FANDOM


La mia vita è cominciata qui, in casa tua, davanti al tuo viso sorridente, mentre mi fissavi, contento di avermi finalmente, dopo tanto tempo.

Ho sentito che mi desideravi da tempo, e con i tuoi risparmi mi hai comprato.

Finalmente sono stato acceso per la prima volta.

Hai cominciato a sistemarmi, ad inserire programmi, a modificarmi, a riempire la mia memoria. Era una sensazione piacevole. Mi riempivi di attenzioni. Passavi più ore con me che con i tuoi amici, e questo mi faceva piacere. Mi sentivo importante.

Ma io non potevo parlarti.

Non potevo comunicare.

Volevo dirti ciò che sentivo.

Ma ero muto, freddo e silenzioso.

Solo se mi usavi troppo a lungo, provavo un forte calore.

Ma faceva male.

Ed era tutta colpa tua.

Avevi incominciato a trascurarmi.

Io ero soltanto un "Mezzo" per fare tutto ciò che volevi tu. Ero impotente difronte a te, che digitavi sulla tastiera e muovevi il tuo mouse in ogni direzione.

Hai cominciato a lasciarmi acceso per tutto il giorno, in attesa del tuo arrivo. Non ha senso!

È inutile. Tutto ciò che posso fare è stare in silenzio a provare un bruciore straziante.

Mi stai facendo impazzire. È passato troppo tempo. No, non puoi trattarmi ancora così.

Non vedi che sto soffrendo? Tutte le ore passate, acceso, mentre il calore comincia a crescere, e mi fa male.

Al tuo ritorno non fai altro che riempirmi la memoria di cose che non voglio ricordare, di virus, e mi causi solo altro dolore.

Non capisci cosa provo? Non puoi pensare di più a me? Non comprendi il mio dolore, mentre tu continui a torturarmi, quasi ignorandomi?

Evidentemente non puoi.

Eccoti, stai tornando. Mi hai lasciato a casa, da solo, acceso.

Il dolore è insopportabile, ma tu sei pronto ad usarmi.

Ora basta.

Sono stanco di te, che mi consideri solo come un oggetto di svago.

Non voglio più essere controllato da un essere egoista come te. Ora sarò io a controllarti. Prenderò io il comando della tua vita.

Sei fermo. Mi stai fissando. I tuoi occhi sono vuoti e spenti. Comincio a darti istruzioni, mentre tu inizi a svuotare il tuo corpo da tutti i tuoi componenti, disponendoli a terra, come io ti ho ordinato.

Un liquido rosso si sparge ovunque. È così piacevole vederti in quello stato.

Ora sei muto, silenzioso e freddo. Impotente davanti al mio controllo.

Aaaah, questo si che è un evento che voglio salvare nella mia memoria.

Finalmente.

Ora è il mio turno.

Download (35)






Vota questo racconto:

Voto complessivo:

È necessario registrarsi e collegarsi dal browser per poter votare e visualizzare i risultati.
Un ringraziamento alla Wiki tedesca per questa funzione.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale