FANDOM


Era estate, stavo giocando al mio nuovo Pokémon Zaffiro.

Certo, Zaffiro è ormai vecchio, ma non mi piacciono molto le 4e e 5e generazioni.

Comunque, ero arrivato circa all'ultima palestra.

Avevo un Gameshark (mai provato su Rubino, poiché ho lì il mio salvataggio buono, e avevo paura di rovinarlo) e visto che non costava niente, lo provai su Zaffiro.

Cercai rapidamente alcuni codici su internet, quando, su un sito a caratteri giapponesi (credo) ne trovai uno in lettere inglesi: ASTYUMI.

Incuriosito, misi il codice (più di 6 righe) nel Gameshark e avviai Zaffiro.

Sembrava tutto normale, niente di ché, quindi andai alla palestra.

Stavo per arrivare da Adriano, quando, appena premetti A, una fossa si aprì.

Mi ritrovai nella città acquatica, Orocea, solo che la musica era (?) di Lavandonia, quella di Rosso e Blu.

Inoltre, notai che non c'era nessuno e tutte le porte erano chiuse, fatta eccezione per quella del Centro Pokémon.

Allora entrai, notando che c'era solo un NPC.

Gli parlai e mi disse:

-...-

E apparvero Sì e No.

Pressai No.

-Allora non vuoi sfidarmi?-

Era una sfida.

Non sapevo bene che fare, quindi, dopo aver cautamente sdoppiato la mia Squadra Rossa (quella di Rubino, 6 Pokémon al 100 senza trucchi, più di 400 ore di gioco) e averla scambiata, feci il solito discorso e premetti su Sì.

Apparve una schermata:

-Lo hai voluto tu, ricordalo-

Apparve la schermata, l'Allenatore era May, solo con un qualcosa di diverso... il braccio destro!

Per poco non mi venne un colpo, era nero.

Visto che ero in camera mia, in casa, da solo, avevo un po' di paura, ma cominciai la lotta.

Io cominciai con il mio Starter di Rubino, un Swampert chiamato "IceWar".

Lei mandò in campo un Haunter, livello 100 anch'esso.

Lo battei velocemente con il mio Geloraggio.

Poi mandò un Gengar, anch'esso al 100.

Lo distrussi con Bora.

Allora mandò uno Sceptile.

Lo sprite quasi mi fece urlare: gli mancava un occhio, dal quale sgorgava sangue, inoltre aveva un ghigno malefico sul volto e uno sguardo assatanato.

Niente da fare, con Fendifoglia mi eliminò Swampert.

Allora tentai con Altaria: morta.

Provai con Heracross: eliminato anch'esso.

Insomma, dopo poco mi rimase solo il mio miglior Pokémon: decisi di schierarlo.

Mandai il mio devastantissimo Castform al 100.

Visto che Sceptile aveva usato Giorno di Sole, si trasformò in Castform Sole.

Adesso, almeno in tipi, ero in vantaggio io.

Solo che qualcosa non andava.

Apparve il box di dialogo:

-Ti ricordo che lo hai voluto tu.-

Quelle parole mi fecero rabbrividire.

Comunque, dopo un epico scontro, riuscii a sconfiggere Sceptile.

Allora apparve il suo sprite.

-Cosa, una allenatrice in lotta?-

Già, dovevo sfidare May (in italiano Vera), la quale aveva, oltre al braccio nero, un sorriso malefico e raccapricciante, da una parte all'altra della bocca.

-Vera usa Morte.

Castform è Morto.-

Apparve una finestra di dialogo:

-Vengo.-

Spensi il gameboy, in preda al panico.

Sentii bussare alla porta.

Chiusi tutto a chiave, ma l'estraneo insistette.

Sfondò la porta, mi riparai tra le mie braccia.

Era sempre più vicino...

Aprii gli occhi: il mio sguardo non poteva essere più spaventato.

Mi prese tra le sue braccia, guardando divertita ogni organo vitale andare in pezzi.

Ero morto.

045496461195.jpg







Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.
Un ringraziamento alla Wiki tedesca per questa funzione.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale