essa senza un motivo apparente o, ancora, mostrino atteggiamenti di panico che li destabilizza per diversi minuti.

Teorie Modifica

La spiegazione più probabile, anche se non è stata ancora del tutto accertata, della manifestazione di questi fenomeni paranormali e dell’aspetto cupo e tetro che prende il Reino Mágico di notte, è che il parco divertimenti sia stato costruito sopra un antico cimitero. Infatti, quando si decise di costruire lì una delle aree del parco, vennero ritirati tutti i corpi presenti nella fossa comune. Tuttavia non è da escludere che alcuni corpi, penetrati troppo in profondità nel terreno, non siano stati mai recuperati e spostati in un altro cimitero sacro.

La teoria che nasce da questa spiegazione è che, quindi, la statua di Biancaneve sia stata posseduta proprio dallo spirito di una di quelle persone che tuttora giacciono ingiustamente sotto il parco. Lo spirito viene, inoltre, considerato come malvagio e dalle cattive intenzioni o semplicemente iracondo per essere stato disturbato dal suo sonno eterno, fatto sta che non sono state rare le volte nelle quali alcune delle persone che sono entrate in contatto con la statua, o con altri fenomeni paranormali riguardanti sempre il Reino Mágico, in un successivo periodo molto breve siano morte a causa di incidenti o per avere contratto malattie letali.

Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.