FANDOM


Sono in ritardo come al solito, la cena è alle 8, sono le 7 e 45, ancora non mi sono vestita.

Invio un messaggio per avvertire:

-Arriverò tardi.-

Messaggio inviato.

Sono le 8 e 30, sono in ritardo ma sono arrivata, al tavolo non c'è nessuno, il ristorante è vuoto, la stanza è buia, fredda, triste.

Improvvisamente tutto si riaccende, ma ancora non c'è nessuno; mi siedo e mi addormento.

Passano delle ore, è quasi mattina, non è sorto il sole.

Sono le 5.

Mi alzo, cerco la luce, non si accende, sul tavolo c'è una candela e dei fiammiferi.

Li accendo.

La stanza è di nuovo brutta e triste.

Sul muro c'è una scritta :

-5 e 13 5 e 13 5 e 13 5 e 13 -

La leggo e degli urli riecheggianti mi rimbombano in testa.

Guardo l'orologio, sono le 5 e 13 .

La candela si spegne.

- 5 e 13-

Sento 

-5 e 13-

It s only a matter of time by freefallingforever-d3gsbkc
Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.