FANDOM


Io non ho mai creduto nel paranormale e ho sempre preso in giro coloro che cercavano di influenzarmi con le loro presunte storie spaventose o le più disparate teorie e cospirazioni.

...fino ad un sabato notte. 

Stavo in camera e i miei genitori non erano in casa; passai la serata a girovagare su internet e chattare con gli amici. Fu nel cuore della notte che mi accorsi di qualcosa che strusciava sul mio pavimento. Credendo fosse un ragno mi spaventai, ho sempre odiato gli insetti. Mi alzai e mi misi a seguire quella cosa che strusciava a terra.

Improvvisamente, si infilò in una delle mie scarpe sul pavimento. Afferrai lentamente la scarpa, pronta ad indietreggiare nel caso fosse uscito fuori... ma ciò non avvenne. Allora agitai la scarpa, ma nulla da fare: l'intruso non se ne voleva uscire. Allora sbirciai all'interno della scarpa... e apparve un occhio immerso nel buio. 


Tenor - Copia

Sobbalzai e gettai la scarpa per terra. Dopo una manciata di secondi, schiacciai con forza la scarpa con il piede destro. Riafferrai la scarpa, la scossi vigorosamente e riguardai all'interno. 


...l'occhio ammiccò.


In preda al panico, gettai la scarpa nell'armadio e chiusi le ante. 

Afferrai diversi oggetti presenti nella stanza e li posizionai davanti alle ante del mobile. Abbandonai la stanza e mi rinchiusi in soggiorno... in attesa dei miei genitori.

Quando tornarono, raccontai a loro di ciò che avevo visto.

Salimmo su insieme ed entrammo in camera. 
Tremando, indicai il mobile. Mio padre spostò le borse che avevo posizionato davanti... poi aprì le ante dell'armadio. Scrutò minuziosamente l'interno del armadio, poi si voltò verso di me.


-Non c'è nessuna scarpa qui-

Sobbalzai, mi avvicinai al mobile e controllai di persona. Niente, della scarpa non vi era nessuna traccia.

-Devi aver fatto un brutto sogno- disse mia madre. 

Non poteva essere stato un sogno. Stavo forse impazzendo? Tutto ciò non aveva alcun senso. 
I miei genitori mi calmarono e mi invitarono ad andare a dormire. 


Come ha fatto la scarpa a sparire nel nulla? Che cos'era quella creatura? Passai l'ora seguente a cercare di trovare una soluzione plausible. Alla fine decisi di andare a letto... ma mi addormentai a fatica.


Il giorno seguente rovistai di nuovo nell'armadio e cercai la scarpa mancante dappertutto.... non poteva essersi dissolta nel nulla.

Nel pomeriggio tardo, abbandonai la ricerca e mi rassegnai a dover acquistare un paio di scarpe nuove; i miei genitori iniziarono a sospettare che stessi impazzendo. Della scarpa e di quella creatura non seppi più nulla.

... ma talvolta, nel buio, ho come l'impressione che qualcosa stia strusciando sul pavimento. 

Da quell'episodio, non mi liberai mai della sensazione che qualcosa, da qualche parte nella mia stanza, stia nascosta ad osservarmi.


Tenor









Traduzione di   ​​​​​LonelySkeeter

Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.