FANDOM


Sono sdraiato tranquillamente sul letto della mia camera giocando col cellulare, è quasi ora di cena. Mamma entra per posare dei vestiti che aveva finito di lavare ma, mentre li sta piegando, sento qualcuno dire "Venite a tavola che è pronto!".

Era la voce di mia madre, proveniente dalla cucina. Guardo subito verso "Mamma", mentre lei si gira verso di me si spegne la luce. Vado in panico. Lì dove c'era mia "mamma", ora vedo una sagoma deforme, sta venendo verso di me.










Moppa-Dark-Art-Russia-Shadow-of-the-Grinch
















Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.