FANDOM


Abdullah abdurraham
Luogo omicidi: Iran – Teheran

Periodo omicidi: 1993 – 1997 Vittime: 11+, donne

E' un tassista abusivo, conosciuto anche con il nome di “Gholamreza Khoshru”. La moglie scappa da lui e chiede il divorzio a causa delle ripetute violenze domestiche subite. Fra il 1993 e il 1997, uccide almeno undici donne con pugnalate ripetute e selvagge, inferte dopo averle violentate. Viene arrestato mentre sta cercando di rubare un'automobile e la polizia scopre che era già stato arrestato nel 1993 con l'accusa di sequestro di persona, violenza carnale e omicidio, ma era fuggito durante il trasferimento dal carcere al tribunale e aveva fatto perdere le sue tracce. Andava in giro di notte sul suo taxi lungo la città, alla ricerca di donne sole da caricare a bordo. Dopo aver prelevato le vittime, fra le quali anche due madri con le rispettive figlie, le porta in una zona appartata minacciandole con un coltello, le stupra, le uccide e poi brucia i cadaveri con la benzina. Le vittime hanno un'età compresa tra 9 e 55 anni. Dopo la condanna a morte, viene impiccato su una pubblica piazza.


Tratto da: "I serial Killer" di Vincenzo Maria Mastronardi e Ruben De Luca