FANDOM


60

Il Presidente degli Stati Uniti d'America, Robert Finch, di Park City, Utah, sfiora con la mano il quadrante.  Se Robert avesse saputo che un giorno si sarebbe seduto nella Stanza della Guerra, obbligato a sterminare milioni di vite, non avrebbe mai partecipato a quel concorso. A lui neanche piaceva la "OutRag3 Powerdrink", e ne aveva involontariamente presa una dopo aver confuso il colore violaceo della sua confezione per quello del succo d'uva che era solito acquistare. Ed eccolo lì, proprio sotto il tappo. "CONGRATULAZIONI! SEI IL NUOVO PRESIDENTE!"

59

Il Segretario della Realtà mette una mano sulla spalla del Presidente Finch. Sarebbe un benvenuto sostegno alla sua imminente decisione, se quella mano non fosse completamente bagnata di sudore.

58

"Adesso, Signor Presidente!" grida un Generale che nessuno ricorda di aver mai incontrato prima. A dire il vero, questa era la sua prima volta in mezzo a loro, da quando i generali Martin, Thrush, Craine, e Sapsucker caddero in discredito in seguito a una serie di scandali a luci rosse non collegati.

57

"Adesso!" Ripete il Generale.

56

Il Presidente Finch si chiede che cosa faccia esattamente il quadrante. Finora ha sentito parlare del Definitivo Raggio della Dispersione Dimensionale, o DRDD, ma non ha una vera e propria idea di che cosa sia capace quell'arnese. Apparentemente, la sua costruzione era stata resa possibile da decenni di ricerca sulle Particelle Puzzoniche e qualcosa come un Grande Corridore di Androni. Tutto quel parlare di scienza aveva fatto venire un'emicrania al Presidente, e lui era sicuro che non avrebbero mai fatto usare una cosa del genere a un tizio che aveva vinto un concorso.

55

"Adesso!" Il Generale si era alzato dalla sedia.

54

Il presidente Finch imposta il quadrante a uno. La luce nella Stanza della Guerra si affievolisce, e tutti i presenti si irrigidiscono. Se prima erano agitati, adesso lo sono ancora di più. Qualcuno in fondo alla stanza  emette un peto.

53

Un odore atroce invade la narici del Presidente Finch.

52

Tutti aspettano silenziosamente che lo scienziato di nome Fischer studi una serie di numeri arancioni e bianchi che tremolano su un enorme schermo nero. Nessuno di loro riesce a capirci nulla... a parte Fischer e la sua provocante assistente bionda, Polly.

51

"Ce l'abbiamo fatta?" chiede umilmente il Presidente Finch. Le sue parole rimbombano nella Stanza stridule e taglienti, addicendosi all'imbarazzante squittio di una non-entità.

50

Fischer fissa lo schermo.

49


48


47


46


45


"Di nuovo!" grida improvvisamente Fischer. Polly sembra sconvolta dal tono acuto della sua voce. "Più forte!" ordina Fischer, "Più forte!"


44


Con un movimento fluido e deciso, il Presidente Finch gira il pomello del quadrante a centocinquantatremila. Emette un flebile gemito che si sente appena sopra lo schiocco emesso dal quadrante ad ogni tacca.


43


La Stanza diventa buia. La Stanza trema. La Stanza fa molte altre cose che non dovrebbe fare, come se fosse momentaneamente costituita di gelatina.


42


Qualcosa ulula. E' qualcosa di grosso e di molto, molto sorpreso. Miglia sotto la Terra, tutti gli occupanti della Stanza possono vedere i denti da cui è uscito quell'abominevole suono, e tutti sono grati che questo appaia solo nell'occhio della loro mente.

41

Tutte le persone sopra il livello del mare sono morte. Quando il quadrante era stato impostato ad uno, la maggior parte era deceduta, alcuni stavano agonizzando, e solo pochi erano appena un po' disturbati. Adesso però, sono tutti dei cadaveri anneriti. Il DRDD tende a fare questo.

40

Fischer sta di nuovo studiando quei numeri arancioni e bianchi. Quelli arancioni sono di più rispetto a quelli bianchi, e tutti sperano che sia un buon segno.

39

38
Th


37

36

35

34

33

32

Una mano si posa sulla spalla del Presidente Finch. Il Presidente degli Stati Uniti grida, perché quella mano non appartiene a nessuno in particolare.

31

Tutti i presenti nella Stanza gridano.

30

Qualcosa nell'angolo sta rosicchiando il Segretario di Stato Crowe, e in mezzo alla stanza c'è un vivace tiro alla fune tra il Generale sconosciuto e qualcuno che è appena apparso. Qualcuno con un esoscheletro e facce umane al posto delle mani. Inoltre, siccome non c'è alcuna fune, il gioco sembra concentrarsi sull'intestino del Generale.

29

Il Generale ha perso. Il Segretario della Realtà, insieme a molti altri, sembra aver acquisito la consistenza della cartapesta, mantenendo la sua apparenza generale mentre collassa sotto il proprio peso.

28

"Di nuovo!" strilla Fischer mentre Polly per qualche motivo si dissolve, "Di nuovo, di nuovo!"

27

Il Presidente ignora le mani orfane sulle sue spalle, sulla sua testa, sul suo piede, sulla sua coscia. In una strabiliante dimostrazione di grazia in un momento di forte stress, imposta il quadrante a otto milioni, quattrocentodiciassettemila, ottantaquattro.

26

Per un brevissimo istante, niente sembra esistere, a parte il Direttore della CIA Herman R. Ravenwood, il quale avverte una sensazione di solitudine assoluta poco prima di esplodere nel vuoto infinito dello spazio.

25

Il Presidente Finch ispeziona lo stato della Stanza e determina che, nonostante quasi tutti quelli che lo circondano siano ormai morti, questo è preferibile all'essere ricoperto da ostinate mani recise che emergono da buchi nella realtà molto simili ad ani.

24

Un secondo ululato da sopra fa tremare la Stanza.

23-15

Fischer spiega che la Cosa è infuriata, e che non sa se c'è speranza, ma che vale la pena provare DRDD al suo livello massimo. Potrebbe metter fine all'esistenza stessa, ma ad ogni modo sia lui che il Presidente sarebbero comunque "fottuti".

14

Il Presidente Finch reagisce alla parola "fottuti" con sorpresa, visto che non la aveva sentita dire da nessuno da quando aveva assunto la carica.

13-11

Il Presidente Finch ruota lentamente il pomello del quadrante a livello più alto, l'infinito assoluto. Sa che questo non dovrebbe essere proprio possibile, ma c'è un piccolo simbolo dell'infinito proprio davanti ai suoi occhi. E chi è il Presidente Finch, si chiede, per discutere con la scienza?

10

Nel giro di quel che sembrano sette ore, sia il Presidente Finch che Fischer rivivono le loro rispettive infanzie, completamente consci del loro essere adulti, ma incapaci di allontanarsi dagli avvenimenti passati. La storia, a quanto sembra, non può essere alterata. Fischer è stupefatto da tale scoperta scientifica mentre il suo corpo da ragazzino di dieci anni viene fatto a pezzi a forza di pugni dati  da un gruppetto di bulli della sua scuola. Lo scienziato considera il fatto che questi uomini sono ora nel mucchio di cadaveri anneriti sopra menzionati, e questo gli dà un senso di pace assoluta.

9

Il Presidente Finch posa lo sguardo sulla sue dita strette intorno al pomello graduato del quadrante. La sua mano trema, ma così fa anche tutto il resto, quindi, chi lo sa? La Stanza è quasi completamente buia, illuminata solo da grappoli rotanti di scintille color verde lime, entrate senza riscontrare opposizione attraverso il muro Est.

8

Un chiasso prolungato proveniente da sopra dà la distinta immagine mentale di circa settemila leoni arrabbiati che vengono decapitati da settemila motoseghe arrugginite. Né Fischer, né il Presidente degli Stati Uniti d'America, avevano mai visto un leone essere decapitato da una motosega arrugginita, ma nonostante tutto entrambi erano convinti di questo.

7

Tutto è calmo. Niente che non dovrebbe muoversi si muove, e tutto ciò che non dovrebbe muoversi non lo fa. Considerando cosa è appena accaduto, queste sono due cose separate ora.

6

Fischer studia lo schermo di nuovo. Tutti i numeri sono arancioni, e lui appare cautamente ottimista. Il retro della sua testa è marchiato con una X sanguinolenta, ma il Presidente Finch decide di astenersi dal farglielo notare.

5

4

Il Presidente Finch si alza dalla sua sedia, se non altro per evitare la spiacevole sensazione data dal reclinare nelle proprie feci. Mentre fa questo, Fischer si gira verso di lui con un grande sorriso.

3

"Ce l'abbiamo fatta," mormora Fischer, "Ce l'abbiamo fatta veramente..." Sembra molto sorpreso.

2-1

Il Presidente Finch e Fischer si stringono le mani, poi si congiungono in un abbraccio celebratorio. Gli ultimi due esseri umani rimasti piangono aggrappati uno alle spalle dell'altro. Adesso fanno parte di una specie che figura numeri con due cifre.

0

Quando i due si allontanano il Presidente Finch scuote la testa, "Non posso credere che pregavamo tutti quella Cosa."


Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.
Un ringraziamento alla Wiki tedesca per questa funzione.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale